closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 30.09.2014

Chi e perché licenziare lo decide l’imprenditore, via l’articolo 18. In una direzione del Pd ad alta tensione, il presidente del consiglio non raccoglie le critiche delle opposizioni del Pd e concede ai sindacati di riceverli, se proprio insistono. Durissimo intervento di D’Alema e Bersani parla di «metodo Boffo»

Politica

Un Pd senza compromessi

Micaela Bongi

«La mediazione va bene, ma non a tutti i costi». E Renzi concede poco o nulla alle minoranze del partito. D'Alema attacca: non si governa con gli spot. Bersani accusa: metodo Boffo contro chi non è d'accordo. Direzione tesissima, si cerca la mediazione fino all'ultimo, ma non si trova

Lavoro

La Cgil conferma la piazza. Da sola

Antonio Sciotto

Camusso non convince Cisl e Uil, e critica il premier: «Intervento vago, prepariamo il 25 ottobre». «Aperti al confronto – dice la segretaria replicando a Renzi – ma i cococò non esistono più. Cosa si fa con tutti gli altri precari?». Bonanni tentato dallo scambio articolo 18 / tutele agli atipici. E c’è un’esca per Landini: Renzi offre una legge per la rappresentanza

Editoriale

Garantismo a sinistra? Ma quando mai

Luigi Manconi

Nell’idea che i diritti vivano solo in una dimensione collettiva e nella concezione sostanzialista della legge, le ragioni storiche e materiali di potenti pulsioni giustizialiste

Politica

Le primarie-flop a Bonaccini

Giusi Marcante

Crolla l’affluenza per la scelta del candidato alle regionali del 23 novembre. Exploit personale per l’outsider Roberto Balzani, che ottiene il 40%: «E ora il congresso»

È il momento di superare i «campi nomadi»

Riccardo Magi

Bisogna imparare da come si affrontano nelle grandi città i problemi abitativi dei baraccati, degli indigenti, al di là della loro etnia, con soluzioni come l'housing sociale e la fine della discriminazione nell'accesso alle case popolari per i cittadini italiani di etnia rom. E accedendo ai fondi europei per progetti mirati all’inclusione, cosa che al momento la Capitale non fa

Europa

Al via l’esame dei candidati-commissari

Anna Maria Merlo

L'europarlamento interroga i futuri commissari, Malmström (Commercio) inizia il ballo, Ttip e Ceta al centro delle inquietudini. Patto di non aggressione tra Ppe, Pse e Liberali. Ma il tiro al piccione non è escluso. Alcuni candidati a rischio, tra sospetti di compiacenza, corruzione, incompetenza e love affair. La Gue chiede la testa del falco Katainen all'occupazione e alla crescita

Il «nein» della Spd al libero scambio tra Ue e Canada

Jacopo Rosatelli

Presentato finalmente a Ottawa lo scorso venerdì, dopo mesi di negoziato segreto, il Ceta prevede l’esistenza di corti arbitrali presso le quali le grandi imprese investitrici possano «denunciare» quegli stati che eventualmente adottino leggi «nocive» per gli interessi del libero commercio.

Il Senato francese torna a destra

A.M.M.

Terza sconfitta elettorale consecutiva per Hollande. Per la prima volta nella V Repubblica, il Fronte nazionale entra al Palais du Luxembourg (con due seggi). Prova di forza all'Ump tra pro e contro Sarkozy per la presidenza

Air France, fine dello sciopero più lungo

A.M.M.

Dopo 14 giorni di protesta, i piloti rinunciano. Accusati di "corporativismo", non capiti dall'opinione pubblica e dagli altri lavoratori della compagnia, portano a casa una vaga promessa di abbandono di Transavia Europe, ma il low cost verrà sviluppato in Francia a tappe forzate. La direzione rifiuta il contratto unico per i piloti di Air France e di Transavia

Internazionale

Le bombe di Obama portano la pace tra jihadisti

Michele Giorgio

Spie e consiglieri militari americani hanno sottostimato la crescita dell'Isis e di al Nusra in Siria, ha ammesso il presidente Usa. Intanto i bombardamenti della coalizione spingono gli estremisti a serrare i ranghi e a mettere da parte le rivalità in nome della guerra santa

Netanyahu, Gaza: è tutta colpa dei palestinesi e di Hamas

Michele Giorgio

Per il premier, che ieri ha parlato all'Assemblea generale dell'Onu, Israele si è solo difeso e sarebbe falsa l'accusa di "genocidio" lanciata dal presidente dell'Anp Abu Mazen. Il nostro esercito, ha detto, è il "più morale" al mondo

Reportage

L’ombrello di Hong Kong

Simone Pieranni

Quarto giorno di protesta nell’ex colonia britannica. Studenti in piazza, lavoratori in sciopero, banche chiuse. Pechino: «Nessuna negoziazione»

Cultura

Le tecnologie del controllo di Apple e Google

Daniele Pizio

Apple e Google hanno annunciato che i loro prodotti e servizi saranno rispettosi della privacy . Un proposito in palese contraddizione con il modello di business delle due società. Lo sostengono giuristi, mediattivisti e esperti in sicurezza informatica. Sullo sfondo incombe il fatto che il diritto alla riservatezza è sempre più una merce da acquistare sul mercato

Il cervello ama le tartarughe

Francesco Antonelli

«L'elogio della lentezza», il libro del neuroscienziato Lamberto Maffei, pubblicato dal Mulino, che attacca la bulimia tecnologica per salvare la meditazione e le ragioni (non necessariamente veloci) del pensiero

Non esiste la cyber utopia

Simone Pieranni

Nel libro di Federico Rampini, «Rete padrona, Amazon Google &co», uscito per Feltrinelli, ci si inoltra fra le pieghe inquietanti della rete e del suo controllo