closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 27.05.2017

Il ciclone Trump trasforma il vertice di Taormina in un vortice di passi indietro. Impegno generico contro il terrorismo, nulla di fatto sul clima e linea dura sui migranti. Un G7 dominato da Usa e Gb, protetto da 4 unità navali e 10 mila uomini. Oggi il corteo di protesta

Internazionale

Il G7 lo vince Trump: su clima e migranti zero compromessi

Chiara Cruciati

Al summit è scontro aperto: si prospetta un documento finale strinzimito e di facciata. Prevale la posizione di chi alza muri e fili spinati: «Diritto degli Stati a chiudere le proprie frontiere». Gentiloni parla di «punti comuni» sul commercio, ma non c’è accordo. Solo l’asse Gb-Usa

EGITTO

Nuova strage di copti, al Sisi ordina raid aerei in Libia

Michele Giorgio

Alla vigilia del mese di Ramadan, uomini armati hanno attaccato un autobus carico di pellegrini cristiani. Netta la condanna delle autorità musulmane. Al Sisi ordina all'aviazione di bombardare basi jihadiste a Darna in Libia. Si rivelano però vuote le misure di sicurezza annunciate in passato dalle autorità del Cairo

Le fake news provocano una crisi vera tra Qatar e Arabia saudita

Michele Giorgio

Riyadh e i suoi alleati isolano Doha per le presunte dichiarazioni "offensive" fatte dall'emiro Tamim che le autorità qatariote smentiscono e descrivono come frutto di attacchi di hacker. L'obiettivo è quello di punire il Qatar sponsor dei Fratelli musulmani

Politica

«Vengo anch’io». Grillo salta sul sistema tedesco (all’italiana)

Andrea Fabozzi

Arrivano gli emendamenti all'impresentabile testo proposto dal Pd. E si afferma una versione rimaneggiata del modello in vigore in Germania. Forza Italia lo piega alle sue convenienze e Berlusconi si prepara a firmare l'accordo con Renzi, mentre M5S non rinuncia a qualche modifica (il premio) ma vuole rientrare in gioco. E chiede la conferma al web

Lavoro

Voucher, Cgil in rivolta

Roberto Ciccarelli

Mobilitazione e ricorso alla Consulta. Susanna Camusso attacca il «grande pasticcio» dell’esecutivo: stop al ritorno dei «buoni lavoro»

Lavoro

Neomamma licenziata. Tutti in sciopero

Marina Della Croce

In solidarietà con la collega la trentenne appena rientrata dalla maternità, incrociano le braccia i 230 dipendenti della Reggiani Macchine rispondendo all'appello di Fim e Fiom

Cultura

Lo stato postmoderno dove regna la paura

Simone Pieranni

«Terrore sovrano» di Marina Calculli e Francesco Strazzari per Il Mulino. Il libro è un’ottima bussola per evitare le trappole della propaganda e i discorsi geopolitici reazionari, addentrandosi nel mondo arabo

Viaggio in salsa jazz verso il Nuovo Mondo

Guido Caldiron

Dopo il Salone di Torino, lo scrittore Paul Lynch arriva a Roma per presentare il romanzo «Cielo rosso al mattino», pubblicato da 66thand2nd. «Evocare il massacro del 'Duffy’s Cut' significava ricordare a tutti gli irlandesi un’epoca in cui al posto di quei rifugiati e quegli immigrati c’eravamo proprio noi»

Le icone dei nostri tempi

Teodoro A. Synghellakis e Fabio Veronica Forcella

Alla galleria Pietro Renna Arte Contemporanea, la personale dell'artista greca Maria Rigoutsou, allieva di Jannis Kounellis, visitabile fino al 28 luglio

Se un mostruoso Nerone risiede al Palatino

Valentina Porcheddu

Lo sfregio del palco di 14 metri innalzato nella cosiddetta Vigna Barberini per ospitare l'opera rock pagata anche dalla Regione: l'area sarà intedetta ai turisti

Visioni

La classe operaia si reinventa

Cristina Piccino

Alla Quinzaine «A fabrica de nada», la bella opera prima del portoghese Pedro Pinho. In una fabbrica delocalizzata i lavoratori provano a organizzarsi: occupazione e sciopero. Storie di vite grame, sogni messi da parte e un nero futuro, il regista riesce a dare voce al racconto di ciascuno

Gabriel in cima al mondo

Giovanna Branca

Presentato «Gabriel e a Montanha» di Fellipe Gamarano Barbosa, vincitore del Prix Revelation. Ispirato alla storia vera di un ragazzo che nel 2009 ha perso la vita sulla vetta del Mulanje in Malawi

CANNES

Nel culto di Twin Peaks

Giulia D'Agnolo Vallan

Evento speciale in Croisette con i primi due episodi della serie cult di David Lynch, tornata per la gioia di milioni di fan dopo 25 anni. E il regista fa di tutto per accontentarli...

Il «drago» cinese indebitato

Matteo Bortolon

Forte è il timore che un'improvvisa crisi di Pechino riporti il mondo in una cupa recessione; ci si può attendere che il contagio verrebbe contenuto, ma non l’effetto domino di un crollo della crescita del paese sull’economia mondiale

Terrorismo di Stato in America latina

Diego Kenis

Parlano Paula Monteiro e Marc Iglesias, autori del documentario «Estados clandestinos». «I protagonisti sono i sopravvissuti di un gruppo di militanti uruguayani del Partido por la Victoria del Pueblo i quali, dopo il colpo di Stato del 1973 nel loro paese, vanno in esilio a Buenos Aires e là si organizzano per resistere alla dittatura uruguayana»

«Così sono scampata ai campi di sterminio»

Geraldina Colotti

L'esperienza sconvolgente di Miriam Lewin, giornalista e scrittrice argentina. «Ogni mercoledì c'era chi partiva per 'il trasferimento': per i voli della morte. A noi, però, veniva detto che sarebbero andati in una fattoria della Patagonia per essere 'recuperati'. Ci credevamo, non potevamo ammettere tutto quell’orrore»

Culture, razze, confini

Guido Barbujani

Un intervento del genetista Barbujani che oggi tiene un incontro a Dialoghi sull'uomo, scritto appositamente per Alias

Gli artisti in festa per le vie di Tirana

Francesca Angeleri

La Biennale Giovani Artisti Europea coinvolge la città e i suoi cambiamenti. A partire dal tema della mostra incentrato sull'accoglienza della parola «casa»

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.