closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 22.01.2019

Scontro con la Francia sui migranti: Parigi convoca l’ambasciatrice italiana dopo che il vicepremier Di Maio ha attribuito al «colonialismo» francese la responsabilità delle migrazioni. Intanto i profughi salvati da un mercantile della Sierra Leone minacciano di uccidersi: «Stiamo tornando in Libia, ci avete ingannati»

Europa

Scontro sul Cfa, i nazionalismi all’attacco

Anna Maria Merlo

Convocata l'ambasciatrice italiana per chiarimenti dopo le affermazioni Di Maio sulla "moneta coloniale". La lunga storia del franco Cfa, da strumento anti-protezionismo nel '39 a retaggio del passato di dominazione (anche se oggi l'Africa è sempre più dipendente dalla Cina). Polemica nazionalista in Francia contro Macron, accusato di voler "svendere" l'Alsazia e la Lorena, alla Germania, con la revisione del Trattato dell'Eliseo firmato oggi a Aquisgrana

Il franco Cfa è un vantaggio per la Francia ma non è una tassa coloniale

Cristiano Lanzano

Non è un caso che sui social il dibattito sul franco Cfa sia spesso arrivato mediato da profili e blog della destra radicale, semplificato e mescolato a teorie complottiste (come il fantomatico piano Kalergi di «sostituzione etnica») che offrirebbero facili spiegazioni o «rimedi» per i flussi migratori dall’Africa

Politica

«Riforme, ora l’opposizione faccia un passo»

Andrea Fabozzi

La relatrice 5 Stelle del disegno di legge costituzionale sul referendum propositivo Dadone: abbiamo migliorato il testo rispetto alle critiche che sono state sollevate. Adesso non è possibile proporre una consultazione sui vincoli europei e gli obblighi internazionali

Paradossi del “reddito di cittadinanza”: seimila precari cercheranno lavoro ad altri precari

Roberto Ciccarelli

Saranno assunti con contratti co.co.co dall'Anpal e cercheranno, insieme ad altri 654 precari già operativi, di operare in attesa che i centri per l'impiego saranno pronti. L'attesa potrebbe durare per un tempo ancora non definito. Le regioni, che ieri hanno incontrato Di Maio, dovranno assumere altre 4 mila persone, ma si saprà quando "alla fine dell'estate". E il reddito parte ad aprile...

Estrema destra in piazza, ma Tsipras non arretra

Teodoro A. Synghellakis, Fabio Veronica Forcella

Malgrado le violenze di Alba Dorata, il voto sulla Macedonia del Nord fissato per giovedì. "La libertà di espressione dei cittadini è un diritto inalienabile, anche per coloro che vogliono abolire la democrazia. Ma non dobbiamo permettere certi eposodi", ha dichiarato il premier greco

Cultura

Il sorvegliante ben controllato

Simone Pieranni

Cina, la corsa allo sviluppo del settore, che sarà materia d'insegnamento anche nelle scuole. Intervista con Jeffrey Ding, ricercatore presso l’Università di Oxford

La varietà utile della lingua «social»

Vera Gheno

Un estratto dell'intervento della sociolinguista che si terrà oggi alla Fondazione Cini di Venezia, nell'ambito del XXXVI Seminario di Perfezionamento della Scuola per Librai Umberto e Elisabetta Mauri

Bambine Ogm solo per fama personale

Andrea Capocci

Le indagini preliminari sull'esperimento dello scienziato He Jankui, che a novembre avrebbe modicato il dna creando due gemelle, lo condannano anche per la sua ricerca di celebrità. Ma sulla vicenda resta il mistero

Il patetico che edulcora l’orribile realtà

Mariangela Mianiti

Ci si sono buttati tutti a capofitto, tutti a commuoversi sulla vignetta con cui Makkox, la settimana scorsa, ha raffigurato un adolescente maliano morto nel naufragio del 18 Aprile 2015 al largo della Libia

The Andrè e il gioco delle citazioni

Andrea Cegna

L’artista senza nome e senza volto si ispira alla trap ma nel nuovo disco - «Themagogia» - la riscrive completamente. Nessuna speculazione nel segno di Faber, piuttosto un tributo al grande cantautore genovese

Da Chicago le contraddizioni del presente

Flavio Massarutto

L’afroamericano Ben LaMar Gay suona la cornetta, l’elettronica e una miriade di altri strumenti oltre a cantare. In «Downtown Castles Never Can Block the Sun», un compendio del suo talento

Commenti

Come trasformare anche la vittima in carnefice

Donatella Di Cesare

La gestione poliziesca dei respingimenti, assurta nel frattempo a politica dei porti chiusi, può essere dunque spacciata per «guerra ai trafficanti». L’ipocrisia giunge al punto di ergersi a liberatori dei migranti, da un canto criminalizzati, dall’altro considerati individui affetti da minorità

Israele, licenza di uccidere

Manlio Dinucci

Dopo che Israele ha ufficializzato l’attacco contro obiettivi militari iraniani in Siria, sui media italiani nessuno ha messo in dubbio il «diritto» di Tel Aviv di attaccare uno Stato sovrano per imporre quale governo debba avere