closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Egitto, ribellione popolare contro la «versione» della polizia su un omicidio

Egitto. Due bambini uccisi. Il padre arrestato. Gli attivisti: aveva denunciato traffici loschi di «potenti»

Abdel Ghaffar, l’ex ministro degli interni dell’omicidio di Giulio Regeni

Abdel Ghaffar, l’ex ministro degli interni dell’omicidio di Giulio Regeni

Da due settimane Mit Salsil, piccola città nel Delta, è balzata al centro delle cronache in Egitto. Teatro di quello che all’inizio sembrava solo un tragico fatto di cronaca, poi diventato un caso che ha toccato i vertici degli apparati, e ha smosso le coscienze degli egiziani. Il 21 agosto, durante le festività dell’Eid i cadaveri di due bambini sono ritrovati riversi nelle acque di un canale. Le macabre immagini dei corpi di Muhammad e Rayan, 3 e 4 anni, diffuse da tutti i media, suscitano sdegno in tutto il paese. Al funerale partecipano migliaia di persone. IL PADRE, MAHMUD...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.