closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 26.01.2015

«Oggi si fa la storia, riconquistiamo la democrazia». Così il trionfatore delle storiche elezioni in Grecia, Alexis Tsipras commenta i clamorosi risultati del voto ellenico. Syriza primo partito al 36,4% con 149 seggi, a un soffio dalla maggioranza assoluta del parlamento. Il partito del premier uscente Samaras, Nuova democrazia, si ferma sotto il 28%. Ha votato oltre il 60% degli elettori. La sinistra europea festeggia. La Germania entra nel panico

Tra la folla festante, il sorriso di Alexis

Angelo Mastrandrea

Nella notte di Atene esplode la gioia dei militanti della coalizione della sinistra. Il mesto addio del premier uscente Samaras. Sin dal primo pomeriggio, quando si diffondono i primi dati del voto, nelle piazze si balla e piange di gioia. Poi arriva il sorriso di Alexis

Esplode la gioia dell’altra Europa

Jacopo Rosatelli

Per le delegazioni straniere giunte ad Atene il risultato delle elezioni rappresenta una speranza da importare nei propri Paesi. «E’ la prova che anche i piccoli possono fare la storia e cambiare il mondo»

Ue sulla Grecia: c’è la rivoluzione e non so cosa mettermi

Anna Maria Merlo

Istituzioni europee e partner in difficoltà. Oggi riunione Eurogruppo a Bruxelles. Dalla Germania, la stampa (Bld ma anche Spiegel) diffondono panico. Il Front de Gauche: "adesso in Francia". Renzi opportunista. Scenari possibili: escluso il Grexit, ristrutturazione del debito inevitabile (e possibile senza troppi scossoni)

Visioni

La Grecia esplode sugli schermi

Cristina Piccino

La crisi ha fatto emergere una nuova generazione di registi, da Lanthimos a Tsingari. Giovani no future, personaggi femminili, oppressione familiare: i loro film raccontano il paesaggio contemporaneo

Le ragazze sanno come cavarsela in un mondo di uomini

Giulia D'Agnolo Vallan

«Pensavamo ad alcune commedie degli anni ottanta», spiegano Greta Gerwig e Noah Baumbach a proposito della loro nuova collaborazione «Mistress America», presentata nella sezione Premiere. Il film sembra per certi versi un sequel del loro lavoro su «Frances Ha»