closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 24.12.2016

Fine della caccia all’uomo. Anis Amri, il presunto attentatore della strage di Berlino, è stato ucciso dalla polizia a Sesto San Giovanni. Dalla Germania all’hinterland milanese passando per la Francia, ha mandato in crisi l’intelligence europea. Il governo italiano teme reazioni. E ora Angela Merkel cede alla linea dura sugli immigrati

La Ue promuove il decreto salvabanche

Riccardo Chiari

C'è il via libera europeo allo schema per cui i clienti normali di Mps, in cambio dei propri titoli, avranno obbligazioni sicure. A pagare l'intervento statale, oltre alla collettività, saranno gli investitori istituzionali. Approvato anche l'ammortamento in cinque anni delle risorse versate da Unicredit, Intesa San Paolo e Ubi al Fondo di risoluzione: 1,6 miliardi per coprire i crack di Etruria & c..

Terremoto

Il primo container di Norcia, promessa rispettata a metà

Chiara Cruciati

«Moduli abitativi prima di Natale», diceva due mesi fa il governo. Ieri il primo è stato consegnato a 34 persone, ne seguiranno due prima della fine dell'anno. Ma fuori di casa restano quasi 3mila sfollati. Il centro storico celebra la riapertura, ma Norcia è ancora città fantasma

Lavoro

Carrefour, il voucher sotto l’albero

Ernesto Milanesi

Nel grande ipermercato di Marcon, vicino Mestre, la multinazionale francese ha deciso che le serrande dovranno restare alzate a Santo Stefano e a Capodanno. La Filcams invita a non fare la spesa

Europa

Profughi, Merkel cede alla linea dura

Sebastiano Canetta

Intelligence sotto accusa, tre mesi fa un’informativa degli 007 del Marocco avvertiva i servizi segreti tedeschi dell’attacco. La cancelliera annuncia il giro di vite sull’immigrazione

Non solo cinepanettoni

Giona A.Nazzaro

Dvd e altre visioni. L'esordio di Cristi Puiu, il director's cut di Ken Russell

Lo scaffale dei film rari

Alberto Castellano

Due segnalazioni fuori schema per cinefili: i cofanetti Movies Inspired di Xavier Dolan e Béla Tarr