closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 22.04.2018

Il presidente della camera scalda i motori. Salvo clamorose sorprese sarà lui l’esploratore alla ricerca di una difficile intesa con Pd e sinistra. Intanto però tutti corteggiano Salvini. Di Maio: «Insieme possiamo fare un gran lavoro». E Berlusconi: «È lui il nostro leader»

SULMONA

Diecimila in piazza a Sulmona contro l’hub del gas

Serena Giannico

190 associazioni ambientaliste e 60 sindaci contestano la centrale Snam lungo il percorso del metanodotto Brindisi-Minerbio. Forum H20:" Il territorio peligno non è in vendita, la battaglia contro il gasdotto andrà avanti con più forza ancora. Non siamo terra di conquista, né colonia". Michele Fusco, vescovo di Sulmona: "Noi ascoltiamo la sofferenza e le difficoltà di questa gente, insieme con loro condividiamo questa protesta"

GIORNATA DELLA TERRA

«Ho scoperto il nemico e il nemico siamo noi»

Giorgio Nebbia

I rifiuti non vengono giù dal cielo e sono il risultato di comportamenti buoni, anzi lodevoli, dei singoli cittadini, di quelle operazioni di «consumo» delle merci che i saggi governanti invitano ad aumentare continuamente perché così gira meglio l'economia

Ucciso scienziato di Gaza: «È il Mossad»

Red. Esteri

Fadi Mohammed al-Batash ucciso ieri a colpi di armi da fuoco a Kuala Lumpur. Per le autorità malesiane sono coinvolti agenti stranieri, per la famiglia e Hamas è un'azione dei servizi segreti israeliani

REPORTAGE

«Basta pistole», i ragazzi sono all right

Alessandro Portelli

Nelle strade di New York, tra i giovanissimi che sfidano la lobby delle armi remixando gli slogan del Vietnam. Colonna sonora di Springsteen e Alfredo Bandelli. E poi dicono che il futuro non esiste

Internazionale

L’onda degli studenti contro le armi torna in piazza

Marina Catucci

«Enough is enough», ripetono gli studenti, «quando è troppo è troppo», e sono serissimi ed organizzati, ripetono che la loro arma è il voto è molti di loro saranno maggiorenni in tempo per votare alle elezioni di medio termine a novembre, penalizzando i politici che non abbracciano una posizione seria per il controllo delle armi

Visioni

Il Brasile nel sistema giudiziario

Cristina Piccino

«O Processo» di Maria Augusta Ramos vince Visions di Réel, nel concorso svizzero premiato «Chaco» di Incalcaterra. La regista brasiliana racconta l’impeachment contro Dilma Rousseff come specchio dei conflitti nel Paese

Alias Domenica

La vita sotto il linoleum

Caterina Ricciardi

Pubblicato nel 1971, «La vita delle ragazze e delle donne» è la sola approssimazione al romanzo di Alice Munro: ora da Einaudi, che completa l’opera della scrittrice

Non arrendiamoci al capitalismo cognitivo

Federico Bertoni

Ha inizio con questa pagina una discussione mirata a indagare la patente caduta in disgrazia della teoria letteraria; ciò che coincide, nella migliore delle ipotesi, con una ratifica politica dell’esistente

Sallustio, un classico di La Penna anti-separatismi

Maria Jennifer Falcone

La riedizione, da Bruno Mondadori, del saggio «Sallustio e la ‘rivoluzione’ romana», che uscì nel ’68: un modello di interazione tra storiografia, filologia e analisi stilistica che andrebbe imitato

Gay, dal vasto grembo dell’America spunta un teschio

Viola Papetti

«La mandibola era bloccata in un ghigno malinconico...». Da Bompiani esce «L’ombra di casa»,1999, primo romanzo di William Gay: originario del Tennessee come McCarthy, inscena una vorticosa lotta tra il bene e il male

Futuriste, più gioia che frenesia

Giuseppe Frangi

Nella mostra «L’elica e la luce» viene delineato lo specifico femminile del futurismo. Due gli elementi: il corpo, persino in chiave body art, e il godimento fascinoso della realtà

Giardino giapponese, prima del satori

Andrea Di Salvo

Attento ai tramiti occidentali, da Walter Gropius a Richard Long, il saggio di Walker fa la storia di una «forma» permeata di saperi mistici. Aspetto, questo, su cui si concentra in particolare la sinologa Escande, seguendo il filo del pensiero e delle narrazioni

Chiamati a spiare Giosetta Fioroni

Andrea Cortellessa

La chiave sterniana aiuta a ricomprendere, fra memorie e corréspondances, una vita-opera lunga e tumultuosa: angosce d’argento, slarghi di colore...