closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Election day, giornata nera. «No al taglio della democrazia»

Il Comitato per il No al referendum fa ricorso contro l’accorpamento con le amministrative. Le date del 20 e 21 settembre non sono ancora ufficiali. Il 20 luglio, il giudizio del Tar del Lazio

L’aula di Montecitorio. Sotto: il logo della campagna «No al taglio del parlamento, comitato per il no»

L’aula di Montecitorio. Sotto: il logo della campagna «No al taglio del parlamento, comitato per il no»

La «vulgata populista» che descrive il taglio drastico dei parlamentari avvenuto con la riforma costituzionale dell’ottobre scorso come una vittoria dei cittadini contro la «casta» convive con l’approfondimento del tema come le streghe con l’aglio. Per esempio, quanti di coloro che l’8 ottobre scorso hanno accolto con manifestazioni di giubilo la legge-vessillo del M5S sanno che il testo con il quale vengono decurtati mediamente del 36,5% i componenti di entrambi i rami del Parlamento opera in realtà delle riduzioni che creano profonde disparità tra i cittadini di differenti regioni? «I senatori eletti in Abruzzo per esempio passano da 7 a...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi