closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 31.03.2016

Dopo l’«ultimatum» della famiglia Regeni, Matteo Renzi ribadisce: «Ci fermeremo solo di fronte alla verità vera». Ma passa il testimone al capo della Procura di Roma che richiama gli investigatori dal Cairo: un atto per segnare il limite del 5 aprile. E si mobilita il mondo dello sport, la serie B di calcio ha già aderito all’iniziativa per Giulio. Ora tocca alla serie A battere un colpo

Politica

Caso Regeni, Renzi si affida alla procura

Eleonora Martini

Il premier assicura «ci fermeremo solo di fronte alla verità vera». E passa il testimone nelle mani del capo degli inquirenti Pignatone che richiama il pool di investigatori inviati al Cairo. Un atto formale per segnare il limite del 5 aprile

Commenti

Che la forza dello sport sia con Giulio

Patrizio Gonnella

La serie B di calcio e il volley femminile hanno già aderito all’iniziativa che punta a coinvolgere il mondo sportivo nella battaglia per la verità e la giustizia. Per Regeni e per tutti i desaparecidos

Politica

Furia Ignazio all’Ok Corral

Daniela Preziosi

L’ex sindaco alla stampa estera contro il presidente del Consiglio: è il mandante di ventisei coltellate. Se mi ricandido? Oggi non ne parlo. «Se avessi seguito i consigli del Pd sarei in cella d’isolamento. Volevano Coratti vicesindaco, mi dissero di sparire all’estero». Marino torna con un libro, mille accuse e nessuna risposta sul suo futuro

Referendum scaccia referendum

Andrea Fabozzi

Renzi ottiene il passaggio finale alla camera sulla Costituzione quattro giorni prima del voto sulle trivelle. Il presidente del Consiglio ha intenzione di lanciare il «suo» quesito confermativo un attimo dopo l’ultimo sì del parlamento. Rimandata fino all’ultimo la decisione sulle comunali, anticipata al primo giorno utile la chiusura della revisione costituzionale. E c’è chi teme l’incrocio

Almaviva, emergenza napoletana

Adriana Pollice

Cortei e sedi occupate: «No ai licenziamenti». Sui 2988 esuberi nazionali, la Campania è a quota 400: via gli ex interinali dopo la fine degli incentivi? E alla Gepin, ex polo delle Poste, sono a rischio 221 lavoratori

«Renzi, ascolta noi esodati»

Antonio Sciotto

Sono almeno 24 mila le persone senza reddito che aspettano un’ottava salvaguardia. I soldi ci sarebbero, ma l'apposito Fondo si è visto già stornare circa un miliardo. Sabato in piazza con i sindacati

Scuola

Virgilio, se i carabinieri vanno a scuola

Maurizio Cosentino

Al liceo romano di via Giulia si esclude chi osa dissentire dalla dirigenza, anche all’interno del consiglio di istituto, del quale lo studente arrestato per spaccio faceva parte

Ritiro della nazionalità, Hollande costretto a rinunciare

Anna Maria Merlo

Non ci sarà nessun cambiamento costituzionale, deputati e senatori non si accordano. Quattro mesi di polemiche inutili, la sinistra esce a pezzi dopo aver voluto correre dietro alla destra. Oggi nuove proteste contro la legge sul lavoro

Internazionale

«Sarà incriminato, ma non per omicidio»

Michele Giorgio

Lo prevede il quotidiano Yediot Ahronot a proposito del caso del soldato israeliano che una settimana fa a Hebron ha ucciso a sangue freddo un palestinese. Il giudice militare oggi potrebbe non confermare l'arresto cautelare. Ieri in Galilea, in Cisgiordania e Gaza migliaia di palestinesi hanno commemorato il "Giorno della Terra"

Hillary ottiene il boato di Harlem

Marina Catucci

A New York si vota il 19 aprile e la candidata democratica sancisce la vicinanza con una parte importante del suo elettorato. Colpendo il Gop e il rivale Sanders

Cultura

Le idee sulla morte di una signora della conversazione

Madame de Staël

Un estratto da «Lettere sugli scritti e il carattere di Jean-Jacques Rousseau. Riflessioni sul suicidio», a cura di Livio Ghersi, traduzione di Andrea Inzerillo per Bibliosofica. La prima traduzione italiana di una meditazione del 1813, a 250 anni dalla nascita della scrittrice

Rovine che parlano al futuro

Valentina Porcheddu

Al Museo Nazionale Archeologico di Mantova, fino al 5 giugno. L’esposizione è dedicata idealmente a Khaled al-As’aal, direttore del sito archeologico di Palmira

Un mondo a vocazione universale

Gian Paolo Calchi Novati

«Medio Oriente. Uno sguardo antropologico» di Ugo Fabietti per Raffaello Cortina Editore. Sunniti, sciiti, parsi, cristiani ed ebrei. Un insieme eterogeneo nel suo rapporto con l’Occidente

I Lumi perduti dell’Islam

Guido Caldiron

Un’intervista con lo scrittore algerino, in Italia per presentare il nuovo romanzo «2084» (Neri Pozza), accusato «di islamofobia»

Milano raccontata tra le guglie del duomo

Antonello Catacchio

Il doc di Martina Parenti e Massimo D’Anolfi sul luogo simbolo del capoluogo lombardo. Con una narrazione visiva intrigante, la storia infinita di oltre 600 anni di lavori e di un’umanità nascosta dietro la Madonnina dorata

Chiedi chi erano i Beach Boys

Giona A.Nazzaro

«Love & Mercy», la parabola artistica della band e del suo leader Brian Wilson. Tra genio creativo e consumo di droghe, il gruppo che ha codificato la musica surf

Il varietà 2.0 torna all’antico

Stefano Crippa

Debutta domani sera su Rai 1 la prima di tre puntate dello show che vede per la prima volta insieme la coppia formata da Laura Pausini e Paola Cortellesi

L'Ultima

Il lusso dei poveri

Annamaria Rivera

Essaouira, oasi di pluralità culturale e religiosa. E patria d'elezione del maternage più gratuito, quello verso i non-umani. La città marocchina vista attraverso il rapporto empatico dei suoi abitanti - soprattutto i meno agiati - con la moltitudine di gatti e non solo residenti nelle sue strade