closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 24.03.2016

Quattro bombe, altrettanti terroristi e una serie incredibile di negligenze. All’indomani degli attentati di Bruxelles emergono inquietanti verità: uno dei kamikaze fermato in Turchia e rilasciato in Belgio, un altro segnalato dall’Interpol con codice «rosso». Haaretz rivela: i servizi belgi avvisati di quello che stava per accadere. La cellula jihadista era la stessa delle stragi di Parigi

Editoriale

Questione di intelligence

Giuliana Sgrena

Un tempo l’Italia aveva conoscenze sul Medio Oriente che oggi tornerebbero estremamente utili. Ripartire da Nicola Calipari per sconfiggere il Califfo

Europa

Quei jihadisti dimenticati

A. Mas.

Uno degli attentatori era stato fermato in Turchia, estradato e poi rilasciato dai belgi. Haaretz rivela: servizi di sicurezza avvisati degli attentati imminenti. Gli investigatori trovano 15 kg di esplosivo nel covo di Schaerbeek

La clausola del Nazareno salva l’Italicum a Milano

Andrea Fabozzi

Il tribunale respinge il ricorso degli stessi avvocati che riuscirono ad abbattere il Porcellum e puntavano alla Corte costituzionale. Secondo la giudice, grazie all'efficacia rinviata a luglio, "le nuove norme non sono ancora in vigore"

Il governo riscivola sulle banche, nonostante l’ok alla riforma Bcc

Riccardo Chiari

Via libera di Montecitorio, con il plauso di Federcasse, all'accorpamento delle banche di credito cooperativo. Nel mentre il governo prova ad alleggerire le sanzioni ai banchieri che hanno danneggiato i clienti, ed è in difficoltà con la Ue per la vendita delle quattro new bank sorte sulle ceneri di quelle fallite. Caso Etruria, il liquidatore chiede 300 milioni agli ex amministratori, fra questi Boschi senior.

Sinistra, lo spazio tempo è finito

Luca Fazio

L'ipotesi della candidatura a sindaco dell'astrofisico Giovanni Bignami (sponsorizzato da Cofferati) rischia di spaccare la coalizione che aveva trovato un po' di pace grazie alla disponibilità di Basilio Rizzo. "Siamo di fronte alle solite pensate romane che nulla hanno a che fare con la realtà milanese", taglia corto il segretario provinciale del Prc Matteo Prencipe. Nel frattempo anche Possibile sta pensando di proporre una nuova candidatura. Ma a meno di tre mesi dalle elezioni sarà molto complicato spiegare agli elettori la confusione che ancora regna nella coalizione che a Milano intende sfidare il cosiddetto partito della nazione

Diem25, la sfida dell’organizzazione

Roberto Ciccarelli

Politici, movimenti e associazioni a Roma: «Democratizzare l’Unione Europea». Le analisi, le proposte e i rebus politici dell'europeismo critico

«Ricorso infondato». Terzo no a Bassolino

Adriana Pollice

Primarie, bocciato l’ultimo appello. L’ex governatore «riflette». L’ipotesi di una lista civica a sostegno di Valente per contare i voti. I garanti del partito: comunque non spetta a noi giudicare

Cgil: «Almaviva licenzia in Italia per delocalizzare in Romania»

Antonio Sciotto

L’accusa della Slc e gli indizi in alcuni testi aziendali. Il gruppo di Tripi risparmierebbe anche sulla «tassa Fornero». Il segretario nazionale del sindacato Michele Azzola: «Si possono salvare tutti i posti: servono controlli seri, cig per tre anni e un patto tra committenti»

Scuola

Al liceo Virgilio la protesta degli studenti contro il proibizionismo

Roberto Ciccarelli

Interrogazione parlamentare di Sinistra Italiana sull'irruzione dei carabinieri e l'arresto di uno studente per spaccio di una canna. E spunta un corso anti-droga organizzato da una fondazione di Scientology. La critica del modello "educare e punire" e il proibizionismo nelle scuole italiane

Internazionale

Sono passati 40 anni. Nunca más, Argentina

Claudio Tognonato

Complici dei militari nel 1976, gli Stati uniti oggi corrono a sostenere il nuovo governo di destra. Con quella che Madri e Abuelas di Plaza de Mayo definiscono una «provocazione»: un presidente Usa al Parco della Memoria nell’anniversario del golpe. Anche il Nobel Pérez Esquivel dice no alla visita nel luogo simbolo dei desaparecidos

Al-Sisi premia la polizia e boccia la strategia economica

Chiara Cruciati

Rimpasto di governo: silurati 9 ministri, tutti di area economica. Si salva il titolare dell'Interno, responsabile delle mancanze nelle indagini sul caso Regeni. Sullo sfondo una crisi economica di lungo periodo su cui punta l'Arabia Saudita per garantirsi un alleato fedele

L’Isis usato per frammentare Siria e Iraq

Chiara Cruciati

Lo Stato Islamico ha infiammato divisioni etniche e religiose assenti prima della guerra civile e dell'occupazione Usa: a Damasco divide invece di cementare governo e opposizioni, a Baghdad accende innumerevoli scontri settari

Abd al Wahhab alla conquista dell’Islam

Michele Giorgio

Il wahhabismo sta prendendo il controllo della fede islamica diffondendo tra i giovani musulmani il rifiuto della diversità e della tolleranza. Si propaga grazie ai miliardi di dollari che l'Arabia saudita investe nella costruzione ovunque di moschee, scuole coraniche e centri culturali gestiti da imam pagati da Riyadh. L'Occidente ha usato il wahhabismo per i suoi interessi, oggi ne paga le conseguenze.

Dolori transatlantici e traumi ricorsivi

Gabriele Proglio

«Transatlantic Memories of Slavery» per Cambria Press, a cura di Elisa Bordin e Anna Scacchi, verrà discusso il 20 aprile all'Università di Padova nell'ambito del seminario organizzato dal dottorato in Scienze linguistiche, filologiche e letterarie

La lucidità dell’orrore

Francesca Lazzarato

Nel quarantesimo anniversario della sanguinosa dittatura latinoamericana, esce una raccolta di magistrali articoli di Rodolfo Walsh: «Il violento mestiere di scrivere», per La Nuova Frontiera

L’arma affilata della testimonianza

Francesca Lazzarato

«La notte dei lapis», frutto del lavoro dei giornalisti di Héctor Ruiz Núñez e Maria Seoane, per le edizioni Portatori d'acqua

Visioni

Nei luoghi della Storia e dei suoi movimenti

Cristina Piccino

In una Parigi sospesa tra normalità e stato d’eccezione, Cinema du Reel, alla sua trentottesima edizione, lavora sulla realtà cercando trame e intrecci meno prevedibili. In «Between fence» di Avi Mograbi, che ha aperto il festival, i protagonisti sono migranti rinchiusi in un centro di accoglienza. La regista Trinh T. Minh-Ha in «Forgetting Vietnam» attraversa il paese a quarant’anni dalla guerra

La dolorosa bellezza di Marisa Busanel

Fabiana Sargentini

Una domenica di marzo, una mostra e la scoperta di un quadro con un ritratto dell'artista italiana. Donna forte, comunista, dalla vita avventurosa che non conosceva vie di mezzo né compromessi

Quelle insolite solitudini nelle banlieue

Silvana Silvestri

Esce nelle sale «Il condominio dei cuori infranti» di Samuel Benchtrit, con Isabelle Huppert, un film corale dove i protagonisti sono gli inquilini di un grande caseggiato

Il sogno americano della giovane Eilis

Giulia D'Agnolo Vallan

Presentato al festival di Sundance e poi candidato all'oscar, «Brooklyn» è il racconto di un’immigrata irlandese (Saoirse Ronan) nella New York anni 50

Lo sberleffo tagliente di Dario Fo

Gianfranco Capitta

Dal teatro al Nobel, i novant’anni irresistibili del maestro. Una storia giocata in positivo contro i poteri di qualsiasi tipo fossero. E continua ancora oggi a distruggere in due battute tutto quello che non va

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.