closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 22.09.2016

Dire sì alle olimpiadi a Roma «sarebbe da irresponsabili». La sindaca Virginia Raggi, forte della sua elezione sulla linea contraria ai giochi, dice no ai cinque cerchi per l’immenso debito della Capitale. Dura reazione del Coni in sintonia con il Pd che, ai tempi di Monti, applaudì al gran rifiuto dell’evento sportivo

Politica

Raggi dice no ai cinque cerchi

Giuliano Santoro

Prima conferenza stampa della sindaca pentastellata. Con lei solo il suo vice, con delega allo sport. E la claque dei consiglieri. ll mito della politica onesta e competente crolla di fronte alla gigantesca macchina delle Olimpiadi. La prima cittadina espone le ragioni del rifiuto, le stesse di sempre. E evita l’incontro con Malagò

Politica

Beatrice, che razza di spermatozoi!

Luca Fazio

Il governo Renzi con un colpo di genio riscopre le grafiche del brand idelogico del ventennio. I buoni sono biondi e un po' ariani e i cattivi sono neri, sporchi e capelloni. La ministra della Salute Lorenzin ne combina un'altra delle sue e per convincere gli italiani a fare più figli confeziona un manifesto stupidamente razzista che provoca un putiferio di polemiche. Ma si dimette solo il direttore della comunicazione del ministero della Salute

Festa di Terra Madre, biodiversità con gusto

Andrea Cascioli

Da oggi a lunedì 26 il festival di Slow Food dedicato al cibo e alla gastronomia. Per la prima volta, dopo venti anni, l’evento invade le strade della città con una moltitudine di 7 mila contadini, pastori, pescatori e cuochi da 143 paesi del mondo

Scuola

Scuole a rischio nelle zone terremotate

Roberto Ciccarelli

Da Rieti all’Aquila l’8% ha il certificato di agibilità statica. Il 32% degli edifici non ha il certificato di agibilità igienico-sanitaria, quello di prevenzione incendi è presente nel 10% delle scuole monitorate

Padoan rivendica Mps e glissa su Etruria, risparmiatori furiosi

Riccardo Chiari

Al question time di Montecitorio il superministro economico non parla di Jp Morgan ma ribadisce la necessaria "discontinuità" ai vertici di Rocca Salimbeni. Poche scarne parole invece su Etruria & c., mentre le "Vittime del salvabanche" torneranno a protestare a casa della ministra Boschi a Laterina.

Internazionale

Obama a Netanyahu: ora Stato di Palestina

Michele Giorgio

Il presidente Usa, nell'ultimo vertice con il premier israeliano, ribadisce che la sicurezza di Israele passa per la nascita dello Stato palestinese indipendente. E chiede la fine della colonizzazione. Ma le parole non bastano ai palestinesi dei Territori occupati dove si è riaccesa l'Intifada.

Un terzo dei raid sauditi contro siti civili yemeniti

Chiara Cruciati

Degli 8.557 bombardamenti in 18 mesi 3.158 hanno colpito ospedali, scuole, moschee, mercati, ma non hanno la stessa attenzione dei convogli di aiuti in Siria. I parlamenti di Usa e Gran Bretagna mettono in discussione la vendita di armi

Cultura

Abitare la porosità

Maurizio Giufrè

Le riflessioni e gli scritti di Bernardo Secchi su spazio, società e progetto raccolti di recente in un’antologia edita da Donzelli, «Il futuro si costruisce giorno per giorno». Dispersione caotica, città frattali, rivoluzione epistemologica della disciplina

Stragi occultate in nome del profitto

Moni Ovadia

«Amianto: morti di Progresso» di Michele Michelino e di Daniela Trollio. Una rigorosa inchiesta che non riguarda solo il passato ma anche il presente. E il prossimo futuro

Un j’accuse che salva l’anima

Benedetto Vecchi

Un saggio pubblicato sul sito «le parole e le cose» si scaglia contro l’ultima moda culturale. Ma tace sull’impoverimento del lavoro culturale alla sua base

Rock’n’roll alla Casa Bianca

Mazzino Montinari

Nelle sale «Elvis e Nixon» di Liza Johnson, tra cronaca e dietro le quinte l’incontro (vero) avvenuto il 21 dicembre 1970 tra il Presidente degli Stati uniti e il re di Memphis

Le scelte di Mickey

Fabiana Sargentini

Piace la risolutezza della protagonista di una serie tv - «Love» - ideata, scritta e prodotta da Judd Apatow. Quasi, quasi vorremmo tutte essere come lei...

Michael Nyman, suoni in trincea

Gabriele Rizza

Presentato a Firenze «War Work: 8 Songs with Film», il nuovo lavoro del grande compositore britannico spalancato sulla mattanza della Prima guerra mondiale

Addio Curtis Hanson, tra Hollywood e realtà

Giulia D'Agnolo Vallan

Morto a 71 anni il regista, sceneggiatore, produttore americano. Dalla teen-comedy «Losin'It» al successo del noir «L.A. Confidential» tratto dal romanzo di James Ellroy, a «8 Mile» con il rapper Eminem

Anc in crisi

Sudafrica, studenti in rivolta

Rita Plantera

No all’aumento delle tasse. A Johannesburg si infiamma la protesta dei ragazzi dell’università che si battono per la decolonizzazione dell’istruzione superiore. Campus militalizzato, lezioni sospese in cinque atenei, la polizia spara proiettili di gomma