closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 29.05.2019

«Gli incarichi vanno messi a disposizione», il vice capogruppo 5Stelle al Senato si dimette, ma il messaggio è per Di Maio. Dopo la batosta elettorale il leader grillino è sotto attacco, anche Paragone non risparmia colpi. L’assemblea di oggi si preannuncia infuocata

M5S, un altro guaio: il voto disgiunto

A. Fab.

Candidati non all’altezza: un abisso tra i numeri delle due schede. Fino al 70% degli elettori che hanno scelto M5S alle europee ha cambiato idea dovendo esprimersi per i sindaci

ROMANIA

Romania, due giorni choc: flop del governo, arrestato il leader Psd

Gianluca Falco

Raddoppiata l’affluenza, batosta per la coalizione socialdemocratici-Alde. Protestano i rumeni della diaspora che non hanno potuto votare all’estero. Alle urne anche per il referendum anticorruzione: bocciata la riforma della giustizia. Finisce in manette il potente Liviu Dragnea

Il voto dei paesi baltici, con un occhio a Mosca

Yurii Colombo

Tallin boccia il partito xenofobo, i socialdemocratici balzano in due mesi dal 9,8 al 23,3%. Bassa l’affluenza, intorno al 30%, che cresce a Vilnius per il ballottaggio del presidente della Repubblica

Internazionale

«In Sinai i crimini di guerra di al-Sisi»

Chiara Cruciati

Duro rapporto di Hrw contro l’Egitto e l'anti-terrorismo del regime: comunità sfollate e rase al suolo, arresti, torture e sparizioni di civili. La città di Rafah non esiste quasi più e l'ong chiama in causa anche Israele

Guerra in Libia, più vittime e più sfollati. Haftar in rotta con l’Onu

Rachele Gonnelli

Si combatte sempre più intensamente a Tripoli. E l'Unhcr allestisce grandi campi profughi oltre il confine tunisino. Il generale della Cirenaica accusa l'inviato speciale Salamé di imparzialità e rilancia le voci sulla presenza di miliziani Isis provenienti dalla Siria nelle file di Serraj

Un’altra nave saudita di armi in arrivo a Genova

Rachele Gonnelli

In arrivo a Genova un altro cargo saudita della compagnia Bahri, pacifisti e lavoratori del porto in pre-allerta. Al momento si trova a Marsiglia dove avrebbe caricato i cannoni Caesar che due settimane fa gli attivisti francesi avevano bloccato

La smart city di Modi non è granché smart

Matteo Miavaldi

Come è accaduto spesso, l’«annuncismo» del leader indiano ha prodotto spettacolari marce indietro. Così sta accadendo al suo progetto fiore all’occhiello «Smart City Mission»

Dati e futuro. Le possibilità di un’isola

Stefano Lippiello

«Vogliamo utilizzare le tecnologie più avanzate per la vita dei cittadini». Il piano di Osaka si inserisce in quello generale del governo per una società digitale e automatizzata

Cultura

Gloria Anzaldúa, nel margine di un prisma meticcio

Francesca Maffioli

Sull’attualità della scrittrice, intervista con la docente di Women’s Studies a Berkeley Paola Bacchetta. In questi giorni a Parigi, si ricorda la potente figura della femminista chicana, a 15 anni dalla scomparsa. Il suo testo del 1987 «Bordelands. La Frontera» è mappa di contaminazione tra Messico e Stati Uniti

Teresa De Sio in prima persona

Stefano Crippa

Dopo il progetto dedicato a Pino Daniele, l'artista campana in un nuovo disco con sorprendenti collaborazioni

Commenti

Eravamo già tutti sovranisti

Alberto Negri

Paradossalmente, ma non troppo, più sovranisti siamo e più deboli diventiamo. Avremo una politica estera europea più erratica ed esposta agli interessi altrui. E non cambierà neppure troppo dal punto di vista economico: la globalizzazione continuerà a lavorare per la concentrazione di interessi e capitali

Rubriche

La tempesta scuote il gruppo sulla montagna di Pantani

Tommaso Nencioni

Nel classico tappone alpino, tra la Val Camonica e la Valtellina dove è nata la leggenda del Pirata, sopravvivono Ciccone ed il ceco Hirt. Non si sa dove trovi le forze per sprintare l’abruzzese, ma sono forse i nervi a spingerlo a trionfare a braccia alzate

Televisione e social al fotofinish

Vincenzo Vita

La televisione continua ad essere importante, ma è in calo rispetto all’ascesa dei social. Chi sta studiando in modo scientifico la recente campagna elettorale (“Osservatorio tg”, a cura del dipartimento di Scienze sociali di Roma e di Eurispes) sostiene che il distacco si sta riducendo molto. Anzi, aspettiamoci il sorpasso nelle prossime consultazioni politiche