closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 28.01.2016

«Io non sapevo, e Renzi nemmeno». Il ministro dei beni culturali Franceschini coinvolge il premier, mentre il presidente Rohani ringrazia «l’ospitalità» dell’Italia che gli ha nascosto le «vergogne» del Campidoglio. La sovrintendenza: ha organizzato tutto palazzo Chigi

Politica

Rohani, chi “svela” il palazzo?

Domenico Cirillo

Figuraccia mondiale per la copertura delle statue ai Musei capitolini. Rohani: gli italiani sanno essere ospitali. La sovrintendenza accusa palazzo Chigi, Franceschini si fa schermo con Renzi che potrebbe scaricare la responsabile del protocollo. Malgrado quel precedente a Firenze

Niente piazza per i ’cattodem’

Daniela Preziosi

Il timore che dal palco arrivino (troppi) attacchi al governo. L'appello del professore Preziosi: i politici facciano il loro lavoro in parlamento. Bindi: non sarà al Circo Massimo

L'INTERVISTA

Esseks: «Così abbiamo fatto la rivoluzione lgbt negli States»

Eleonora Martini

Intervista a James Esseks, l’avvocato che ha ottenuto dalla Corte suprema americana il riconoscimento dei matrimoni egualitari. «Le adozioni? Possibili per tutti già prima della storica sentenza del giugno 2015 che ha reso libere le nozze gay. Inutile aspettare il coraggio dei politici, il movimento lgbt italiano si rivolga ai tribunali»

Politica

No alla sfiducia, il carro di Renzi è più pesante

Andrea Colombo

Bocciate con più di 170 voti le mozioni contro il governo di Fi-Lega e dei 5 Stelle. Il premier in aula: «Nessun conflitto di interessi» per Maria Elena Boschi, ma glissa sui temi più spinosi. E conquista ex leghiste e verdiniani

SAPERI

Un’officina per l’egemonia culturale

Piero Bevilacqua

In assenza di un grande collettore politico prevalgono le specializzazioni, manca il dialogo tra i saperi e la frammentazione blocca le potenzialità del pensiero critico. Una parziale cartografia degli studiosi italiani di varie discipline

Lavoro

Ilva, il governo accetta di incontrare gli operai

red. eco.

Corteo, tensioni con la polizia, poi la convocazione a Roma. All'incontro del 4 febbraio non ci sarà un ministro, ma una sottosegretaria. Il decreto per la cessione convertito in legge: 300 milioni per la gestione, 800 per le bonifiche

Economia

Il pannicello caldo delle bad bank

Riccardo Chiari

Via libera da Bruxelles solo a un provvedimento tampone per piazzare sul mercato i crediti deteriorati. Non si scioglie il nodo degli incagli, a Piazza Affari in perdita tutto il settore bancario (tranne Mps), con timori di nuove ricapitalizzazioni.

FRANCIA

Taubira si dimette per un «disaccordo politico importante»

Anna Maria Merlo

La ministra Taubira lascia il governo per le leggi sulla nazionalità. «Disaccordo politico importante» dietro le dimissioni. Sarà sostituita da Urvoas, specialista della sicurezza. Punto di svolta per la presidenza Hollande. E la destra festeggia.

Europa

Taubira, un elettrone libero di sinistra

A.M.M.

Ultima "garanzia" a sinistra nel governo Valls. Due leggi portano il suo nome: il riconoscimento della tratta e della schiavitù come crimine contro l'umanità (2001) e il matrimonio per tutti. Lascia citando Césaire

VERSO LA CASA BIANCA

Bizzarro, l’Iowa sarà ancora decisivo

Fabrizio Tonello

Uno stato piccolo e assai poco rappresentativo dell’America nel suo complesso. Che però grazie al meccanismo perverso dei caucus diventa il test con cui l’establishment dei due partiti individua il nome percepito come "giusto" per la Casa bianca

Nessuno in difesa di Ban Ki-moon

Michele Giorgio

Il premier israeliano Netanyahu due giorni fa ha accusato il Segretario generale dell'Onu di «incoraggiare il terrorismo» solo perchè aveva spiegato che qualsiasi popolo oppresso reagisce all'occupazione. Nessuno ha preso le difese di Ban Ki-moon. Si aggrava nel frattempo la frattura tra Israele e l'Ue sui progetti europei nell'Area C della Cisgiordania

Cultura

Comunità di lettori in cerca di utopie possibili

Alessandra Pigliaru

Una intervista a Antonio Sellerio, direttore della celebre casa editrice palermitana. In corso fino al 29 gennaio a Venezia un importante appuntamento per l’editoria internazionale: il seminario di perfezionamento della Scuola per Librai Umberto e Elisabetta Mauri che dal 1984 discute del mondo del libro

La Storia segregata nella gabbia del dialogo

Sonia Gentili

Nel ritorno dei temi della destra radicale nelle scena pubblica, la differenza tra vittime e carnefici è ridotta all’espressione innocente di opinioni che si equivalgono. In nome di un «dialogo» e di un superamento del passato, Un intervento a latere nel giorno scelto per ricordare lo sterminio degli ebrei

Un rogo che ha illuminato la Storia

Andrea Comincini

«Giordano Bruno» di Anna Foa per il Mulino. La libertà dei moderni contro l’arbitrio della Chiesa. Una vicenda che attraversa i secoli fino all’edificazione della statua del Nolano

Joy, l’irresistibile ascesa del… mocio

Giona A. Nazzaro

Arriva nelle sale «Joy» di David O. Russell con Jennifer Lawrence nei panni dell'intraprendente casalinga americana che inventò il geniale spazzolone

L'Ultima

Uccellacci e uccellini in Pakistan

Emanuele Giordana

La Corte suprema di Islamabad, ribaltando un precedente verdetto, venerdì scorso ha annullato il bando sulla caccia all’ubara, un volatile a rischio di estinzione di cui vanno ghiotti teste coronate ed emiri del Golfo, che per cacciarlo con il falco non badano a spese. Così il piccolo pennuto si è trasformato in un grande problema, una questione di sovrabnità nazionale ed equilibri geopolitici