closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 23.09.2020

La debacle alle regionali accende la miccia nella polveriera dei 5 Stelle. Di Maio saluta la «vittoria storica» al referendum, ma Di Battista attacca: «È la nostra più grande sconfitta». Zingaretti vincitore passa all’incasso: ora cambiare i dl sicurezza e sì al Mes. Conte non chiude. Ma sulla ritrovata stabilità del dopo voto incombe la crisi del Movimento 

Proporzionale avanti, ma non c’è più fretta

Andrea Fabozzi

Dopo il referendum e le regionali la legislatura si allunga e le urgenze cambiano. Renzi ora è "disponibile" a parlare del modello e si accumulano i nuovi progetti di riforma. Il centrodestra può smetterla con l'ostruzionismo sui correttivi costituzionali al taglio dei parlamentari

Editoriale

Quante mezze vittorie, in un paese azzoppato

Norma Rangeri

A sinistra bisognerebbe capire di che vittoria stiamo parlando. Perché due dei vincitori, De Luca ed Emiliano, giocano una partita politica in proprio. C’è una questione che riguarda le organizzazioni a sinistra del Pd. A fronte di un non marginale ruolo all’interno del governo, la loro presenza sui territori lascia sconcertati

Politica

Toscana, Pd autosufficiente. E sinistra fuori dal consiglio

Riccardo Chiari

Comunali, ballottaggi ad Arezzo e Cascina, già guidata dalla candidata del Carroccio. Eugenio Giani visita la cristalleria Rcr in crisi a Colle val d’Elsa e festeggia al fianco di Zingaretti. Per la formazione della giunta si è preso 15 giorni per decidere ruoli e nomi. Mastica amaro la leghista Susanna Ceccardi che ci aveva creduto. Prima di tornare a Bruxelles ha fatto una conferenza stampa che non contemplava le domande dei cronisti

La «primavera» di Emiliano che guarda al centro

Gianluca Coviello

Lontana l'eredità di Nichi Vendola. La stagione politica di cui oggi parla Emiliano è morfologicamente diversa da quella di 15 anni fa. Se si considera, inoltre, che la lista «Popolari con Emiliano» era coordinata dall’ex sottosegretario e senatore di Forza Italia Massimo Cassano, voluto da Emiliano alla guida dell’Agenzia Regionale per il Lavoro, appare evidente come il baricentro della nuova maggioranza sia lontano da quello del centrosinistra del 2005

ANALISI DEL VOTO

Il Pd vince perdendo, l’astensione premia il Sì

Andrea Fabozzi

I democratici lasciano nelle regioni fino al 20% dei voti assoluti. Ma i 5 Stelle fino al 70%. Nel referendum più motivati i favorevoli al taglio: nelle 22 provincie dove il No ha perso di più, l’affluenza si è fermata 6 punti sotto quella nazionale

Rohani sfinito, l’appello è globale: «Il mondo fermi Trump»

Chiara Cruciati

Nel video per l'Assemblea generale Onu il presidente iraniano si rivolge alla comunità internazionale perché impedisca a Washington di procedere con le nuove sanzioni annunciate lunedì. Pompeo in Italia tra una settimana per dissuadere il Vaticano e Roma dall'amicizia con Pechino

I mitici 70 anni di Modi, il leader inventato

Matteo Miavaldi

Il paese celebra il compleanno del premier tra agiografia e culto della personalità: gli episodi clou della sua vita non sono mai avvenuti. Giovane venditore di tè in una stazione costruita solo anni dopo. La lotta corpo a corpo con un coccodrillo. La circonferenza del petto di 56 pollici, appena due in meno di Schwarzenegger

Cultura

Qiu Xiaolong: «La sorveglianza non ci salverà»

Simone Pieranni

Intervista allo scrittore cinese di «Processo a Shanghai», da domani in libreria per Marsilio. Nei suoi polizieschi, l’autore indaga tra le maglie di una società inafferrabile, in continuo cambiamento. «Con Deng, Pechino aveva scelto un basso profilo. Oggi la politica estera è assai più aggressiva. Tutto ciò preoccupa molto anche il protagonista del romanzo». «Il prossimo episodio con l’ispettore Chen sarà ambientato durante il lockdown. Lì, l’apparato di controllo era assoluto»

«Finis Europae», indagine senza retorica tra sfide e contraddizioni

Lorenzo Ferrari

Nell'ultimo numero di «Zapruder» una lettura della deriva neoliberale della costruzione europea come conseguenza della crisi delle lotte sociali degli anni 70. Il processo di integrazione continentale analizzato in una prospettiva che si allontana dalle interpretazioni più diffuse, integrandole e contestandole in modo fecondo

Ci eravamo tanto sbaciucchiati

Mariangela Mianiti

E così, siamo entrati nell’estate salutandoci con vigorosi colpi di gomito al posto della stretta di mano, ne siamo usciti con il consiglio contrario, ovvero che è meglio evitarli.

Mille suggestioni per Susanne Vega

Daniele Funaro

Un album dal vivo ripercorre la carriera della cantante newyorkese: da «Luka» a «Tom's Diner» passando per un omaggio a Lou Reed

PROGETTO NASA

Quel lato oscuro della Luna

Andrea Capocci

Con il piano Artemis svelato ieri, la Nasa vuole tornare sul satellite entro il 2024. Un’impresa disperata che assomiglia a un manifesto elettorale pro-Trump