closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 28.11.2018

Tutti per Salvini e standing ovation della Lega alla Camera dopo il voto di fiducia (336 sì, 249 no, nessun astenuto) al Decreto sicurezza. Il ministro sventola la bandiera della battaglia contro gli immigrati che lo fa volare nei sondaggi. Di Maio si allinea, i dissidenti obbediscono

Commenti

E adesso l’attacco alle rimesse dei migranti

Liana Vita*

Abolire la protezione umanitaria e imporre illegittimamente una stretta sul diritto d’asilo, provocherà un aumento delle persone senza documenti e della manodopera alla criminalità. Anche la tassa extra sul Money transfer arricchirà il circuito illegale

Di lavoro si muore di più a trent’anni, come a sessanta

Madi Ferrucci

Rapporto Inail: nei primi 10 dieci mesi di quest'anno sono deceduti 945 lavoratori, 81 in più rispetto allo stesso periodo del 2017 (+9,4%). Franco Bettoni (Anmi): «La crescita delle morti sul lavoro riguarda i lavoratori under 34 e gli over 65»

Ciak, si sciopera! Oggi fermi i set di film e serie tv. Compreso Sorrentino

Giansandro Merli

Lo sciopero è indetto unitariamente dai sindacati di categoria Slc Cgil, Fistel Cisl e Uilcom Uil contro le "costanti inadempienze contrattuali, mancati pagamenti e versamento dei contributi". Oggi all'assemblea negli studios in via Tiburtina a Roma si parla anche del contratto collettivo nazionale di settore scaduto nel 2003

Su Berlusconi e sulla legge Severino Strasburgo decide di non decidere

a. fab.

Era stato proprio il Cavaliere, ottenuta nella scorsa primavera la riabilitazione, a chiedere alla Corte dei diritti umani di non pronunciarsi sul suo caso per non rischiare una sentenza negativa e in ogni caso inutile. Ma i giudici se lo avessero voluto avrebbero potuto andare avanti comunque

Europa

Ecologisti e gilet gialli, Macron scontenta tutti

Anna Maria Merlo

Presentata la programmazione per la transizione energetica: il nucleare diminuirà dal 75% al 50% entro il 2035. Obiettivo neutralità carbone nel 2050. Qualche impegno per il potere d'acquisto nella speranza di calmare la protesta. Le critiche dell'opposizione

Commenti

Ucraina, la tempesta (quasi) perfetta per gli Usa di Trump

Alberto Negri

L’America vede nelle acque turbolente del Mar d’Azov l’occasione per scatenare una sorta di tempesta perfetta che ha come fine minimo l’obiettivo di chiedere agli europei di aumentare ancora le spese per la difesa della Nato, un cavallo di battaglia di Trump e, prima di lui, di Obama

Cultura

Piccoli maestri dell’insorgenza

Michele Nani

«Colpi di scena» di Piero Brunello, per Cierre. La rivoluzione del 1848 a Venezia, la sua storia popolare e la rappresentazione narrativa che è giunta fino a noi di quelle sei giornate

Apre M9 a Mestre, museo immateriale sulla storia del Novecento

Alfonso Botti

Al suo interno, va in scena una rappresentazione socio-antropologica, che mette al secondo posto la politica, che privilegia i processi sugli avvenimenti, le trasformazioni fisiche (i volti, i corpi) e mentali degli italiani, del paesaggio, i processi di modernizzazione dell’economia e della società

BERTOLUCCI

Bertolucci, l’ultimo saluto del cinema

Cristina Piccino

Nella camera ardente al Campidoglio i ricordi di Storaro, Stefania Sandrelli, Dario Argento. E poi Nanni Moretti, Paolo Taviani, Isabella Ferrari ... Un via vai continuo e discreto fino a sera di amici e giovani generazioni

Visioni

La magnifica ossessione di una vita nel cinema

Renzo Paris

Dall'esordio come assistente di Pasolini alla fama internazionale. Ma in tutti i film di Bertolucci era pur sempre l’autobiografia a campeggiare, soprattutto il mondo contadino parmense, che non dimenticherà più.

«Baby», inquietudine giovanile

Stefano Crippa

Terza produzione di Netflix Italia, debutta il 30 novembre la serie in sei episodi ispirata al caso delle prostitute minorenni. Regia di Andrea De Sica e Anna Negri

Nei contorni dell’ultima galassia

Roberto Franco

Nel cinquantesimo anniversario dell'uscita, l'album capolavoro di Jimi Hendrix - «Electric Ladyland» - in una riedizione di Sony Legacy in più formati

Le Regioni in testa al treno che chiede la devolution

Giordana Pallone *

Prima di riconoscere maggiore autonomia ad alcune Regioni, è necessario garantire l’eguaglianza delle possibilità, dei diritti, dei servizi pubblici, delle tutele a tutti i cittadini: è prioritaria la definizione di tutti i Livelli Essenziali delle Prestazioni, con l’adeguata copertura finanziaria, e di norme a tutela generale non derogabili da nessun territorio

Rubriche

Cassazione, la contenzione non è atto terapeutico

Giovanni Rossi*

La Corte di Cassazione nei giorni scorsi ha depositato le motivazioni della sentenza con cui ha confermato la condanna per sequestro di persona e falso ideologico nei confronti di sei medici e undici infermieri coinvolti nella morte di Franco Mastrogiovanni, deceduto legato al letto, il 31 luglio 2009 nel reparto di psichiatria dell’ospedale di Vallo di Lucania, dove era stato ricoverato in Trattamento Sanitario Obbligatorio

Vade retro fake

Vincenzo Vita

Riflessioni intorno al convegno «Giornalismi nella società della disinformazione» promosso nei giorni scorsi dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni

L'Ultima

Una riunione di redazione con Sartre

Luciana Castellina

A sette anni dalla morte di Lucio Magri riappare una lettera inedita che il filosofo francese gli scrisse nel 1962. Un tributo straordinario e l’inizio di un assai stretto rapporto con il gruppo del manifesto