closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 31.10.2014

Otto ore di sciopero e due manifestazioni (Milano e Napoli) il 14 e 21 novembre. Contro il Jobs Act la Fiom fischia l’inizio delle mobilitazioni delle categorie verso lo stop genarale della Cgil a dicembre. Le tute blu indicono anche assemblee nei territori contro l’aggressione della polizia agli operai di Terni

Lavoro

La Fiom raddoppia lo sciopero

Massimo Franchi

I metallurgici Cgil sdoppiano la mobilitazione: venerdì 14 toccherà ai lavoratori del centro nord con manifestazione a Milano, il 21 al centro sud a Napoli. Camusso applaudita al comitato centrale: la battaglia sarà lunga. Contro il Jobs act e il governo astensione dal lavoro di 8 ore. Landini: sarà la continuazione di piazza San Giovanni

Uiltec: Renzi cambi verso, all’Italia serve un “piano Roosevelt”

Antonio Sciotto

Il segretario Pirani: "No all'assalto all'articolo 18: piuttosto il pubblico investa, prendendo le risorse da una patrimoniale sui più ricchi". Le analogie con le proposte Cgil sono tante: e infatti la base spinge verso lo sciopero generale, ma i vertici della Uil per ora frenano. Parlano gli operai di Eni, Enel e Ideal Standard

Expo, nel laboratorio del lavoro volontario arriva il servizio civile

Roberto Ciccarelli

800 mila euro destinati a 140 ragazzi che percepiranno un compenso di 443 euro. Ma i fondi non bastano per formare i volontari. Possibile discriminazione con gli altri volontari che lavoreranno gratis. «La nostra grande ambizione è fare in modo che la gente che verrà all'Expo se ne vada arricchita sul tema dell'alimentazione» ha detto l'Ad Sala

Niente bonus per gli immigrati

Carlo Lania

«Niente 80 euro ai figli degli immigrati». A proporlo è un emendamento della Lega, ma i grillini votano a favore. Il Pd: «Razzisti»

Europa

Il governo svedese mantiene l’impegno e riconosce la Palestina

Michele Giorgio

Dura reazione di Israele all'annuncio di Stoccolma. Netanyahu richiama l'ambasciatore israeliano per consultazioni. Abu Mazen invece applaude e chiede agli altri governi europei di seguire l'esempio svedese. A Gerusalemme regna la tensione. La polizia israeliana uccide il sospetto responsabile dell'agguato al rabbino nazionalista Yehuda Glick

Le Canarie contro la Repsol

Massimo Serafini

Ma la solidarietà non basta: serve elaborare un progetto sociale, oltre che energetico alternativo

Il vicolo cieco dei servizi idrici

Emilio Molinari

Il fine comune da raggiungere è quello di riaffermare nelle Carte delle Nazioni unite il diritto all’acqua come bene comune

L'inchiesta

Lo storico scontro tra ecologisti ed economisti

Guglielmo Ragozzino

Nicholas Georgescu Roegen, Kenneth Boulding e Herman Daly nel 1973, per l’American Economic Association scrissero: «Dobbiamo inventare una nuova economia il cui scopo sia la gestione delle risorse e il controllo razionale del progresso»

Visioni

Zerocalcare e quelle storie romane di cartoon

Valerio Renzi

Il fumettista Zerocalcare - oggi a Lucca Comics - parla del suo libro «Dimentica il mio nome», vicenda familiare ambientata nella Capitale che inizia negli anni ’20. «L’elemento fantastico mi è servito per introdurre personaggi in un periodo lontano nel tempo, coinvolti in storie reali che oggi sembrano impossibili»

Oy, rumori d’Africa

Marco Boccitto

La frastornante vitalità dei "field recordings" urbani. Il talento di Joy Frempong domani chiude il festival Afropolitan a Roma .

Bert Williams e quel film non abbastanza razzista

Giulia D'Agnolo Vallan

Presentato il primo lungometraggio muto con un cast interamente afroamericano. Protagonista l'attore considerato un talento al pari di Chaplin e Keaton che iniziò nel Vaudeville a Broadway