closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 27.10.2019

La Casa bianca conferma: «Al Baghdadi è morto come un cane, da codardo». Il leader dell'Isis sarebbe stato ucciso in un raid degli Usa. La fine di Al Baghdadi rafforza Trump, Erdogan, Putin e Assad. È il “nuovo ordine” regionale che ha portato alla fine il capo dell’Isis

Internazionale

Al Baghdadi: la sua pelle in cambio dei curdi

Alberto Negri

Il presidente americano Trump conferma: al Baghdadi «È morto come un cane, da codardo». Il suo nascondiglio, secondo lo stesso presidente americano, sarebbe stato individuato, guarda caso, più o meno o in coincidenza con il ritiro Usa da Rojava

TRANSIZIONE INTERNAZIONALE

Le rivolte sono desideri

Tommaso Di Francesco

L’urgenza che resta però scoperta è quella di trasformare l’istanza sociale in un programma di cambiamento di sistema, recuperando la categoria della «rivoluzione» come costitutiva della politica e della democrazia

Internazionale

Argentina e Uruguay al voto: progressisti favoriti

Claudia Fanti

Se in entrambi i casi saranno le forze progressiste ad avere la meglio, la transizione verso un modello post-capitalista dovrà comunque attendere ancora molto. Dai Kirchner al Frente Amplio, è stato infatti il modello estrattivista con tutte le sue devastanti conseguenze sugli ecosistemi e sulle comunità locali

«In Uruguay c’è la stabilità, il Frente Amplio vince sicuro»

Andrea Cegna, Federico Larsen

Raul Zibechi, giornalista e scrittore uruguiano: «Il malcontento c’è ma non si traduce in mobilitazione, i movimenti sociali sono deboli e i partiti dominano. Questo non cambierà nel breve periodo, a meno che non arrivi una grave crisi»

«Macri ha ignorato i rischi delle sue politiche neoliberiste»

Andrea Cegna, Federico Larsen

«È aumentata la povertà, è aumentata la disuguaglianza, la disoccupazione e la distruzione del lavoro qualificato nel settore industriale». L'economista Martin Kalos analizza il fallimento del presidente uscente e soppesa le possibilità del prossimo governo di portare il paese fuori dalla crisi

Editoriale

Cosa c’è nelle urne dell’Umbria

Norma Rangeri

Il voto amministrativo di questa domenica non ha peso sulla tenuta del governo, né segnerà un forte avanzamento delle destre in Italia. D’altra parte l’Umbria rossa è finita quando i principali centri urbani e operai sono passati alla destra

Europa

Presidenza Spd, sarà ballottaggio il 30 novembre

Sebastiano Canetta

Il “mezzo esito” nella Spd precede di poche ore l’apertura delle urne per il rinnovo del Landtag della Turingia dove Linke, Verdi e Spd oggi si giocano la sopravvivenza della Koalition costruita cinque anni fa

Commenti

Iraq, le vittime delle nostre menzogne

Alberto Negri

Quando il 9 aprile del 2003 a Piazza Firdus gli americani abbattono la statua di Saddam, dal tetto del Palestine potevamo vedere una città di milioni di abitanti completamente svuotata, silenziosa, immobile. Come scrive Giuliana Sgrena nel libro Manifesto per la libertà: «Bastò cambiare un’inquadratura per diffondere al mondo la notizia che una folla inneggiava alla liberazione dal dittatore»

Anche la blockchain avrà caratteristiche cinesi

Simone Pieranni

In Cina il presidente Xi Jinping ha esortato il paese ad accelerare lo sviluppo della tecnologia legata alla blockchain, la cui caratteristica principale è la "decentralizzazione". Come gestirà questo elemento il partito comunista cinese?

Cultura

La causa delle frane si studia su Marte

Andrea Capocci

Lo smottamento della Valles Marineris interroga ciò che accade da noi. La scienziata Giulia Magnarini guida una ricerca che potrà servire per capire e proteggere la Terra. Le mega-frane si sono verificate anche sul nostro pianeta. Percorrono distanze enormi e sono molto pericolose, ma non si spiegano con la fisica classica

Andrea Liberovici, parole e note

Guido Festinese

Compositore, regista e cantautore italiano porta in scena con Helga Davis «Trilogy in Two», spettacolo che è una sorta di punto a capo con ripartenza.

All Blacks ko. L’Inghilterra in finale

Peter Freeman

Il XV della Rosa batte i campioni del mondo 19-7: dopo otto anni finisce lo strapotere dei neozelandesi. Domani la seconda semifinale tra Galles e Sudafrica.

L'Ultima

Precarietà e postdemocrazia

Benedetto Vecchi

Parla lo studioso Colin Crouch che dopo aver analizzato le moderne concentrazioni del potere, nel suo ultimo libro indaga la sorte dei «gig workers», gli intermittenti del nuovo capitalismo. «La scommessa è ora quella di favorire lo sviluppo di forme sindacali inedite per chi non è occupato in una grande impresa e non ha tempi e mansioni definite per sempre»

ALIAS

Allarme Bret Easton Ellis

Andrea Colombo

L’enfant cruel della narrativa americana prende di mira, nel suo ultimo libro, un saggio, il nuovo puritanesimo culturale e le «Olimpiadi del vittimismo»: da Einaudi, «White»

Lamborghini, rime penzolanti dai ganci della carne

Francesca Lazzarato

Nel suo teatro della violenza, l'autore argentino ospita anche improvvisi squarci lirici e un sarcasmo al servizio del nesso tra corpo, sessualità e politica: «La pianura degli scherzi», da Miraggi

Dudovich nell’inconscio ottico

Maurizio Giufrè

La mostra si sforza di stabilire il peso della fotografia nell’arte del litografo e cartellonista triestino: non fu intesa come espressione autonoma, ma quale stimolo a ricercare «indizi» visivi

Gli ultimi Medici, indietro e avanti

Gennaro De Luca

Pur intitolata al tramonto della stirpe granducale, la mostra è in realtà un racconto ad ampio raggio, a partire dal Giambologna, della scultura in bronzo fiorentina

L’artificio e la sua bestia: Bacon al Pompidou

Ester Coen

La mostra presenta l’opera del pittore nella sua dimensione più purificata (gli ultimi vent’anni) a partire dai «martellamenti» letterari che l’hanno ispirata: Eschilo, Nietzsche, Eliot, Leiris, Conrad, Bataille

Michelangiolismo a passo ridotto, nella solitudine

Federico De Melis

Il mistico Marco Pino, il fiabesco Lelio Orsi, Jacopino del Conte horror, la malinconia di Marcello Venusti: rileggere "Pittura e Controriforma", il più bel libro di Federico Zeri, in occasione di una mostra minima, ma speciale, sulle opere a colori derivate da disegni e «cartonetti» del Buonarroti

Poe, una forma sallustiana per idee còlte al volo

Viola Papetti

Giudizi letterari implacabili, annotazioni succinte e aguzze, brillanti intuizioni... Tornano (da Adelphi) i Marginalia di Edgar Allan Poe. Usciti in origine su periodico, non divennero mai saggio compiuto