closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Elena Garro, sul fronte antifascista della guerra civile

Scrittrici messicane. «Memorie di Spagna 1937», da Jouvence

Le singolari e drammatiche vicende biografiche di Elena Garro ne hanno offuscato a lungo la traiettoria letteraria, eppure si tratta di una delle scrittrici messicane più brillanti e più controverse del Novecento. Ebbe un matrimonio burrascoso con il futuro premio Nobel Octavio Paz, durato dal 1937 al 1959, si ritrovò in una posizione ambigua rispetto all’eccidio del 2 ottobre 1968, quando l’esercito sparò sulla folla radunatasi a Tlatelolco per protestare contro le violenze della polizia, partì in esilio ventennale tra Stati Uniti, Spagna e Francia insieme alla figlia Helenita, infine tornò in Messico nel 1994 dove morì in assoluta povertà...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.