closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 30.05.2020

Nelle Considerazioni finali, il governatore Visco descrive le macerie lasciate dalla pandemia: aumento delle diseguaglianze, disoccupazione, povertà. La parola più citata è «incertezza». Intanto l’Istat conferma: in tre mesi Pil -5,3%

Economia

Bankitalia: «Crisi senza precedenti: crollo del Pil fino al 13%, i poveri colpiti il doppio»

Roberto Ciccarelli

Nelle considerazioni finali e nella relazione annuale della Banca d'Italia la povertà del 20% dei più vulnerabili sarà due volte di più dei più ricchi. Già senza lavoro 300 mila tra i più precari. 800 mila a rischio disoccupazione. il ruolo del Recovery Fund, lla risposta europea e quella del governo, la proposta di un "patto sociale" tra imprese, sindacati, finanza e "società civile", il rilancio di scuola e università. L'analisi del governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco: «Per Keynes la crisi è un’occasione per ridurre le diseguaglianze. Per chiuderla serve un piano concepito in uno spirito di giustizia sociale"

Lavoro

«Non c’è più tempo: contro la crisi reddito di base e riforma del Welfare»

Roberto Ciccarelli

La campagna "Non c'è più tempo": estendere il "reddito di cittadinanza" senza vincoli e condizionalità e istituire una misura sociale strutturale, non categoriale, per precari, intermittenti, partite Iva e poveri insieme a un ammortizzatore sociale unico. "Un errore di politica economica e un'ingiustizia sociale tagliare l'Irap a tutte le imprese senza considerare il crollo del fatturato e il prestito di sei miliardi a Fca: a precari e poveri solo le briciole o sussidi occasionali e a tempo"

Politica

Confini regionali, si riapre il 3 giugno. Ma l’ok è last minute

Eleonora Martini

Il monitoraggio settimanale del contagio mostra una situazione «eterogenea». Vertice a Palazzo Chigi, ma la conferma arriva domenica. Speranza: «Non ci sono ragioni per rivedere la programmazione degli spostamenti». Il ministro Boccia si confronterà nei prossimi giorni ancora con i governatori. Preoccupa anche Roma

AMERICA DOWN

La rivolta nera scuote l’America: «Nessuna pace senza giustizia»

Marina Catucci

L’agente killer arrestato dopo 100 ore dall’omicidio di Floyd. A Minneapolis i manifestanti incendiano il distretto di polizia, travolte le barricate poste dai poliziotti. Proteste in decine di città, da Chicago a New York. Trump li chiama "delinquenti", il sindaco della città parla di un dolore lungo generazioni

TURCHIA

Il tiro da tre punti di Kanter: «Erdogan liberi i dissidenti»

Massimiliano Coccia

Intervista al cestista turco della Nba reso apolide da Ankara e ripudiato dalla famiglia: «Dissidenti, giornalisti, intellettuali reclusi possono contrarre il Covid, si è preferito liberare mafiosi e assassini. A chi dovrà rendere conto il regime se moriranno?»

Xi’an, il capitale della cultura

Leah Cheung (Traduzione di Emilio Zucchetti)

Xi’an è la culla della civiltà cinese: antica capitale per tredici dinastie e approdo della Via della seta. Ma la privatizzazione del patrimonio culturale ha portato a costruire 50 templi, assumere falsi sacerdoti e quotare in borsa l’antico Tempio del Dio della Fortuna.

Disporsi in circolo, senza cattedra e banchi, per ritrovare la relazione

Paolo Vittoria

A settembre si potrebbe immaginare una ripartenza molto diversa. Che faccia conquistare spazio per la mente, per il dialogo, nella circolarità di pensieri e delle parole, del sentire comune. E se questi circoli, quando possibile, fossero base di attività all’aperto? Magari nei parchi? Avremmo diritto di respirare a contatto con la natura, nell’ampiezza di un ambiente senza confini, viverne l’incanto

Alkedo, l’ammiraglia dei fiumi

Valentina Porcheddu

Intervista con Andrea Camilli, direttore scientifico del Museo delle navi antiche di Pisa, negli Arsenali medicei, che spiega come «l’emergenza ha rivelato le falle della politica dei grandi attrattori, che catalizzano le risorse del Mibact: si sono riscoperte le comunità locali e il patrimonio diffuso». In questa fase sono molte le istituzioni che progettano la ripartenza pur dovendosi misurare con le ristrettezze finanziarie. Pompei è già attiva, il Colosseo riapre dal 1 giugno, il 2 sarà la volta dell’Egizio e dell’archeologico di Napoli

Visioni

I corpi veri ritornano in scena

Gianfranco Capitta

Oggi provvederanno da soli ad «alzare il sipario» sopra di sé tecnici e attori di un mondo che finora ha ricevuto solo l’illusione ottica della mitica «ripresa»

Giorgina Pi, penalizzati «dal vivo» e senza considerazione

Alessandra Pigliaru

Una intervista con la regista e attivista dell'Angelo Mai di Roma: «Crediamo nella lotta del reddito universale. I tagli alla cultura e al suo patrimonio non si sono arrestati. Oggi saremo in piazza a Roma. Ci interessa che venga riconosciuta la specificità dei nostri mestieri. Le richieste sono ancora inevase e la riforma del sistema teatro insufficiente»

Rubriche

La psicosi tra famiglia e prigionia digitale

Nina di Majo, Sarantis Thanopulos

«La famiglia è il luogo dove il malessere della collettività (il vivere senza fare esperienza vera, appiattirsi sulla ripetitività di comportamenti che distraggono dai propri sentimenti), trova il terreno di cultura più fertile e può far ammalare molto gravemente le persone. Può anche essere, all’opposto, uno spazio di resistenza all’omologazione dove le differenze crescono e dialogano»

Italia

«Soldato Sicuro» e fatturato garantito

Gregorio Piccin

In cosa consiste il concetto di digitalizzazione del campo di battaglia espresso dalla Nec? È molto semplice: si tratta di trasformare ogni unità delle forze armate in una pedina digitale interattiva del più realistico war game mai immaginato

La luna è mia madre

Domenico Sabino

Dai tempi di Ippocrate si fanno risalire al satellite della Terra mali come l’epilessia, la licantropia e l’isteria: il fascino del mito al ritmo del tempo ciclico

Lo spirito della foresta

Massimo De Feo

Costanzo Allione parla del suo libro dalla Beat Generation agli sciamani dell’Amazzonia