closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 22.02.2014

Finisce la tutela di Napolitano, il rottamatore si affida al manuale Cencelli con un trionfo di ministri democristiani e un posto a tavola per Confindustria. È un rimpastone che durerà fino a quando la vera maggioranza, Renzi- Berlusconi, deciderà le lezioni anticipate

Politica

Un grande azzardo senza rete

Andrea Colombo

Dopo quasi tre ore di colloquio con Napolitano arriva la nuova squadra: 16 ministri, 8 donne. Renzi salva le apparenze ma sacrifica la sostanza. Alfano tiene il Viminale e i suoi due ministri. Il capo dello stato: «Proposte del presidente incaricato». Il rischio è tutto del premier più giovane

M5S alla resa dei conti

Carlo Lania

Via all’espulsione dei dissidenti. Campanella: «Il movimento ormai è a un bivio»

La spesa pubblica si governa, non si taglia

Roberto Romano, Riccardo Sanna

La concezione della «spending review» all’italiana contempla solo la riduzione delle uscite non invece, come sarebbe più corretto, una vera politica economica del complesso delle attività statali a cominciare dalle entrate e dalla programmazione del bilancio. È un modello rozzo e fallimentare, incapace di arginare la crisi

Italia

Evasione, accuse pesanti per Mannheimer

Red. Soc.

Il pm di Milano chiude le indagini sul presidente dell’Ispo e altre 8 persone. L’ipotesi di reato è «associazione per delinquere finalizzata alla frode fiscale per 10 milioni di euro»

Europa

L’Europa incrocia le dita

Anna Maria Merlo

L'accordo tra Yanukovich e l'opposizione firmato in presenza di Steinmeier e Sikorski (conclusa la trattativa nella notte, Fabius è volato a Pechino). La Ue prudente, spera nella fine delle violenze e non ha fretta sulle sanzioni. La Nato condanna la repressione, ma nessuno in Europa pensa di chiarire l'abbandono dell'ipotesi dell'entrata di Kiev nell'Alleanza atlantica, vecchia proposta di Bush, che potrebbe essere una carta di scambio con la Russia

Cultura

Il lavoro ruba la vita

Michele Nani

Per la casa editrice Angeli esce «Come servi», uno studio di Maria Luisa Pesante sulla figura del salariato visto come possibile nuovo schiavo, soprattutto alla luce della precarietà dell'esistenza e dei contratti

Buone cristiane in Africa

Francesca Giommi

Scholastique Mukasonga approda in Italia, presso l'Institut Français di Roma il 25 febbraio, con l'ultimo romanzo «Nostra Signora del Nilo», appena uscito per 66thand2nd

«Lascia che il mare entri», un tempo tutto al femminile

Andrea Colombo

DeriveApprodi pubblica un romanzo «famigliare» di Barbara Balzerani, che custodisce storie private e collettive. È un dialogo sospeso tra l’autrice stessa, la bisnonna contadina mai conosciuta e una madre operaia

Una mostruosa solitudine

Arianna Di Genova

Per la casa editrice Lapis, tornano in libreria i due mostri litigiosi dell'autore e illustratore inglese David McKee, papà anche dell'elefante Elmer

True Detective, discesa agli inferi senza ritorno

Giulia D'Agnolo Vallan

Diretta da Cary Fukunaga, con Woody Harrelson e Matthew McConaughey, è la nuova serie di Hbo ha conquistato l'America. Le criptiche massime dei protagonisti rimbalzano on line come indovinelli. Tra i fan anche Barack Obama

Rubriche

Voyeurismo contro Dr. House

Sarantis Thanopulos

La frammentazione delle visuali è il cobalto che intossica la nostra esistenza, che impoverisce la nostra comprensione e fiacca il nostro senso della vita (riducendo drammaticamente la potenza del desiderio dentro di noi)

L'Ultima

La rovina di Hebron

Michele Giorgio

La Città dei Patriarchi ricorda i 29 palestinesi uccisi dal colono Baruch Goldstein venti anni fa. La popolazione chiede che Shuhada Street torni a vivere. A Tel Rumeida i coloni israeliani avviano “scavi archeologici” rendendo prigioniera una intera famiglia, gli Abu Haikal

Alias

Polo Nord, quel ghiaccio che scotta

Simone Pieranni

Ormai globalizzata, la terra polare è finita al centro di un processo politico complesso. Diventando un bottino conteso per l'economia di potenze come Cina e Russia

Case tropicali

Giulia Menzietti

Quelle abitazioni tra natura lussureggiante e cemento bruto: un ritratto di Paulo Mendes Rocha per Electa

Stazioni per la bellezza

Gianluca Pulsoni

«Il cinema russo attraverso i suoi film», dodici saggi di dodici studiosi per raccontare una cinematografia da Vertov a Tarkovskij

Contro i bambini, i crimini rituali dei nuovi marabutti

Elisa Pelizzari

Con una modernità all’insegna del capitalismo, la stregoneria è diventata un «prodotto disponibile sul mercato». E le vittime da immolare sull’altare del successo sono in prevalenza bambini. Dal Gabon al Mali, il dramma dei "sacrifici umani"

Empatia con lo stregone

Raffaele K Salinari

La medicina tradizionale africana mette in relazione malattia dell’individuo e malattia della società, in una relazione complessa e personalizzata. Per la cura lo «specialista» non basta, c'è bisogno di una volontà collettiva, sociale, politica. Una prospettiva di cui anche l'Occidente avrebbe un grande bisogno

La rivoluzione del mixtape

Jessica Dainese

Considerato il supporto musicale più disprezzato dai puristi, l’audiocassetta ha vissuto il suo grande momento di notorietà negli anni Ottanta, anche grazie al lancio del Walkman. Soppiantato dal cd prima e dagli mp3 poi, oggi è diventato un oggetto di culto

Quando la sinistra si spaccava anche sullo sport

Pasquale Coccia

L'Internazionale sportiva di Lucerna contro quella "rossa" di Mosca. Così il Komintern nel 1921 invitò gli atleti aderenti ai partiti comunisti a rompere con le società sportive riformiste dei partiti socialisti