closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 30.05.2018

Giornata di forte fibrillazione al Quirinale, l’incaricato Cottarelli arriva e se ne va senza sciogliere la riserva e senza i ministri, annunciati per oggi. Tutto è pronto per il giuramento ma rispunta l’ipotesi gialloverde con Giorgetti premier. O sarà corsa verso il voto di Lega e M5S, contratto alla mano

LIEGI

Liegi, radicalizzato in carcere spara sulla folla. Quattro i morti

Gabriele Annicchiarico

L’attentatore ruba le armi a due poliziotte e le uccide, poi colpisce un passante e viene abbattuto. Un «atto terroristico», ha confermato il procuratore Dulieu. Immediatamente sul posto il primo ministro Charles Michel e il ministro dell’interno Jan Jambon

VERTICE ALL'ELISEO

Libia: accordo a voce all’Eliseo, senza firma

Anna Maria Merlo

Fragile intesa a Parigi. Elezioni il 10 dicembre. Assicurazioni per garantire un voto sicuro e accettazione del risultato da parte dei capi politici. Macron: "incontro storico". Ma non c'è nessun impegno sul rispetto dei diritti umani. Woerth incriminato per i soldi libici a Sarkozy nel 2007

Memoria accesa di un «meta-sessantotto»

Tommaso Di Francesco

Renzo Paris e il suo «Sessantotto visionario», edito da Castelvecchi. Un memoir, scritto come fosse un racconto lungo narrato in prima persona, con i ricordi che intersecano conflitti personali a quelli generali

Prozac +, il rock è ancora sotto acido

Luca Pakarov

Ristampa per lo storico album della band di Pordenone che nel 1998 riuscì a comprendere e unire la frustazine della provincia e della metropoli

Allarme rosso per la libertà d’informazione

Vincenzo Vita

Le vecchie coordinate sono travolte e con loro è andata a farsi benedire la «par condicio». Le telefonate senza contraddittorio nel programma di Fazio o le presenze non stop di esponenti politici nelle giornate televisive sono solo l’antipasto dell’invasione incontrollata che ci aspetta