closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 29.06.2014

«Caro presidente non stiamo sereni». Una cartolina firmata da 50mila pensionati, chiede a Renzi misure Urgenti e un incontro. L’attacco alle pensioni confermato da Confesercenti: dal 2008 persi 1400 euro nel potere d’acquisto. Siamo maglia nera in Europa. Un appello al premier anche dagli operai Fiat di Grugliasco

Economia

“Caro Renzi, non stiamo sereni”

Antonio Sciotto

Gli over 65 scrivono in massa al premier: «Vogliamo anche noi gli 80 euro. Ed è arrivato il momento di rivalutare gli assegni, al palo da anni». Infatti i dati della Confesercenti confermano: dal 2008 persi 1.419 euro di potere d’acquisto, cioè ben 118 al mese

Emiliano Brancaccio: «L’austerità flessibile di Renzi è una conquista risibile»

Roberto Ciccarelli

Intervista all'economista che denuncia la «precarietà espansiva»: «L’accordo con Merkel la peggiorerà». «Basterebbe guardare i dati dell’Ocse e del Fondo monetario internazionale per capire che non basta una debole mediazione sui parametri europei». Sul referendum no Fiscal Compact: «Sentiero impervio, ma può accelerare le contraddizioni in un quadro europeo insostenibile»

RIFORME

Riforme, Renzi in pressing

Andrea Colombo

In commissione si vota. Il premier: «Settimana chiave». Vedrà Fi, M5S. Il fronte dei contrari chiede un confronto con tutti i gruppi. Ma potrebbe vedere anche Berlusconi e dissidenti pd

Politica

Inizia il «controsemestre popolare», 8 mila sfilano in una Roma blindata

ro.ci.

A poche ore dall'insediamento del premier Renzi alla guida del Consiglio europeo, i manifestanti annunciano sei mesi di iniziative di lotta contro le politiche dell'austerità e l'Unione Europea. Giorgio Cremaschi (Ross@): «Dobbiamo chiudere con l'eccessiva concorrenzialità nella sinistra antagonista, non ce le possiamo permettere»

Chez Cuperlo, in scena le divisioni della sinistra Pd

Daniela Preziosi

Convegno di Sinistra Dem, arrivano tutti. Ma usano accenti diversi sulle riforme. Fassina: se non cambia la legge elettorale difficile dire sì al nuovo senato. C'è anche Migliore, ex Sel, e Maltese, della Lista Tsipras

Reportage

La ferita aperta di Sarajevo

Andrea Oskari Rossini

La capitale bosniaca ha ricordato ieri sabato 28 giugno il centenario dell’attentato che ha cambiato la storia europea, innescando la crisi diplomatica che portò alla Prima Guerra Mondiale. La polveriera nel 1914 era l’Europa, non i Balcani. Ma l’Ue dimostra di non avere elaborato quel passato

L’Anp ringrazia l’Europa. Israele tace

Michele Giorgio

Il ministero degli esteri palestinese esprime soddisfazione per la decisione di sei paesi europei di avviare il boicottaggio economico delle colonie. In Cisgiordania altri 18 palestinesi arrestati dai soldati israeliani ma dei tre ragazzi ebrei scomparsi, forse rapiti, il 12 giugno non c'è traccia.

LIBIA

A Washington il sospettato dell’attentato a Bengasi

Chiara Cruciati

Ahmed Abu Khattala sbarcato, in manette, negli Stati Uniti. Il leader libico delle milizie islamiste Ansar al-Sharia è sospettato di essere il principale ideatore del sanguinoso attacco all’ambasciata statunitense di Bengasi

La cooperativa cilena spaventa la Selecao

Nicola Sellitti

Dilma per le elezioni presidenziali di ottobre, occhio a San Giulio Cesare. Da ieri santo protettore dei brasiliani che evita l'isteria collettiva del popolo verdeoro

Alias Domenica

L’esperienza è quanto basta

Federico Leone

Tra il 1902 e il 1910 Henri Bergson e William James si scambiarono lettere, ora uscite da Cortina, che guardano a una comune scommessa speculativa: la ridefinizione di una idea di metafisica

Un mediocre nel naufragio del Sogno americano

Tommaso Pincio

Con la prefazione di Julian Barnes, il terzo romanzo della tetralogia di John Updike, "Sei ricco, Coniglio", specchio distorto ma fedele della storia americana recente

Luzi, sperimentalismo per via toscana

Niccolò Scaffai

Raccolta di «prose» del poeta ermetico fiorentino. Dopo una fase vertiginosa e lirica il Luzi prosatore insegue sempre più la chiarezza esatta del «suo» paesaggio senza tempo: anzi gotico e antico

Nostalgia di infanzia dal mondo abcaso

Stefano Garzonio

Per la prima volta tradotto da Salani, "L'energia della vergogna" guarda al terribile mondo del totalitarismo attraverso l’occhio di un bambino

Sul ring metafisico tra Quinzio e Ceronetti

Sergio Givone

Le lettere dialettiche tra due intellettuali agli antipodi. Sergio Quinzio ha in testa solo la Bibbia e scrive per disperazione; Guido Ceronetti è un pessimista metafisico che si consola scrivendo: contesa!

Pressburger, racconto onirico del Novecento

Massimo Raffaeli

Si conclude l’autobiografia di Giorgio Pressburger. Un’apertura grandangolare sulla vita, dalla natia Budapest all’esilio italiano: con, per guide, Simone Weil, Freud e la verità

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.