closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 21.09.2019

Dall’America all’Europa dall’Asia all’Africa il mondo in piazza in difesa del clima. Il secondo sciopero globale della generazione green di Greta Thunberg contagia anche gli adulti. Manifestazioni oceaniche a New York e Berlino (che vara un piano di investimenti verdi di 100 miliardi). Attesa per il summit del 23 all’Onu

Europa

In Germania tutti in piazza, ma il piano clima non convince

Sebastiano Canetta

Manifestazioni in tutto il Paese mentre il governo Merkel lancia il «klimapaket» da oltre 100 miliardi, che però non piace al «Fridays for Future», e neppure a Verdi e Linke, che protestano: «non permetterà di raggiungere gli obiettivi del 2030», «è antisociale, oltre che inefficace»

Commenti

Quello che serve per cominciare a fare sul serio

Giuseppe Onufrio

I Fridays For Future, e il messaggio di Greta, sono mirati ad averlo ancora un futuro, come società umana se non addirittura come specie. Vedremo se e come la politica, a livello globale risponderà: non abbiamo più tempo da perdere

Politica

Taglio dei parlamentari, l’ultimatum di Di Maio

Andrea Fabozzi

Il ministro degli esteri vuole l’approvazione definitiva della riduzione dei parlamentari «nelle prima due settimane di ottobre». Ma il lavoro sulle «garanzie» è in alto mare. Il Pd Delrio: «I meccanismi di compensazione sono sostanza non contorno». Il nodo della legge elettorale

Europa

«Processo politico», Mélenchon protesta

Anna Maria Merlo

La procura chiede 3 mesi di carcere con la condizionale e 8mila euro di multa. Il leader della France Insoumise, con altri 5 membri, è accusato di «intimidazione verso l’autorità giudiziaria, ribellione, provocazione» in seguito a una perquisizione nella sede del partito, avvenuta un anno fa, nell’ambito di un’inchiesta per sospette irregolarità sui conti

Internazionale

Russia, il caso dello sciamano arrestato

Yurii Colombo

Il santone, che promette di liberare il paese da Putin, diventato fenomeno virale, è stato arrestato e poi rinchiuso in un ospedale psichiatrico. Liberato invece, dopo le proteste di massa, il giovane attore Pavel Ustinov. Oggi Mosca torna in piazza

La propaganda e la menzogna

Alberto Negri

«Manifesto per la verità», il nuovo volume di Giuliana Sgrena (Il Saggiatore). L’autrice si concentra su alcuni temi da sempre cari: donne, guerre,migranti e altre notizie manipolate

Rubriche

Il potere dei più e la democrazia illiberale

Sarantis Thanopulos, Fabio Ciaramelli

«L’ossimoro di una democrazia senza libertà, che cova un mostro nella sua pancia, esprime il fraintendimento del consenso indifferenziato, di massa, fondato sui soli numeri, come consenso reale del popolo, del demos»

Al via il Treviso Comic Book

Virginia Tonfoni

XVI edizione dal 26 settembre con ospiti internazionali, esposizioni, laboratori e gli ambito premi BOscars

Istruire lo sguardo

Gianluca Pulsoni

L'accademico Ramsey McGlazer parla del suo libro «Old Schools: Modernism, Education and The Critique of Progress»

Thorimbert, la seduzione

Manuela De Leonardis

La mostra «Seduction of Photography» è nel circuito della 28ma edizione del festival fotografico SI FEST di Savignano sul Rubicone (fino al 29 settembre)

Nelle stanze della meraviglia

Arianna Di Genova

Alla Fondazione Prada di Milano, dopo Vienna, sbarca la coppia Wes Anderson e Juman Malouf con «Il sarcofago di Spitzmaus e altri tesori» . Un progetto da illusionisti per reinventare l'identità dei musei

Un accordo diabolico

Andrea Lanza

La storia del tritono, un intervallo di note considerato demoniaco. Dal «Trillo» di Tartini agli Slayer

Gli strumenti del campione

Franco Bergoglio

La stella dell’Nba racconta i frenetici scambi tra i due mondi. Tra passioni e razzismi. E se oggi gli atleti di varie discipline scelgono il rap, ieri la boxe privilegiava il soul. Occhio agli artisti che sferrano pugni e al basso di Wayman Tisdale