closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 21.09.2013

Fine settimana da incubo: dodici gigantesche navi da crociera, pari a 40mila tonnellate di stazza, invaderanno tra oggi e domani la città lagunare. Una montagna d’acciaio che rischia di mettere in pericolo l’ecosistema marino e la sicurezza. La protesta inascoltata dei cittadini. E la Concordia è già dimenticata

UNA NUOVA CAMPAGNA

il manifesto reloaded

Matteo Bartocci

Vogliamo creare insieme a voi il nuovo manifesto digitale. Porteremo il giornale non solo sul sito e su iPad ma su ogni smartphone e tablet in modo che possiate leggerlo ovunque vogliate nel modo più semplice ed economico possibile

Italia

Ore 17, San Marco trema

Marco Petricca

La congestione del traffico turistico dovuto al «cambio ddi calendario delle crociere», determinerà in due giorni ben 36 transiti, in andata e in uscita, pari a 40 mila tonnellate di acciaio a ridosso del Campanile

Politica

Pd, primarie della madonna

Daniela Preziosi

8 dicembre, è la data che, alla fine di giorni di trattative, Epifani propone per la conclusione del congresso. Renziani in rivolta. Il sindaco: «Il governo risolva i problemi del paese». Diffidenze reciproche e accuse aperte. Così oggi l’assemblea dem darà il via alle assise. Ma sulle regole nella notte si tratta ancora

Politica

Il paese è meglio di chi lo governa

Roberto Romano

C’è qualcosa di ideologico nel progetto di Letta : il fatto che sia ancora il costo del lavoro e non il cuneo fiscale il vincolo agli investimenti. Un punto che tradisce ignoranza, nel migliori dei casi

Europa

Al voto una Germania divisa in due

Jacopo Rosatelli

Domani alle urne un paese sempre più «eurodeluso». Merkel conclude la campagna elettorale in Baviera ma non vuole pagare il pedaggio della Csu. E Steinbrück (Spd) a Francoforte spera di mantenere il controllo della camera alta e «pesare» di più

I mille rivoli dell’acqua pubblica

***

Dalla ripubblicizzazione integrale di Napoli ai percorsi più tortuosi di altre città medie e piccole. Così avanza, a fatica, la ripubblicizzazione. A due anni dal referendum

Cultura

La condanna europea all’austerity

Andrea Fumagalli

La crisi a cinque anni dalla sua irruzione nella scena globale. Una lista di discussione e un sito Internet per tirare le fila di una rinnovata prassi teorica-politica

Quando il capitale indossa gli abiti dell’artista

Vanni Codeluppi

Da Gilles Lipovetsky a Robert Goldman, da Andrea Mecacci a Alberto Abruzzese, un sentiero di lettura sulla tendenza da parte delle imprese a utilizzare l’arte per progettare beni glamour e vendere merci come simboli di stili di vita connotati esteticamente

Alias

Il cervello di Alice Cooper

Francesco Adinolfi

Quarant’anni fa Salvador Dalì crea un ologramma-ritratto del rocker. Storia di un incontro epocale colmo di «confusione e surrealismo», tra seta, giubbotti di pelle, diamanti (veri), birre, bignè al cioccolato, miele e formiche. «Nessuno capiva nessuno, il maestro parlava contemporaneamente in cinque lingue»