closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 29.03.2015

Una piazza del Popolo gremita, tanti giovani e la voglia di contrastare le politiche del governo. La Fiom di Maurizio Landini riempie la primavera romana e dà forza alla coalizione sociale: «Ormai ci hanno tolto tutto, peggio di Berlusconi, dobbiamo unire il lavoro e allargare la rappresentanza»

Lavoro

Landini alla piazza: “L’articolo 18 ce lo riprendiamo”

Antonio Sciotto

Decine di migliaia di persone al debutto del nuovo movimento lanciato dalla Fiom. «Renzi alleato a Confindustria e Bce: i diritti li riconquisteremo con i contratti e cancellando il Jobs Act». Il saluto di Rodotà, gli studenti e le associazioni. "Unions", come agli albori del sindacato

L’esordio della «coalizione sociale»

Massimo Franchi

L’idea «di Maurizio» convince. «Il mondo del lavoro non è più rappresentato in politica». «Nascerà sul territorio. Se i partiti non ci ascolteranno, ci conteremo». Nel lungo serpentone verso piazza del Popolo i metalmeccanici la fanno da padrone. «Non ce la facciamo più, per questo il sindacato da solo non basta»

FRANCIA

Secondo turno in Francia, rassegnazione di fronte alla crescita del Fn

Anna Maria Merlo

I ballottaggi confermeranno la forte astensione, la vittoria dell'Ump di Sarkozy e il declino del Ps (e della sinistra, che paga anche la divisione). Nessuna reazione forte tra i due turni, dopo i risultati dell'estrema destra. Hollande: qualunque sia l'esito del voto, non cambio né primo ministro né politica

L'Ultima

Via crucis giudiziaria in Giamaica

Flavio Bacchetta

Sull'isola la quasi totalità dei detenuti poveri accusati di crimini gravi non ha mai incontrato un legale e ignora di aver diritto a una difesa. Il clamoroso caso di Clifton Wright, condannato a morte nell’86.