closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 27.04.2018

Il presidente-esploratore Roberto Fico sale al Quirinale e riferisce di «un esito positivo» del dialogo Pd-M5S. Martina: «Fatti passi avanti». Ma i renziani, bastonati dal voto, alzano il muro contro l’accordo. Deciderà la direzione convocata per il 3 maggio

Politica

No del Pd, per fare un tavolo ci vuole Renzi

Daniela Preziosi

L’ex leader irritato manda avanti i suoi Pronto ad ascoltare il Colle, ma ora non si arrende ai grillini. In forse la conta in direzione, il fronte del «no» regge Poi per evitare il voto, giurano, «ci sarà il forno Lega»

MISSIONE IMPOSSIBILE

Un passo avanti e due indietro sulla via del governo

Andrea Colombo

L’esploratore Fico: «Dialogo avviato, il mio mandato finisce». Ma tra paletti e diffidenze, il confronto M5S-Pd non decolla. Marcucci: «Con la logica del fatto compiuto non si va da nessuna parte». Di Maio: «Non ci si può chiedere di rinunciare alle nostre battaglie»

Europa

Pogrom nazista contro un campo rom alla periferia di Kiev

Yurii Colombo

Per il compleanno di Hitler il gruppo S14 ha «ripulito dalla spazzatura» la collina Lysa Hora. Deportati dalle autorità ucraine, «per la loro incolumità», alcuni anche a piedi, fin nei Carpazi i 150 rom rifugiatisi in una vicina stazione ferroviaria

Europa

Come lottare contro il finanziamento del terrorismo

Anna Maria Merlo

Una conferenza internazionale a Parigi, 72 stati presenti. I soldi dell'Isis e di Al Quaeda, gli investimenti in attività legali, i traffici illegali. La Francia propone di abolire l'anonimato delle transazioni finanziarie (ma i paesi del Golfo finora hanno rifiutato)

«Quello contro Cumhuriyet è stato un processo politico»

Dimitri Bettoni

Parla Tora Pekin, legale dei giornalisti condannati in Turchia a un totale di 73 anni: «Il verdetto è un messaggio: non fate giornalismo. Altri tribunali si ispireranno a questa sentenza. Non è un mero procedimento penale: è una lotta per la democrazia»

Presidenziali turche, Demirtas candidato prigioniero

Red. Esteri

Il partito di sinistra pro-curdo Hdp candida l'ex co-leader, in prigione dal novembre 2016. Con base e vertici devastati dagli arresti, la formazione rilancia l'uomo capace di portarla in parlamento e di unire sotto di sé numerosi gruppi di sinistra

Nuovo venerdì di manifestazioni a Gaza

Michele Giorgio

Si teme un bagno di sangue come nei venerdì precedenti della "Grande Marcia del Ritorno" in cui i cecchini israeliani hanno ucciso 40 palestinesi. Ieri è rientrata a Gaza la salma di Fadi al Batsh, l'ingegnere di Hamas assassinato dal Mossad a Kuala Lampur

Editoriale

Kim e Moon: solo un anno fa era una «pace» impensabile

Simone Pieranni

Kim e il suo entourage ritengono di aver concluso la propria corsa al nucleare, si ritengono una potenza nucleare. E grazie anche alla faciloneria di Trump, oggi sono riconosciuti dalla comunità internazionale come un paese con cui si deve dialogare. C’è di più: quando Kim salì al potere dopo la morte del padre, disse che avrebbe perseguito il byungjin , il «doppio binario». È il suo contributo politico: garantire la sicurezza nucleare al paese, come deterrente da attacchi, e garantire la sicurezza economica aumentando ilk benessere dei cittadini. Assicurare il primo aspetto, ha significato gioco forza deprimere il secondo; i dati economici della Corea indicano una flessione nel 2017 dovuta anche alle sanzioni. Kim ha dunque compreso di doversi dedicare anche a questo aspetto.

Ciao Angela

il collettivo del manifesto

E' morta a Roma Angela Pascucci, inviata, esperta internazionale di Cina, compagna e amica

L’università degli incompetenti

Roberto Ciccarelli

«La laurea negata», il pamphlet dell'economista Gianfranco Viesti, edito da Laterza. Il processo di trasformazione dell’istruzione in una fabbrica dei crediti e dei debiti formativi è parallelo alla «riforma» neoliberale del mercato del lavoro sotto-pagato

Visioni

Melanie De Biasio, la libertà è partire sempre dal cuore

Stefano Crippa

L’interprete e flautista belga di origini italiane sarà il 30 aprile in concerto al Torino Jazz Festival. «Preferisco improvvisare anche con la band, cerco quindi di non essere troppo celebrale perché se è la testa a prendere il controllo si perde totalmente di spontaneità»

L'Ultima

Una tazza di cay ad Ararat

Alessandro Romagnoli

Da oltre un anno sul centro culturale curdo pesa l’ordinanza di sgombero del Comune di Roma. Un reportage fotografico racconta la vita di tutti i giorni, tra accoglienza e identità