closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Eleanor Roosevelt, una spinosa coscienza puritana

PAGINE AMERICANE. A proposito dell'ultimo volume di Raffaela Baritono, «Eleanor Roosevelt. Una biografia politica», pubblicato dal Mulino. Il racconto della formazione intellettuale scandita dagli eventi di una protagonista del Novecento. Negli anni successivi a quelli trascorsi alla Casa bianca, spese la propria vita dedicandosi a consolidare il suo ruolo in ciò che l’autrice definisce come «liberalismo progressista»

Eleanor Roosevelt e sopra con il marito

Eleanor Roosevelt e sopra con il marito

«Eleanor Roosevelt nacque due volte»: comincia così, con una frase secca e cadenzata, Eleanor Roosevelt. Una biografia politica (Il Mulino, pp. 579, euro 35). L’autrice, Raffaella Baritono, è una storica dalla formazione rigorosa, ma per questo suo nuovo libro sceglie un attacco romanzesco che rimanda inevitabilmente all’inizio di Middlesex (2002) di Jefferey Eugenides: «Sono nato due volte: bambina, la prima... e maschio adolescente, la seconda». Niente di tanto drammatico accadde a Roosevelt, ma seppure metaforicamente la doppia nascita ci fu davvero. Baritono la presenta e discute con precisione qualche pagina più avanti e, tanto vale dirlo subito, non coincise con...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.