closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 26.06.2016

La Spagna oggi al voto per la seconda volta in sei mesi. Contro il premier Rajoy e il Pp, in testa nonostante scandali e corruzione, in campo non un populismo ma la coalizione di sinistra Unidos Podemos guidata da Pablo Iglesias che punta al sorpasso del Psoe e al governo del Paese

Reportage

Lavapiés tra squallore e controcultura

Angelica Erta

Il quartiere madrileno di Lavapiés dove vivono i "manteros" (i nostri vu' cumpra) è il più cool della capitale spagnola. Un luogo di contraddizioni, zona di spaccio ma anche il cuore della cultura "alternativa"

Europa

La Ue preme: “subito” la domanda di uscita di Londra

Anna Maria Merlo

Fretta, per evitare il "contagio". Si dimette il commissario Hill, nuova grana per Cameron. I ministri degli Esteri dei sei paesi fondatori a Berlino. Lunedì incontro Merkel, Hollande e Renzi. Proposta franco-tedesca per un'Europa a più velocità

La paura del «Renxit» e l’incognita di ottobre

Daniela Preziosi

Il premier ieri è volato a Parigi da Hollande e domani sarà a Berlino. Ma lo shock del Regno unito per lui ha un fronte tutto italiano. Ma in casa amici e nemici avvertono: il voto sulla riforma costituzionale è a rischio. Napolitano consiglia di restituirgli «neutralità», Salvini prepara una Pontida per il no, Cuperlo chiede la modifica dell’Italicum. A Palazzo Chigi invece si studiano le mosse per rallentarne i tempi

Alias Domenica

L’epica minimale di Kent Haruf

Luca Briasco

Secondo romanzo della trilogia ambientata nella immaginaria cittadina di Holt, «Crepuscolo» rinnova il miracolo di una estetica che mira all'osso, elevando a materia del racconto gesti irrilevanti

L’ordine collettivo nasce dalla pulsioni

Luca Corti

Mentre ci introduce alle istituzioni primitive, dal matrimonio all’arte, dall’ordinamento statale all’amicizia, Arnold Gehlen spiega la genesi stessa della natura umana: "L'uomo delle origini e la tarda cultura"