closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 25.06.2015

L’Europa cestina le proposte di Atene. Il Fondo monetario cancella le tasse agli oligarchi e pretende il taglio delle pensioni. Moscovici incontra tutti i partiti di opposizione. A Bruxelles Tsipras incontra Draghi, Lagarde e Juncker: «Alla Grecia richieste senza precedenti, c’è chi dice no a tutto e vuole la rottura». Dopo sei ore di riunione è muro contro muro. L’eurogruppo si aggiorna a oggi, si tratta nella notte

Europa

Il siluro del Fmi: no a Tsipras

Anna Maria Merlo

L’Europa cestina le proposte di Atene. Il Fondo monetario cancella le tasse agli oligarchi e pretende il taglio delle pensioni. Moscovici incontra tutti i partiti di opposizione. A Bruxelles Tsipras incontra Draghi, Lagarde e Juncker: «Alla Grecia richieste senza precedenti, c’è chi dice no a tutto e vuole la rottura». Dopo sei ore di riunione è muro contro muro. L’eurogruppo si aggiorna a oggi, si tratta nella notte

RIMETTIAMO I NOSTRI DEBITI

Atene non è sola

il manifesto

Il manifesto sostiene l’iniziativa «io rinuncio al mio credito» e invita tutti i lettori a sottoscrivere la lettera, a riprodurla e a moltiplicarla. Diciamo forte e chiaro: Atene non è sola

Fassina: «Ci siamo illusi, il vero Pd è Renzi»

Daniela Preziosi

L'ex viceministro lascia il suo partito: sulla scuola abbiamo rotto con i nostri. Tutto sbagliato dal Lingotto. Matteo non è un usurpatore, è il miglior interprete del partito delle origini. L’era Bersani? Un’anomalia, eravamo già minor. Esce anche la deputata romana Gregori. Il 4 lugliuo assemblea con Civati e Cofferatinza

Commenti

A sinistra del Pd un nuovo inizio

Guido Liguori

Soggetto plurale, saldamente collegato all’Europa di Syriza, Linke e Podemos. Con una «tavola dei valori» sui temi fondamentali, ma soprattutto una «fusione a caldo» delle diverse anime. Con un orizzonte che non sia elettorale

“Unions!”, Fiom in festa a Bologna

Riccardo Chiari

Al parco delle Caserme Rosse quattro giorni di incontri, spettacoli e concerti, nel segno della coalizione sociale e con ospiti don Ciotti e Freccero, Cofferati e Zagrebelsky, Syriza e Podemos. "Si discuterà di informazione e comunicazione, di industria e contratti, di beni comuni e legalità, di nuovo modello di sviluppo ed Europa, di precarietà e reddito minimo, di Costituzione e diritti”.

Scuola

Scuola, ecco il girone infernale che si prepara per i docenti

Roberto Ciccarelli

La simulazione della Uil Scuola: da settembre sono assunti 51.889 docenti, gli altri 55.258 su chiamata dei dirigenti, con decorrenza economica da settembre 2016. Slitta la "chiamata diretta" dagli albi territoriali all'anno prossimo. Ci saranno i docenti soprannumerari, i neoassunti senza incarico nel 2015: «Sarà un girone infernale». Esclusi dalle assunzioni i docenti abilitati.

«La scuola non si rassegna a una riforma intollerabile»

Roberto Ciccarelli

Contro la riforma della scuola la resistenza civile dei docenti e dei sindacati. Il voto di fiducia sul Ddl al Senato farà una vittima: la libertà di insegnamento. Forte l'opposizione dei docenti contro il «servilismo e all’individualismo» introdotto dalla riforma con il «preside-manager». Oggi dalle 17 nuovo corteo a Roma da Bocca della Verità a Campo de' Fiori

Lavoro

La Consulta: “Sbloccare i contratti”

Antonio Sciotto

La sentenza obbliga il governo a riaprire il tavolo. Ma non lo impegna a restituire 6 anni di pregresso. Sindacati soddisfatti: «Adesso ci convochino subito». Barbagallo (Uil) e Dettori (Cgil) sperano di riuscire a recuperare anche parte del «maltolto»

Lavoro

I freelance a Poletti: «Ecco le proposte per il nuovo welfare»

Roberto Ciccarelli

Quinto stato. Lo Spea­kers Cor­ner della coa­li­zione 27 feb­braio. I freelance hanno incontrato i vertici del ministero del lavoro per tre ore. Confronto fitto sulle proposte su Welfare, previdenza e assistenza. E i free­lance di Acta pre­sen­tano la “pro­po­sta decente” sul Wel­fare solidale

Si spara simbolo del Nord Est

Ernesto Milanesi

Egidio Maschio, messo spalle al muro dalle banche, trovato morto in azienda. Duemila dipendenti (pronti a rinunciare agli aumenti) e 324 milioni di fatturato con la produzione di macchine agricole iniziata nel 1964. Un suicidio che squaderna la crisi

Spie Usa a Parigi

Anna Maria Merlo

Rivelazioni sullo spionaggio degli Usa in Francia. Convocata l'ambasciatrice di Washington. Telefonata Hollande-Obama. Intercettati gli ultimi tre presidenti francesi. Ma Parigi reagisce con moderazione: ci sono molti intrecci tra servizi segreti (la Francia è stata anche spiata dalla Germania che lavorava per gli Usa). Intanto, al voto il Patriot Act alla francese. La scusa è sempre la stessa: la lotta al terrorismo

L'inchiesta

Strage di Srebrenica, c’era Alba Dorata

Dimitri Deliolanes

I fascisti greci erano presenti durante il grande massacro di civili e di prigionieri disarmati. Alcuni hanno partecipato rastrellamenti e imboscate attorno alla città espugnata, uccidendo sul posto chiunque cercasse di salvarsi con la fuga

Cultura

Sibari, l’acqua dell’oblio

Valentina Porcheddu

I resti della colonia greca sulla costa ionica d’Italia sono sempre a rischio di sommersione. Il sito, tenuto asciutto da pompe ingombranti e costose, è al centro di un progetto innovativo con la messa a punto di alcune «trincee drenanti»

Coppie fatali

Federico Gurgone

«Le donne di Augusto» di Marisa Ranieri Panetta, per Electa. Due personalità dell'antica Roma dalle forti tinte: la machiavellica Livia e la gaudente e sfortunata Giulia

Fra i fantasmi dei disertori

Ernesto Milanesi

Il Primo conflitto mondiale, oltre ogni retorica, nel libro di Wu Ming 1 «Cent’anni a Nordest. Viaggio tra i fantasmi della 'guera granda'», uscito per Rizzoli

Visioni

Nel tempo blu di Ozu

Cristina Piccino

Torna in sala nella versione restaurata, «Viaggio a Tokyo», primo dei sei titoli del regista che «sapeva portare il cappello floscio» - dalle parole del suo direttore della fotografia, Yuharu Atsuta, distribuiti dalla Tucker film

La Storia è un film collettivo

Giovanna Branca

Leonardo Di Costanzo e Vincenzo Marra raccontano «I Ponti di Sarajevo», da oggi, giovedì 25, in sala grazie alla distribuzione del Milano Film Network. Dalla Grande guerra all'assedio della città bosniaca fino al presente. Tra gli altri autori, Godard , Ursula Meier, Cristi Puiu. Primo appuntamento, stasera a Milano con Di Costanzo

Nella cantina di Pinter

Fabio Francione

In scena fino al 28 giugno all'Out Off di Milano Il calapranzi di Harold Pinter per la regia Antonio Mingarelli

Come si cambia per non morire

Fabiana Sargentini

Credere nell'immutabilità delle cose e delle persone è certo più rassicurante per la grande maggioranza della popolazione. Ma non è così...

L'Ultima

Giochi sul petrolio a Baku

Giuliano Battiston

Baku, capitale dell’Azerbaijan, il paese asiatico stretto tra Caucaso e Mar Caspio, tra la Russia a nord e l’Iran a sud, ospita i primi Giochi europei della sua storia. Ma tra eleganti edifici firmati dalle star dell’architettura e le strade pulite e maestose, si nascondono affari loschi e un duro controllo dei media