closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 31.10.2015

I 26 lunghi coltelli dei consiglieri del Pd e del centrodestra colpiscono e affondano Marino. Ma non è l’aula Giulio Cesare a testimoniare il siluramento del primo cittadino. Che accusa Renzi. La crisi del comune si chiude senza una pubblica discussione. E’ la rottamazione della democrazia. Nominato il commissario. Campane a festa in Vaticano

Politica

La testa del marziano col patto del Tritone

Eleonora Martini

Comune sciolto con le dimissioni di 26 consiglieri, grazie all’accordo stipulato al Nazareno con l’imprenditore Alfio Marchini. L’addio di Ignazio Marino davanti ai media di mezzo mondo col discorso che avrebbe voluto tenere in consiglio comunale

CAMPIDOGLIO

Un sindaco mai amato. E le campane suonano a festa

Luca Kocci

Il capo dei vescovi Bagnasco e l’Osservatore Romano salutano l’uscita di scena di un sindaco mai amato. Il presidente della Cei: «La città ha bisogno di guide, tanto più in questo momento in cui il Giubileo è alle porte».Giovedì sarà presentata a San Giovanni in Laterano la Lettera aperta alla città di Roma del Consiglio pastorale: le richieste della diocesi.

Politica

E ora tutti dicono «Arfio»

Andrea Colombo

Alfio Marchini è il candidato conteso tra Renzi e Berlusconi, ma tendente a destra. Il premier punta comunque sulla candidatura «moderata». La ministra di Ncd Beatrice Lorenzin è la seconda opzione

Commenti

Il trionfo dei comitati d’affari

Alberto Burgio

Una partitocrazia senza partiti, dei quali a ben guardare non è rimasto che il peggio: il potere pressoché assoluto delle oligarchie e dei cerchi magici

Lavoro

Istat: la lenta crescita del lavoro povero e precario

Roberto Ciccarelli

A settembre meno disoccupati e meno occupati. Cala la disoccupazione giovanile, ma aumentano gli inattivi. La situazione è stagnante. Fanfare di governo. Renzi: «Il Jobs act crea nuovi posti stabili». Poletti: «Il mercato migliora». In realtà è in corso una strutturazione del mercato sul modello del lavoro stabilmente precario. La spinta alla crescita è data dal decreto Poletti sui contratti a termine, non dal costosissimo Jobs Act.

Expo, inchiesta sul futuro del lavoro nella vetrina del made in Italy

Roberto Ciccarelli

Gli attivisti di Macao e la cooperativa Robin Hood hanno realizzato nei sei mesi del "grande evento" un'inchiesta con 150 lavoratori. Realizzeranno una "guida pratica di sopravvivenza" per sostenere il cambiamento del lavoro e andare oltre il suo paradigma. "Le nuove tecnologie rendono lo rendono obsoleto, ma non sappiamo cosa altro fare al di là di lavorare"

Italia

Messina, torna l’acqua, finisce un incubo

Ezio Trasparente

Riparata prima del previsto la conduttura spezzata da una frana. Scontro tra il sindaco Accorinti e il prefetto Trotta. Dopo una settimana di emergenza, con la popolazione ridotta a secco, ripristinato nella notte il servizio idrico

Accordo a metà sulla Siria, ma è sempre guerra

Chiara Cruciati

Intesa preliminare: cessate il fuoco e governo di transizione Assad-opposizioni. Nessuna decisione sull'interim del presidente. Il conflitto però non cessa: Damasco attacca Douma, 40 morti, e gli Usa mandano le unità speciali

Gaza corre con Stefano Cucchi

Michele Giorgio

«Essere incarcerati, subire abusi e violenze durante gli interrogatori fa parte della vita di tutti palestinesi. Ecco perchè ricordiamo Stefano», spiega Haitham Ghanem, promotore dell'iniziativa e ingegnere della ong "Sunshine4Palestine". Ieri in Cisgiordania altri due palestinesi uccisi dopo aver ferito tre israeliani. Un bimbo di otto mesi morto per i gas lacrimogeni

Reportage

In Tanzania niente «spallata»

Alberto Fierro

Il «partito della rivoluzione» Ccm si conferma maggioritario. Magufuli nuovo presidente. L’opposizione sperava nel voto di protesta dei giovani perché l’università, nel paese liberato dal «maestro di scuola» Nyerere, costa come in Europa. E ora grida ai brogli

Cultura

Gli orchi non vivono in periferia

Guido Caldiron

A dieci anni dalla più grande rivolta urbana della storia francese, parla il politologo Thomas Guénolé, autore del libro diventato un caso «Les jeunes de banlieue mangent-ils les enfants?»

Le traiettorie della paura

Guido Caldiron

«Les jeunes de banlieue mangent-ils les enfants?» di Thomas Guénolé: un autentico «livre de combat», un vero manuale di controinformazione

La doppia faccia di internet

Teresa Numerico

«Smart» di Frédéric Martel, pubblicato da Feltrinelli. Un libro inchiesta sulla qualità della rete, con molte interviste, che però non raccoglie la voce degli utenti stessi

Il poeta e le metamorfosi di un paese

Fabio Francione

Allo Spazio Forma Meravigli di Milano «La vera Italia? Due inchieste di Pier Paolo Pasolini»: sull’originale manoscritto della «Lunga strada di sabbia» ha lavorato quarant’anni dopo, sfruttando coincidenze inaspettate e incontri straordinari, Philippe Séclier

Gli spettri burloni di un filosofo

Enrico Terrinoni

«Il fantasma e il desiderio» di Giulio Giorello, edito per Mondadori. Una raccolta di brevi storie perturbanti, narrate da una voce scettica

Commenti

Dalla democrazia vuota alla democrazia piena

Carlo Galli

Dalla vitalità storica della ragione democratica derivano conseguenze concrete, politiche e sociali. È l’importante analisi di tre autori italiani che a vario titolo affrontano il tema in tre nuovi libri rivelativi: Marco Revelli con «Dentro e contro», Raffaele Simone, nel suo «Come la democrazia fallisce» e Geminello Preterossi con «Ciò che resta della democrazia»

Visioni

Una disperata vitalità

Gianfranco Capitta

«Sono Pasolini» un viaggio tra parole e musica dove Giovanna Marini attraversa un altro territorio del poeta, quello dell’infanzia e della giovinezza friulana

Variazioni su «Faust»

Gianni Manzella

Tra l’Opera di Pechino e Goethe, la regia di Anna Peschke al Festival Vie. Un incontro tra oriente e occidente di cui l'aspetto più riuscito appare la partitura di Ceccarelli, Cipriani e Xiaoman

I bambini di Eduardo

Adriana Pollice

Tre giornate di convegno al Maschio Angioino intorno alla legge sostenuta dal grande drammaturgo per i ragazzi a rischio di emarginazione sociale

Il duro lavoro del creativo

Michele Ciavarella

A sorpresa una settimana fa le dimissioni dello stilista Raf Simons. Dietro la decisione le pressioni costanti a cui sono sottoposte le menti della grandi case di moda

Leggende cretesi ad alta quota

Arianna Di Genova

Ottocento monasteri, cinquecento gole di montagna, necropoli tardo minoiche e palazzi veneziani. L'isola bagnata dal mar Egeo e da quello libico ha uno scenario drammatico, che nulla concede alla visione da «cartolina»

Zooschool, un horror sociale

Maria Grosso

Intervista ad Andrea Tomaselli, cineasta docente che racconta il suo vissuto frustrante nel suo esordio a basso budget l’inferno di un istituto professionale

La mala setta, alle origini di mafia e camorra

Giancarlo Mancini

Il libro di Francesco Benigno è importante anche in prospettiva, da cui si spera che altri studiosi possano proseguire lo studio sul rapporto tra crimine organizzato e Stato

Rugby: All Blacks e Wallabies, la finale

Peter Freeman

La Nuova Zelanda, senza punti deboli, è data a 1.40, l’Australia, gioco brillante a 3.40: oggi alle 17 in campo. E rammenta l’arbitro Owen «this is not soccer», questo non è calcio

I come identità

Roberto De Gaetano

Esce il secondo volume del "Lessico del cinema italiano"