closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 28.03.2020

«Siamo tutti sulla stessa barca». In una piazza San Pietro spettrale e livida di pioggia, il papa, con una preghiera sociale, si rivolge al dolore del mondo scosso dalla pandemia. Che ieri in Italia ha registrato il giorno peggiore superando la curva più alta della crisi in Cina: quasi mille morti, riservando qualche speranza per quella dei contagiati

Economia

Coronavirus, Unione Europea spaccata: l’abisso politico di un continente

Roberto Ciccarelli

Lo stallo delle trattative sul compromesso minimale tra Meccanismo Europeo di Stabilità (Mes-Fondo Salva Stati) e "Coronabond". Il vertice tra i capi di stato ha scelto di non decidere e ha rinviato le discussioni di due settimane. Lo scontro è durissimo e a tutti i livelli. Al centro c'è il gigante riluttante: la Germania guidata da Angela Merkel. Sanchez (Spagna), Costa (Portogallo), Sassoli (Parlamento Ue): «Contro miopia e individualismo»

Donne e uomini colpiti in modo diverso

Andrea Capocci

Nel rapporto presentato dagli esperti, alcune tendenze si confermano. Ad esempio quelle relative al diverso impatto dell’epidemia su uomini e donne. I maschi sono il 58% dei contagiati e ben il 70% delle vittime

Lavoro

Il Movimento Cinque Stelle propone l’estensione del «reddito di cittadinanza»

Roberto Ciccarelli

Primo risultato della campagna per il "reddito di quarantena" e l'estensione in senso universalistico e incondizionato del "reddito di cittadinanza". La proposta di Vito Crimi. Analoghe aperture arrivano dal ministro del Sud Giuseppe Provenzano (Pd). I sindaci siciliani e pugliesi hanno chiesto al governo la stessa misura. A Palermo alcune persone hanno chiesto di non pagare la spesa in un ipermercato perché senza reddito. Sandro Gobetti (Bin Italia): "Ora bisogna aumentare la platea, aumentare i criteri Isee, ridurre ed eliminare obblighi e condizioni". Luca Dall'Agnol (Adl Cobas): "Garantire anche l'accesso gratuito ai servizi per chi è sotto la soglia di povertà"

Coronavirus, paura e rassegnazione nella Siria in guerra

Michele Giorgio

Cinque casi positivi. La gente sa che i numeri veri del contagio sono ben più alti. Il governo corre ai ripari dopo aver rallentato le misure per combattere il virus. Disoccupazione e carovita colpiscono milioni di siriani

Italia

Come affrontare le teorie del complotto

Stella Levantesi

I complottisti hanno tutti caratteristiche comuni. Comprenderle (e autocomprendersi) è il modo migliore per smontare bufale che alterano la realtà e offrono false sicurezze

Cultura

Approvami. E rendimi un corpo pensante

Teresa Numerico

«Selfie. Sentirsi nello sguardo dell’altro», di Giovanni Stanghellini edito da Feltrinelli. Lo psichiatra, autore del volume, racconta l’urgenza di pubblicare all’istante immagini della nostra vita

Rabbia e paura, sentimenti che si scoprono vicini

Laura Marzi

"Il giorno mangia la notte", l'esordio narrativo di Silvia Bottani per Sem. Molto interessante il racconto approfondito che l’autrice fa dell’attivisimo fascista: dalla sua organizzazione politica alla modalità squadrista e violenta di intervenire nella realtà per seminare momenti di terrore, di umiliazione

La guerra dei dati durante la pandemia

Michele Mezza

Le autorità sanitarie o la protezione civile devono fare quello che Facebook e Google fanno da 10 anni e più, creando una nuova idea di pubblico, in cui welfare e autonomia dei dati si incontreranno nella società dei beni comuni che uscirà da questa terribile lezione immunitaria

Politica

Il messaggio di Mattarella agli italiani e all’Europa

Sergio Mattarella

"Sono indispensabili ulteriori iniziative comuni, superando vecchi schemi ormai fuori dalla realtà delle drammatiche condizioni in cui si trova il nostro Continente. Mi auguro che tutti comprendano appieno, prima che sia troppo tardi, la gravità della minaccia per l’Europa"

Le correzioni del decreto, il valore della critica

Giulia Locati*

I decreti legge con cui è stata gestita l'emergenza sono al limite della legalità costituzionale. L'ultimo tenta di porre rimedio entrando nel dettaglio delle misure senza accennare a ulteriori e non specificate deleghe.