closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 24.09.2014

Difendere l’art. 18 dello statuto dei lavoratori e cambiare l’art. 81 della Costituzione cancellando la mannaia del pareggio di bilancio. Lo propone un ampio schieramento politico, da Fassina a Rodotà, Landini e Sel, in campo per la raccolta delle firme

Politica

81, la carta della sinistra

Massimo Franchi

Presentata alla Camera la proposta di legge di iniziativa popolare per modificare la norma sul pareggio di bilancio in Costituzione. Tra i promotori Sel, la minoranza Pd con Fassina e Civati, la Fiom di Landini e vari giuristi. Rodotà: «Così rilanciamo i diritti distrutti dal neo liberismo»

Editoriale

Una base minima per nuove alleanze

Piero Bevilacqua

La battaglia per il reddito minimo può costituire l’occasione per aggregare forze, risvegliare energie, cementare un vasto fronte di lotta attorno a un obiettivo

Politica

Sette emendamenti e salvi l’articolo 18

Antonio Sciotto

Tutela piena dopo 3 anni, niente videocamere e cambio mansioni concordato. Ben 350 le modifiche proposte invece da Sel. Airaudo: serve chiarezza su tutto lo Statuto, contro un Renzi «incendiario»

Csm, dentro Sel e fuori M5S

Domenico Cirillo

Costituito il plenum del Consiglio superiore della magistratura con l'elezione di Balducci e del senatore di Fi Zanettin. Ancora una fumata nera per la Consulta, Bruno verso il passo indietro che travolgerebbe anche Violante

Pd, mossa delle minoranze

Daniela Preziosi

Tentativo di dialogo, ma ora si aspetta la decisione del premier. «Non facciamo fronte contro Matteo. Ora dica anche cosa c’è nella legge di stabilità. Dipende tutto da lì»

Editoriale

Apriamo gli occhi sulle torce umane

Annamaria Rivera

La città con Salvatore La Fata, edile licenziato e ambulante. Dopo il sit-in di solidarietà del circolo «Città Futura», oggi conferenza stampa della Cgil e venerdì 26 tutti in Piazza Risorgimento

Internazionale

Clima, solo emissioni di intenti

Luca Celada

«Bisogna invertire la rotta», tutti d’accordo al vertice Onu sul riscaldamento globale. Ma Obama ha le mani legate. Gli Usa, in pieno boom petrolifero, non firmeranno trattati internazionali

“Non ci sono alternative, entro il 2050 dobbiamo cambiare sistema energetico”

Luca Fazio

Stefano Caserini, ingegnere ambientale al Politecnico di Milano e studioso degli effetti dei gas climalteranti, sostiene che al vertice Onu di New York non sarà facile mettere d'accordo Usa e Cina sulle strategie da adottare per scongiurare il riscaldamento globale. "Ma sono convinto che ormai anche i potenti siano consapevoli della gravità della situazione e che puntare sulla lotta contro i cambiamenti climatici può essere la chiave per dare vita a un nuovo modello di sviluppo"

Reportage

Sotto il nero cofano di Uber

Avi Asher-Schapiro

La app californiana che vuole rivoluzionare il car sharing e il servizio taxi sta sollevando molte polemiche negli Usa. E gli autisti ora cercano di ribellarsi

Cultura

La follia del corpo femminile

Anna Maria Merlo

Un'esposizione al Grand Palais che ripercorre la produzione eccentrica dell'artista franco-americana Niki de Saint Phalle: una passeggiata fra le sue Nana e le madri divoratrici

L’autogoverno è possibile

Roberto Ciccarelli

Il Festival del diritto a Piacenza, fino al 28 settembre prossimo, si interrogherà sulle dinamiche di partecipazione ed esclusione, ragionando sulla Fortezza Europa

Sentimenti rischiosi

Riccardo Mazzeo

Un incontro a Pordenonelegge con la studiosa dell'«istituzione famiglia», in Italia per presentare il suo ultimo libro «L'amore a distanza», scritto con il marito Ulrich Beck

Gli americani a Parigi di Whit Stillman

Giulia D'Agnolo Vallan

Il regista americano racconta il suo ultimo lavoro «The Cosmopolitans», pilot per una possibile fiction on line prodotta da Amazon Studios

Torobaka, i passi degli animali

Arianna Di Genova

Akram Khan e Israel Galván aprono il Romaeuropa Festival con il loro spettacolo che mescola flamenco e kathak