closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 27.12.2018

Un terremoto di magnitudo 4,8 getta nel panico i paesi della Valle dell’Etna già sconvolti dall’eruzione del vulcano. Crollano decine di case, numerosi feriti, seicento sfollati. La rabbia della popolazione sulla mancata allerta: «Nessuno ci ha avvertiti». Bufera sul selfie di Salvini

Italia

Etna, eruzione e rabbia

Alfredo Marsala

Paura nella notte di natale. Decine di scosse nella faglia di Fiandaca. L’Ingv: «La forte sismicità non ci lascia tranquilli». La popolazione protesta per la mancata allerta: «Nessuno ci ha avvertiti». Verifiche sulle autostrade e sui binari delle ferrovie. La Regione chiede al governo lo stato d’emergenza

Ingv: «Stessa faglia dell’84, scossa legata all’eruzione»

Eleonora Martini

Parla Eugenio Privitera, direttore dell'Istituto di geofisica e vulcanologia di Catania. «Il paziente è in prognosi riservata: abbiamo infittito le stazioni di rilevamento a Piano Provenzana». I possibili scenari? «Che tutto finisca in poche ore o che si aprano nuove bocche eruttive a quota più bassa. Terremoti di intensità maggiore sono poco probabili»

Italia

Aggrappato a un tir, un giovane migrante muore sotto le ruote

Mario Di Vito

«Non è una disgrazia, non è un incidente, ci sono responsabilità ben precise tra quelli che non permettono l’esistenza di canali umanitari, tra i responsabili del porto e del valico di frontiera, quindi prefettura, ministero dell’Interno e polizia», denuncia l’Ambasciata dei diritti delle Marche

«Podemos, la terza opzione»

Francesco Campolongo e Loris Caruso

Lo choc del voto in Andalusia, la finanziaria, le prossime elezioni europee, un incontro con Pablo Echenique, numero due del partito

BOMBE DI NATALE

L’attacco in Siria avvia la campagna elettorale di Netanyahu

Michele Giorgio

Con il paese che andrà alle urne 9 aprile, il premier israeliano riprende gli attacchi contro Bashar Assad. Anche per confermare che il ritiro dei soldati Usa dalla Siria e le critiche della Russia non cambiano i piani di Israele contro Tehran e Damasco. Approvate altre 2.200 case per i coloni.

Cultura

Le maglie strette del rancore

Marco Revelli

«Nel labirinto delle paure», un saggio di Aldo Bonomi e Pierfrancesco Majorino per Bollati Boringhieri. Tra politica, precarietà e immigrazione: quando la solidarietà diventa reato e la crudeltà virtù civica

Il grande racconto degli alberi

Tiziano Fratus

Un insieme di silvari per immergersi nei boschi e nelle loro storie millenarie, proprio all'indomani del Natale e degli sradicamenti a tappeto

Nel distopico mondo di Dorothy

Silvia Veroli

Walter Murch, l’inventore del sound design ha diretto nel 1985 «Return to Oz», dove riprendeva la saga di Frank Baum. L’intero ciclo della storia pubblicato da Einaudi, tradotto da Chiara Lagani

Il ragazzo ribelle e il pianoforte

Cristina Piccino

«Nelle tue mani» di Ludovic Bernard racconta la nascita di una stella tra resistenza, fughe, scelte difficili e storie d'amore

In Chiapas il caffè è rivoluzione

Luca Martinelli

Dalle comunità zapatiste all’Italia, i chicchi prodotti dagli indigeni messicani sono il legame più forte tra l’Ezln e il nostro paese. E ora sono pronti a sbarcare pure i biscotti rivoluzionari

La rivoluzione del bio compie 30 anni

Daniela Passeri

Dal primo autoregolamento per la produzione bio agli scaffali dei supermercati. Un settore in continua crescita. Intervista a Vincenzo Vizioli, presidente dell’Aiab: un cambiamento imposto dai consumatori