closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Eletti in vendita, cifre e interessi della campagna elettorale

Finanziamenti. Un articolo di Le Monde diplomatique

In Brasile il finanziamento delle campagne elettorali è vietato ai sindacati e permesso alle imprese. Diciannove delle quali hanno coperto la metà delle spese relative alle elezioni di ottobre 2014, stimate intorno ai 2 miliardi di euro (contro 270 milioni nel 2002). In valore assoluto, solo un paese spende più del Brasile per le campagne elettorali: i ben più ricchi Stati uniti. Per le imprese, l’operazione non si può dire del tutto disinteressata: l’istituto Kellogg Brasile ha calcolato che ogni real investito ne produce 8,5 sotto forma di contratti pubblici. C’è da stupirsi? Fra i finanziatori più generosi figurano le...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.