closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 23.06.2015

L’Ue avvia la missione EuNavForMed, senza l’approvazione Onu e la Libia, in preda al caos, spara sui barconi. Per Mogherini sarà «contro gli scafisti non contro i migranti», ma è già un mega blocco, mentre le navi Ue scaricano profughi sulle coste italiane e a Ventimiglia il confine resta blindato. E da Bruxelles nulla di fatto sulla ripartizione dei 40 mila già presenti in Italia e in Grecia

Europa

L’Europa salpa verso la Libia e rifiuta le quote di ripartizione dei migranti

Luca Fazio

Mentre continuano gli sbarchi dei migranti sulle nostre coste (solo ieri 1.436 persone), i ministri degli esteri della Ue hanno approvato la prima fase della missione di pattugliamento al largo della Libia. Nella bozza del documento che verrà discusso al vertice di giovedì e venerdì prossimi c'è anche il poco onorevole compromesso che l'Europa ha raggiunto sulla ripartizione dei migranti: si parla di 40 mila richiedenti asilo che verranno distribuiti su base volontaria e non sotto il vincolo di quote obbligatorie

Internazionale

La Libia spara per prima, sangue sul barcone

Giuseppe Acconcia

Motovedetta di miliziani in azione: un morto e un ferito. I superstiti in salvo in Italia. Tutto a poche ore dall'approvazione della missione EuNavFor. Le autorità della capitale e il parlamento di Tobruk, in guerra su tutto, si ricompattano contro l’eventualità di azioni militari unilaterali dell’Ue

Europa

Grecia, rimandata anche «l’ultima speranza»

Anna Maria Merlo

Ultime proposte greche, un passo avanti verso l'accordo sarà in settimana, al prossimo Eurogruppo straordinario, a ridosso della doppia scadenza del 30 giugno. Il vertice dei capi di stato e di governo ieri è stato solo "consultivo". Pressioni Usa. I 5 presidenti per un rafforzamento delle fondamenta dell'euro

Politica

Marino corre solo

Eleonora Martini

Il sindaco riunisce la maggioranza in diretta streaming. Primo passo, ricompattarla: «Nuovo patto per la città». E il Pd fa di nuovo quadrato attorno al primo cittadino barricadero: «Ma comunichi meglio». Sel chiede invece una battaglia esplicita contro il governo Renzi. Oggi il confronto pubblico tra i vendoliani e il "marziano" dem

Italia

Francesco chiede perdono ai valdesi

Luca Kocci

A Torino l’abbraccio tra cattolici e protestanti dopo 800 anni di odi, persecuzioni e divisioni. Il dialogo e il lavoro comune è iniziato con l’accoglienza ai migranti. Restano le distanze su nodi etici come il fine vita e le unioni gay

Lavoro

Le proposte dei freelance per un Welfare solidale

Roberto Ciccarelli

Le iniziative del movimento dei freelance a Roma il 24 e 25 giugno. Lo speakers' corner della coalizione 27 febbraio al ministero del lavoro e la "proposta decente" per una riforma delle tutele per le partite Iva di Acta: «Siamo le spie più sensibili della crisi, vogliamo parlare a tutti della nostra condizione che anticipa la prospettiva di tutti»

Il Piemonte viaggia verso il reddito minimo

Mauro Ravarino

Si propone di sperimentare a Torino quanto già fatto in altre regioni, come Lazio e Campania. L'erogazione dell'assegno cessa quando si presenta l'offerta di un lavoro

Politica

Scuola, Renzi sceglie lo scontro

Andrea Colombo

Nessun tentativo di mediazione, nonostante le voci fatte circolare dal governo. Che ha già deciso per la fiducia, sgradita al presidente del senato Grasso e anche a Mattarella

Internazionale

Commissione Onu: crimini di guerra a Gaza, intervenga Corte penale internazionale

Michele Giorgio

Reso pubblico ieri il rapporto della Commissione incaricata dal Consiglio dell'Onu per i Diritti Umani di indagare sui 51 giorni di conflitto tra Israele e Hamas nel 2014. La giudice Mary McGowan Davis ha riferito delle responsabilità di Israele ma ha messo sotto accusa anche il movimento islamico. Intanto suscita sdegno nella Striscia la fuga di Mahmoud Salfiti, uno degli assassini di Vittorio Arrigoni

I raid sauditi in Yemen umiliano l’Onu

Chiara Cruciati

Dopo il fallimento dei negoziati, continua l'operazione militare di Riyadh: ieri 8 morti, colpite zone residenziali. Ma secondo l'Iran, il dialogo ripartirà presto

L’Isis trasforma Palmira in un campo minato

Chiara Cruciati

Il califfo tenta così di frenare la controffensiva di Damasco, umiliata dalla perdita dell'antica città. Oppure punta alla distruzione del sito simbolo della multietnica storia del mondo arabo

Attacco talebano al parlamento, muoiono 2 civili

Emanuele Giordana

Mediaticamente l’azione fa colpo ma militarmente è un fallimento per i guerriglieri. La paura invece resta tanta in una città dove da aprile gli attentati si susseguono e che mostra l’aspetto più evidente di una guerra infinita che continua a uccidere (da segnalare anche il rapimento di una cittadina olandese).

Cultura

La metamorfosi della green revolution

Matteo Cinquegrani

«Zolle. Storie di tuberi, graminacee e terre coltivate» di Stefano Bocchi, per Raffaello Cortina editore. La storia umana passa anche per le mutazioni agricole

Il rovinio del quotidiano

Alberto Giovanni Biuso

«Anima madre», con le immagini di Mimmo Jodice, è la quarta raccolta in versi di Eugenio Mazzarella

Un’esperienza non solo nazista

Manfredi Alberti

«Eugenetica senza tabù. Usi e abusi di un concetto» di Francesco Cassata, per Einaudi, analizza l'origine di una pratica di «ingegneria sociale», senza facili banalizzazioni

Le parole disilluse

Francesca Lazzarato

«A ferro e fuoco. Eroi, belve e martiri di Spagna» dello scrittore sivigliano esce in Italia con La Nuova Frontiera. Ormai un classico moderno, il libro è composto da nove racconti sulla Guerra Civile e fa conoscere un autore sorprendente che solo l’uso improprio dei suoi scritti ha ridotto a santino della «terza Spagna»

Anime perse nell’intrigo hardboiled

Giulia D'Agnolo Vallan

Con un nuovo cast e regista è partita la seconda stagione di «True Detective». I nuovi agenti sono creature imperfette e non sempre al di sopra di ogni sospetto

Quando l’Italia scoprì una divina creatura

Cristina Piccino

Addio a Laura Antonelli, corpo desiderante del nostro cinema. È stata il sogno erotico per generazioni di maschi sedotti dal suo personaggio in «Malizia», il film del successo

Un cantico forte e chiaro

Enzo Scandurra

Nella straordinaria enciclica scritta di proprio pugno dal papa ogni virgola è densa di messaggi sia di denuncia, sia di speranza nel cambiamento. Un invito alla solidarietà tra la «famiglia umana» e la casa comune, la terra

L'Ultima

Piccoli semi crescono in Tanzania

Giuseppe Giuliano

Diario di un viaggio nell’ambito di un progetto che punta a sviluppare nuovi modelli agricoli sostenibili basati sul ruolo dei singoli contadini e delle famiglie rurali. Per non vivere dei resti di una civiltà che non ha mai smesso di colonizzare

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.