closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 31.12.2017

«Nun ce se crede», Gentiloni chiude la XVII legislatura elencando i miracoli del governo. Ma a non crederci sono gli italiani, compresi quelli rimasti senza cittadinanza. Mattarella firma il decreto di scioglimento delle camere e Palazzo Chigi decide: alle urne il 4 marzo

Editoriale

Botti di governo

Tommaso Di Francesco

Mentre va tutto bene, anzi «siamo in regola», sui «botti» di fine d’anno veri, quelli dei raid che anche con le nostre bombe uccidono ogni giorno i civili in Yemen

La fabbrica di armi Rwm pronta al raddoppio

Costantino Cossu

Lo stabilimento incriminato dal reportage del New York Times il 29 novembre ha messo sul tavolo 40 milioni di euro per ampliare l’impianto tra Iglesias e Domusnovas. Intanto la Farnesina risponde al Nyt: «Sempre agito nel rispetto del diritto internazionale»

Commenti

Le bombe italiane sono illegali. E il governo lo sa

Giorgio Beretta*

Al reportage del Nyt la Farnesina risponde parlando di rispetto della legalità. Non è così: l'Italia viola la sua stessa legge e le convenzioni internazionali che vietano di armare Paesi coinvolti nella violazione del diritto umanitario

USA

Un anno di Trump tra campi da golf e rimbombi di impeachment

Guido Moltedo

A questo punto, in vista del secondo anno di presidenza ancora più da montagne russe, è il caso di sforzarsi di ragionare in termini più politici che emotivi, quelli prevalenti finora, non più cioè affidandosi alla speranza che l’ennesimo passo falso si riveli fatale o che l’inchiesta di Mueller lo metta definitivamente alle corde

Politica

M5S, forzati di governo

Giuliano Santoro

Cambiano Codice etico e Statuto: possibilità di fare alleanze, obbligo di votare la fiducia e multe ai dissidenti

Sull’Ilva Emiliano usa il bastone e la carota con Gentiloni

Massimo Franchi

Emiliano ha spiegato che «le conseguenze negative sull’Ilva non sarebbero colpa di chi ha individuato le illegittimità», ma «di chi ha fatto atti illegittimi». «La Regione - ha concluso - non farà mai un passo indietro facendo uno sconto a chi ha compiuto illegittimità, sacrificando il diritto alla salute dei miei concittadini».

Cultura

Una vita colonizzata oltre lo schermo

Benedetto Vecchi

«Tecnologie radicali» di Adam Greenfield, edito da Einaudi. Lo smartphone? Non è solo un telefono e un medium universale. È anche un «estrattore» di informazioni

Visioni

Astro Boy, il robot col cuore umano

Matteo Boscarol

Ideata da Tezuka Osamu, la serie «Testuwan Atom» ha cambiato l’animazione giapponese. Il regista per realizzarla aveva fondato la sua casa di produzione, sfidando i limiti tecnici nel Paese

Litigi tra cadaveri, in cerca di postumi riscatti sociali

Barry McCrea

Capolavoro della moderna prosa in lingua gaelica, datato 1949, «Cré na Cille» è ambientato in un cimitero per dare modo a Máirtín Ó Cadhain di rappresentare l’unico luogo che custodisca, ancora, un mondo linguistico ormai perduto tra i vivi

Fra macchine volanti e venefiche gocce di miele

Vermondo Brugnatelli

Manoscritto anonimo del 1234-1235, proveniente dalla Spagna musulmana, «Cento e una notte» esce nella NUE, messo a punto dalla arabista tedesca Claudia Ott: in scena ancora l’infaticabile Shahrazad

Pivato, il mito sovietico dello spazio

Massimo Raffaeli

La cagnetta Laika nello Sputnik 2, Gagarin eroe-talismano anti-Kennedy, la sconfitta di Breznev «superato» dagli americani: «I comunisti sulla Luna» di Stefano e Marco Pivato, dal Mulino

Ciclismo d’oro, le maglie come epopea cromatica

Tommaso Nencioni

Gialla al Tour, rosa al Giro, iridata al Mondiale... Ma da Coppi a Merckx-Gimondi a oggi, l’immagine dei campioni della bici si identifica soprattutto con le insegne degli sponsor: Chris Sidwells, «Le maglie leggendarie del ciclismo», Ediciclo editore

Il Bronx liberato da Matta-Clark

Tommaso Mozzati

Nel museo del quartiere le azioni sovversive anti-moderniste anni settanta di Gordon Matta-Clark fanno da monito alla nuova speculazione edilizia

Drudi l’eterodossa, con l’occhio e con Beckett

Eloisa Morra

Il saggio ricostruisce un proteiforme e segreto profilo intellettuale. Lo scrivere d’arte come poesia, l’indistinzione beckettiana tra vita e scrittura condussero la Drudi oltre i pregiudizi di metodo, e a «battezzare» l’arte americana, soprattutto de Kooning e Motherwell

Macchie sul nulla di una ostinata attesa

Enrico Terrinoni

Romanzo biografico centrato su Samuel Beckett, «L’irlandese» riguarda anni cruciali per la carriera letteraria dello scrittore, quelli a cavallo della Seconda Guerra Mondiale, quando con la compagna Suzanne Deschevaux-Dumesnil viveva in Francia: da Einaudi

Cultura

«Grace incarna la reazione, è l’oppresso che si ribella»

Giulia D'Agnolo Vallan

Intervista a Mary Harron, regista canadese della serie tv di Netflix «Alias Grace»: «Che la sua versione dell’omicidio sia vera o meno, la rabbia è autentica. Credo sia realistico e politicamente importante ricordare che le persone abusate a un certo punto reagiscono»

È stato ancora l’anno di Putin

Yurii Colombo

Trump ci ha provato fino all’ultimo, con la bomba di Gerusalemme capitale d’Israele, ma il 2017 se lo è aggiudicato lo zar di tutte le Russie e ora anche del nuovo Medio Oriente