closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Elica delocalizza, Marche in declino

La ditta di cappe simbolo della decadenza di Fabriano. Il proprietario Casoli, ex senatore di Forza Italia, vuole spostare la produzione in Polonia e licenziare su 409 su 560 lavoratori su tre siti. Voci di vendita imminente

I marchigiani, si sa, non amano le sorprese. E a Fabriano, in provincia di Ancona, in effetti la storia di Elica, azienda leader mondiale nella produzione di cappe da cucina, va avanti secondo i piani. Il problema è che in questo caso i piani riguardano il taglio di 409 lavoratori su 560: un progetto che, da quando è stato annunciato all’inizio della primavera, non ha subito alcun cambiamento, tanto meno un’inversione di tendenza. Gli operai hanno picchettato la fabbrica sin da subito, si sono riversati per le strade, hanno bloccato la Statale, continuano a organizzare proteste e manifestazioni. Ma il...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.