closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 24.01.2021

Dopo Pfizer anche AstraZeneca annuncia la riduzione della produzione di vaccino e il taglio del 60% delle dosi in consegna all’Ue nel primo trimestre. Conte annuncia «azioni legali». Piano di immunizzazione da rifare. E le Regioni litigano sulla distribuzione

Scuola

Roma, prima occupazione degli studenti al liceo Kant

Roberto Ciccarelli

L'onda è arrivata nella Capitale: «A scuola sì, ma non così. Ci opponiamo a un rientro insicuro e propagandistico a scuola». I docenti del liceo Gullace lancia lo «sciopero bianco». Domani ricomincia la protesta: Priorità alla scuola con Cobas, Flc Cgil, Uil, Rifondazione e Potere al popolo protestano in venti città

Internazionale

Fabbriche in fibrillazione, gli operai egiziani sono tornati

Pino Dragoni, Duccio Pogni

A dieci anni da piazza Tahrir, stabilimenti in mobilitazione. L'ultimo caso ha scatenato il dibattito e l'azione della sinistra e dei sindacati: presidio permanente nell’acciaieria Iron and Steel, simbolo delle conquiste dei lavoratori. Fiore all'occhiello di Nasser, al-Sisi vuole la dismissione per favorire l'esercito

Super treni, fregate e corvette: all’Egitto il peggio d’Europa

Chiara Cruciati

A cinque anni dal sequestro e l’uccisione di Giulio Regeni gli ultimi affari con il regime di Germania, Francia e Italia. Spese pazze del presidente al-Sisi con 60 milioni di poveri e malati di Covid-19 che muoiono senza ossigeno. Domani il consiglio degli Esteri Ue discuterà della questione senza decidere nulla

VOTO E PANDEMIA

Presidenziali in Portogallo, vince chi arriva secondo

Goffredo Adinolfi

Rebelo de Sousa verso il bis, dietro è sfida socialisti-destra populista. Più del tasso di astensione spaventa quello dei contagi, «il più alto al mondo». Il capo dello stato è eletto dai cittadini, ma resta come in Italia un arbitro supremo della politica. La sua rielezione non significa il recupero del centro-destra né la sconfitta del governo

Cultura

La rigenerazione perpetua

Claudio Vercelli

Estratto dal volume «Neofascismo in grigio. La destra radicale tra l’Italia e l’Europa» che sarà in libreria dal 26 gennaio con Einaudi. Non ritorna ciò che non si è mai esaurito: piuttosto, si rivivifica, manifestandosi in forme coerenti con le trasformazioni in corso

L’eternità in otto movimenti di Olivier Messiaen

Alessandro Macchia

Alla vigilia della Memoria, dall’Accademia Filarmonica Romana in streaming, il «Quatuor pour la fin du temps». Marco Rizzi, Gabriele Mirabassi, Mario Brunello, Andrea Lucchesini, con il racconto di Guido Barbieri

L'Ultima

Larry King, cortesie per gli ospiti

Giulia D'Agnolo Vallan

Addio all’anchorman americano, il talk show che portava il suo nome è andato in onda per 25 anni sulla Cnn. Migliaia le interviste, dalle star del cinema a Bill Clinton e Ahmadinejad

Cavalletti, L’Io che non conosce proprietà privata

Stefano Catucci

In un saggio titolato «L’immemorabile», Andrea Cavalletti intravede una strada alternativa a quella segnata dal gesto cartesiano, in grado di rispettare l’altro che è in noi, la scissione da cui proveniamo

Tolleranza normanna alla verifica delle fonti

Francesco Stella

In una vivace biografia del fondatore del Regno di Sicilia (Salerno Editrice) Glauco Maria Cantarella affronta senza pregiudizi la documentazione plurilingue e la bibliografia recentissima

Sbarbaro, macchina da scrivere, amici, licheni

Alberto Fraccacreta

L’ascetismo laico e il cupio dissolvi di «Millo» poeta erborista, nelle lettere a un altro ligure, Angelo Barile: da San Marco dei Giustiniani terza parte (’47-’67) di un rapporto sessantennale

Il romanzo Matisse

Davide Racca

La mostra si ispira al celebre, inclassificabile libro che Louis Aragon dedicò al pittore nel 1971, volendone chiarire l'enigma e leggendone la parabola nel segno della "complicazione"

Sciascia, incisioni nel cassetto, la vita interiore

Giuseppe Appella

Un aspetto poco conosciuto dell’opera-vita dello scrittore di Racalmuto è il trasporto verso acidi e morsure. Precise le predilezioni, nel segno della fragilità e del pudore espressivo: Ciarrocchi, Segonzac, De Staël, Maccari, Clerici, Janich...

Sara Gallardo, nella pancia un fungo nero

Francesca Lazzarato

Esordio italiano di Sara Gallardo, che già Ricardo Piglia inserì tra i classici argentini: ingannevolmente esile, la trama di «Gennaio» esibisce una abile fusione delle voci, da Solferino

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.