closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 30.11.2017

Si complica il caso Ilva. Il ministro Calenda minaccia di bloccare le trattative con gli investitori. Un attacco alla regione Puglia e al comune di Taranto per il loro ricorso al Tar contro le falle del piano di risanamento ambientale. Il sindacato tenta la difficile mediazione

Editoriale

Di madre in figlia

Norma Rangeri

È la casa di tutte. È una conquista del movimento femminista. È un bene comune vissuto e curato da 40 associazioni che la riempiono di iniziative e servizi, di accoglienza e relazioni internazionali. Per questo il comune di Roma deve abbandonare l’idea di un vergognoso sfratto. Comprando oggi il manifesto sostenete questa straordinaria esperienza.

Perché la Casa siamo tutte

Libere di essere, libere di restare

Casa Internazionale delle Donne

La Casa Internazionale delle Donne è una ricchezza della città di Roma, un’esperienza storica, unica in Italia e in Europa, punto di incontro per tutte le donne del mondo. Trentamila persone visitano ogni anno questi spazi e incontrano le 40 associazioni che da quasi trent’anni li gestiscono a beneficio di tutte (e tutti). La prima giunta capitolina guidata da una donna ora minaccia lo sfratto. Eppure lo stesso comune ha quantificato il «valore» dei servizi offerti alla città in 700mila euro

Economia

Ilva, Calenda vuole fermare la trattativa

Massimo Franchi

La dura reazione del ministro alla decisione del governatore pugliese di impugnare il decreto sull'acciaieria. «Chi sogna la gassificazione fugge dalla realtà». La replica: «Noi abbiamo il dovere di tutelare la salute»

Pensioni, la Cgil scalda i motori per sabato. E la Flai sciopera

Riccardo Chiari

A due giorni dalle cinque iniziative di piazza (Torino, Roma, Bari, Cagliari e Palermo), si conferma la distanza con Cisl e Uil. Mentre Mdp, Si e Possibile assicurano che sarà fatto “tutto il possibile”, sul fronte degli emendamenti, in vista dell'arrivo della legge di bilancio a Montecitorio

Lavoro

Ikea Bari, un altro licenziamento choc: perde il lavoro per 5 minuti di ritardo

Roberto Ciccarelli

La storia di Claudio, padre di due bambini, al lavoro da 11 anni. Il caso denunciato dalla Uiltucs dopo quello della filiale di Corsico. Il sindacato: «"L'azienda non ha avanzato tutte le contestazioni appena avvenivano i presunti ritardi nel rientro in servizio dalla pausa, ma ha atteso di sommarle. Decisione illegittima e vergognosa. Daremo battaglia»

Italia

«L’hotel Rigopiano andava evacuato due giorni prima»

Serena Giannico

I 29 morti del 18 gennaio scorso si potevano evitare. L’analisi conferma inoltre quanto emerso dalle verifiche svolte dal Forum Acqua Abruzzo, che aveva per primo denunciato come il resort fosse stato realizzato su detriti di precedenti valanghe

NAPOLI

Leila Khaled non entra, la Palestina fa paura

Chiara Cruciati

Roma vieta l’ingresso all'attivista palestinese dopo giorni di campagne e interrogazioni parlamentari. L'ultimo di una serie di dibattiti sulla questione palestinese cancellati dalle istituzioni

Internazionale

A Ginevra si annuncia un nuovo fallimento

Michele Giorgio

L'opposizione che si proclamava unita si è già spaccata tra coloro che chiedono che il presidente Bashar Assad sia escluso subito dal futuro politico della Siria e chi pensa che questa condizione non sia realistica. Intanto la questione curda resta fuori dalla porta

«Bandire l’atomica, aprire le frontiere»

Luca Kocci

Nobel per la Pace, giuristi, uomini e donne di Chiesa, artisti e attivisti presentano un documento in cui denunciano la mentalità del genocidio che governa oggi nel mondo

Khalil e Mariam a piazza Tahrir

Guido Caldiron

Un'intervista con il filmmaker, giornalista e scrittore Omar Robert Hamilton per il suo romanzo «La città vince sempre», uscito da Guanda

Shakespeare scende al Tiburtino Terzo

Silvana Silvestri

Il nuovo film di Roberta Torre «Riccardo va all'inferno», un rutilante musical con Massimo Ranieri protagonista tra sfarzo e grottesco. Musiche di Mauro Pagani

Branagh/Poirot sul binario morto

Giona A. Nazzaro

«Assassinio sull'Orient Express» , il classico di Agatha Christie già portato sullo schermo da Lumet nel 1974 in un remake dal cast stellare ma dall'andamento sonnolento

Quando il baseball incontra il grunge

Stefano Crippa

Solo il 30 novembre nelle sale il documentario musicale di Danny Clinch «Let's Play Two», i due concerti dei Pearl Jam per celebrare la storica affermazione dei Chicago Clubs

Il corpo della donna e quello di Ny

Giovanna Branca

Disponibili su Netflix i dieci episodi della prima serie di Spike Lee, «She’s Gotta Have it», remake del suo «Lola Darling» del 1986

ExtraTerrestre

Nei mari più plastica che pesci

Serena Tarabini

In ogni oceano, grazie a un gioco di correnti si è formata un’isola di scarti non biodegradabili. La più grande ha le dimensioni del Canada. Pure nel Mediterraneo...

Malles, il primo comune in Italia pesticide free

Marta Gatti

I contadini di un paesino della val Venosta, in Alto Adige, hanno vinto la battaglia contro l’uso dei pesticidi nella coltivazione di mele. E oggi partecipano a una rete europea di «città libere»

In Toscana lo Slow food è geotermico

Luca Aterini

In visita al Podere Pereto, capofila della Comunità del cibo a energie rinnovabili. Dove il cibo è buono, pulito e giusto. Con l’energia del sottosuolo