closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 22.07.2020

L’accordo sul Recovery Fund arriva all’alba: con il piano di aiuti ai paesi piegati dal Covid, l’Ue salva anche se stessa. Una vittoria per Merkel, che non nasconde le «dolorose concessioni»: tagli su ricerca, sanità e transizione energetica, vaghezza sui diritti. Mattarella soddisfatto riceve Conte: «Ora interventi rapidi». La maggioranza si ricompatta, destra spaccata 

Editoriale

Arrivano i soldi, finiscono gli alibi

Norma Rangeri

Sulle spalle del sistema-paese (che non c'è) cade da domani la responsabilità di cambiare profondamente la società italiana. Pur con le insidie contingenti (il freno al finanziamento che può essere ritirato su richiesta di un governo) e le trappole strategiche (la spada di Damocle del fiscal compact). Ad essere richiamata in campo adesso è la politica con progetti, visioni, scelte, priorità

Brevi dal mondo: Sudan, Palestina, India, Malesia

Red. Esteri

Bashir alla sbarra per il golpe del 1989. Israele demolisce centro palestinese anti-Covid a Hebron. Inondazioni in India e Nepal, quasi 4 milioni di sfollati. Corte malese condanna 27 rohingya alle bastonate

Abebe Bikila, l’impresa scalza di un corridore

Flaviano De Luca

A proposito di «Vincere a Roma», un memoir di Sylvain Coher edito da 66thand2nd sull’atleta etiope eroe della gara conclusiva dei XVII Giochi Olimpici della capitale, la maratona di 42 chilometri del 1960. Una folla trepidante lungo il percorso che si è snodato tra la Cristoforo Colombo, il Grande Raccordo Anulare e la Via Appia. Un racconto scandito dai ritmi e dai tempi impiegati

SIERRA LEONE

Notizie di reato a Freetown

Jacopo Lentini

I giornalisti possono finire in cella per «diffamazione» grazie a una vecchia legge che umilia la libertà d’informazione. È successo anche a Sylvia Blyden, che ora sfida il presidente Bio