closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 24.05.2013

«Il Nord Italia sull’orlo del baratro», Giorgio Squinzi lancia l’allarme davanti all’assemblea annuale di Confindustria e al governo al completo. Il leader degli industriali attacca il fisco punitivo e la scelta di sottrarre una parte di risorse del fondo per lo sviluppo e destinarle alla Cig in deroga. Ma Enrico Letta promette: «Siamo dalla parte delle aziende»

Economia

Squinzi presidente delle larghe intese

Roberto Ciccarelli

Allarme all’assemblea annuale: «Il nord è sul baratro, il paese è a rischio». All’Auditorium di Roma il capo degli industriali detta l’agenda al governo Letta: dalla revisione del Titolo V all’agenda digitale, dalla giustizia all’Expo, questo è il catalogo completo

Europa

Lagarde: incastrata da Tapie (e da Sarkozy)?

Anna Maria Merlo

La direttrice dell'Fmi rischia l'incriminazione. Interrogatorio-fiume sul risarcimento di 403 milioni di euro al controverso uomo d'affari, protetto dall'ex presidente della Repubblica, Sarkozy

CARCERE

Letta vada a rassicurare anche Strasburgo

Stefano Anastasia, Patrizio Gonnella, Mauro Palma

Tre proposte di legge per la giustizia (3leggi.it) che riguardano i grandi temi della introduzione del delitto di tortura nel codice penale, del cambio radicale della legge sulle droghe Fini-Giovanardi e della legalità contabile e sostanziale in cella

Un Pd popolare e nazionale. E un nuovo centrosinistra

Daniela Preziosi

Gianni Cuperlo, candidato alla segreteria Pd. «Non siamo stati credibili. A congresso ne discuteremo». «Leali con il governo, ma è un’eccezione. Non mi rassegno alla rottura dell’alleanza, dobbiamo ricostruire un campo largo di fiducia con il paese». «Mai più porcellum, piccoli correttivi non bastano»

«Il centrosinistra? Un cadavere»

Daniela Preziosi

Sandro Medici, candidato sindaco, lancia la sua «Repubblica romana». «C’è una sinistra che non ha ancora consapevolezza di sé. Tentiamo il salto della auto rappresentazione»

Otto mesi di carcere per il direttore di Panorama

Luca Fazio

Il Tribunale di Milano ha condannato tre giornalisti del settimale Mondadori per aver diffamato il procuratore di Palermo Messineo. Per Marina Berlusconi "la libertà di stampa non si può imprigionare"

Europa

Svezia, integrazione in fumo

Aldo Garzia

Dopo la caduta del Muro di Berlino, alla fine del welfare si è aggiunta un’ondata migratoria senza pari. Il governo aprirà un’inchiesta per capire le ragioni delle rivolte giovanili

Internazionale

È deciso, la soluzione saranno le bombe

Michele Giorgio

Il gruppo degli «Amici» (11 paesi tra cui l’Italia) riuniti in Giordania cestinano l’intesa raggiunta sulla «transizione politica». Alla conferenza di Ginevra solo se Assad lascia. Brinda l’opposizione siriana, con il Qatar. Gli Usa rovesciano l’accordo preso con la Russia. Intanto la battaglia di Qusayr prosegue

Cultura

La macchina del consenso

Marco Dotti

Il revisionismo del fascismo passò anche per la propaganda dei settimanali popolari. Parla Mimmo Franzinelli, oggi al festival "E' storia", a Gorizia