closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 25.04.2021

ggi è il 76° della Liberazione. La memoria viva di quei giorni è la vera ripartenza, nel secondo anno di lotta alla crisi e alla pandemia. Le cento piazze dell’Anpi e un fiore per ogni partigiano ucciso lo testimoniano. Da Mattarella l’invito a «recuperare quella spinta propulsiva»

L’invito «repubblichino» agli studenti marchigiani

Mario Di Vito

Marco Ugo Filisetti riesce nell'impresa dialettica di non usare mai la parola «fascismo», nascondendo la storia dietro a perifrasi e al solito bolso richiamo alle «rispettive ragioni» e ai «rispettivi sogni».

Non può parlare della Liberazione, lascia la radio

Riccardo Chiari

Oriana Civile, autrice e interprete della musica tradizionale siciliana, lascia il suo programma radiofonico dopo il divieto dell'emittante di dedicare una puntata al 25 Aprile. "Se non posso parlarne, sono nel posto sbagliato e sono soprattutto la persona sbagliata per questo posto".

Internazionale

Biden rompe un tabù: «Genocidio armeno»

Marina Catucci

Nessun presidente americano prima aveva riconosciuto l'atto genocida ottomano contro gli armeni. A nulla è servita la telefonata del presidente turco Erdogan. Ankara: la dichiarazione è «una ferita aperta che mina la nostra amicizia»

Myanmar, l’Asean batte un colpo

Emanuele Giordana

Le richieste: fine delle violenze e il dialogo tra le parti. Una sorta di riconoscimento del governo di unità nazionale

Gerusalemme Est, si allarga l’incendio. Razzi e bombe tra Gaza e Israele

Michele Giorgio

Gruppi armati palestinesi venerdì notte hanno lanciato 36 razzi verso Israele per protestare contro le provocazioni della destra a Gerusalemme Est e il pugno di ferro della polizia delle proteste palestinesi. Israele ha bombardato Gaza. L'escalation potrebbe essere solo all'inizio

Niente armi ai Saud: il Tar boccia il ricorso di Rwm

Chiara Cruciati

Il Tar del Lazio respinge la richiesta di annullamento della revoca delle licenze di vendita di armamenti mossa dalla filiale italiana dell'azienda tedesca Rheinmetall: lo stop deciso dal governo lo scorso 29 gennaio resta

Cultura

Chris Kraus e la carezza dei carnefici. Una memoria tedesca da non condividere

Guido Caldiron

Parla lo scrittore e regista cinematografico autore di «Figli della furia», pubblicato da Sem. Un romanzo in cui la cronaca familiare si trasforma in una sorta di genealogia del male. Indagando su suo nonno, l’autore scopre che fu prima un criminale di guerra nazista e poi, dopo il 1945, lavorò per l'intelligence di Adenauer e per gli americani. «Incoraggiati dal silenzio delle famiglie i più credono che i propri progenitori stessero con la resistenza. Una grottesca distorsione della realtà»

Commenti

Dalla pandemia un no all’autonomia differenziata

Massimo Villone

Il Documento di economia e finanza da ultimo presentato dal governo Draghi include tra i collegati al bilancio un disegno di legge “per l’attuazione dell’autonomia differenziata di cui all’art. 116, 3 comma, Cost.

La Resistenza, il coraggio della scelta

Moni Ovadia

L’editore scolastico, Palumbo Editore di Palermo, ha sentito il dovere di mettere gratuitamente a disposizione di studenti e docenti, il video documentario sulla Resistenza della regista Elisa Savi a cui hanno prestato la voce, il volto e le testimonianze, intellettuali, scrittori, artisti, militanti e rockstar che si sono prestati con grande generosità e coinvolgimento per contribuire a formare i saperi e la coscienza dei futuri eredi della democrazia, della società, dei diritti e della libertà

Walter De Benedetto non è solo

Marco Perduca, Antonella Soldo

Martedì prossimo 27 aprile l'uomo affetto da artrite reumatoide comparirà davanti a un giudice rischiando fino a sei anni di carcere per aver coltivato la marijuana di cui aveva bisogno e che non riusciva a ottenere regolarmente.

Ellison, variazioni nere su improvvisazioni jazz

Andrea Colombo

Tra i più celebri e equivocati romanzi afro-americani, «Uomo invisibile» arriva solo di rimbalzo alla denuncia sociale, grazie al lavoro dell’autore sulla forma e sulla lingua: ritradotto da Fandango

Yiadom-Boakye, la black art intonata a Manet

Tommaso Mozzati

Un’affascinante parata di volti e corpi neri, una riflessione discorde sulle poetiche del realismo e sul concetto di presente. Di famiglia ghanese, nata a Londra nel 1977, l'artista ridefinisce i confini del genere «ritratto»

Sistina, il montaggio patetico della Salvezza

Corrado Bologna

Gli affreschi di Michelangelo in una lettura warburghiana, e eisensteiniana, che li restituisce quale organismo vivente attraversato da dialettiche «formule di pathos»

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.