closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 25.10.2020

A Napoli esplode con violenza la protesta. Nella notte di venerdì è scesa in strada la rabbia di chi ha visto chiudere le attività commerciali senza avere compensazioni economiche, ieri gli operatori dello spettacolo. Il presidente della Campania De Luca cancella il lockdown

Editoriale

Il sintomo di un’altra epidemia

Norma Rangeri

Si reclama, e per fortuna anche a livello europeo, un cambio di paradigma, si loda il Covid per essere una cartina al tornasole di un modello neoliberista distruttore di natura e umanità, ma poi dalla teoria economica non si passa alla pratica sociale di un reddito di base

Scuola

Scuola, si chiude. Ma il concorso per i precari continua ad ogni costo

Roberto Ciccarelli

Nella bozza del nuovo decreto del presidente del Consiglio Conte i precari dovranno continuare a muoversi in tutto il paese mentre a tutti i cittadini è sconsigliato muoversi fuori città. Dopo una settimana spesa a rincorrere le regioni, il governo annienta la scuola superiore e impone la didattica a distanza al 75%. E' caos politico tra ministeri: Azzolina attacca De Micheli ai trasporti per una mancanza di coordinamento

Italia

Ospedale Maria Vittoria di Torino: «Siamo impreparati»

Andrea Fabozzi

Solo 5 giorni fa c’è stato un bando per l’assunzione di medici Covid: ci vorranno settimane. La denuncia di Domenico Martelli, direttore della struttura di medicina dell’ospedale Maria Vittoria di Torino: «Manca il personale e ci sono più malati, gli operatori oggi sanno che non è stato fatto nulla, quindi rabbia e angoscia hanno preso il posto dell’entusiasmo che era servito a reggere il primo impatto»

Avezzano, si muore in ambulanza e in macchina

Serena Giannico

Cluster nella struttura sanitaria Don Orione, con 102 contagiati fra residenti e operatori. La situazione si fa drammatica: chiudono le scuole superiori fino al 13 novembre e i malati non riescono a raggiungere le cure urgenti in ospedale fino al decesso

Reportage

Coprifuoco capitale, la prima notte

Giansandro Merli

Per le strade di Roma prima e dopo lo scoccare dell'ora X, tra le piazze interdette dalle 21 e le strade deserte da mezzanotte. Le voci e i suoni di una città disposta a rinunciare alla notte e a chiudersi in casa. Basterà?

TUNISIA

Lo spettro di Ben Ali e la mancata transizione tunisina

Matteo Garavoglia

Il paese ancora preda della crisi economica, delle partenze attraverso il Mediterraneo e di politici nostalgici della dittatura. E le istituzioni frenano il processo di giustizia transizionale riassunto in oltre 60mila casi di abusi documentati

Cultura

Quel povero mostro del nostro desiderio

Guido Caldiron

Parla la scrittrice israeliana Sarah Blau che partecipa oggi a Book Pride Link con il suo «Il libro della creazione» (Carbonio). Nella vita di Telma non sembra esserci spazio per il sogno, la passione, il desiderio. La sua esistenza è regolata dalle norme non scritte cui si attiene la famiglia di ebrei ortodossi in cui è nata. E sarà proprio nel misticismo esoterico della Cabala che lei cercherà conforto per esaudire ciò che invece sente crescere dentro di sé: darà vita a un golem. E con lui troverà finalmente l’amore

Commenti

A proposito di chiusure e di responsabilità

Maso Notarianni*

“Rischiano la chiusura i Circoli Arci e le istituzioni continuano a non capire che in un Circolo ci sono i soci, ci si prende cura gli uni degli altri perché sono luoghi di mutualismo, si seguono regole e protocolli rigidi."

L'Ultima

La fatica e il ciclo storico

Tommaso Nencioni

Al culmine di un Giro d’Italia di caos e tappe tribolate, a pari merito l'australiano Hindley e il britannico Geoghegan Hart . È la prima volta per il ciclismo: il verdetto alla crono di oggi a Milano

Crescere i bambini dal punto di vista attico

Daniele Ventre

Gravidanza, ruolo dei genitori, giochi, favole, affetti... La storica francese Danielle Jouanna sfata certi preconcetti sull’educazione greca in Nascere e crescere nell’Atene di Pericle, Carocci

Fabre, saghe su un mondo parallelo

Giuseppe Marcenaro

Da Adelphi il primo volume dei Ricordi di un entomologo di Jean-Henri Fabre, l’«Omero degli insetti» (Hugo): un’opera tentacolare, «contro» la scienza

Da Silvia a Ranieri: Leopardi e i rischi dell’omologazione

Roberto Barzanti

In Silvia è un anagramma (Marcos y Marcos) Franco Buffoni scoperchia l’omosessualità del poeta di Recanati, mettendolo insieme ai casi di Pascoli, Montale, Auden, don Milani e altri. Ma la sua indagine sul «vissuto biologico» appare precostituita

Tra oriente e occidente sotto l’egida fascista

Giorgio Fabre

Alice Crisanti ha dedicato una documentata biografia al più noto orientalista italiano, Giuseppe Tucci (Edizioni Unicopli): fondatore dell’IsMEO, visse tra lo studio, l’insegnamento accademico e le spedizioni in Asia. Si compromise col regime e l’antisemitismo