closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 21.05.2014

Tsipras riempie Piazza Maggiore a Bologna, ma la lista L’altra Europa lotta sulla soglia del 4%. A cinque giorni dal voto lo scontro si polarizza tra Renzi e Grillo. Il leader Pd teme il capo Cinque Stelle che non sfonda a Porta a Porta. Berlusconi attacca il comico ma ha le armi spuntate. Deciderà l’astensionismo

VERSO IL VOTO

Il guazzabuglio universale

Alberto Asor Rosa

Grillo è peggio dei fascisti. Il governo Renzi è il peggiore della storia. E la lista Tsipras sembra guardare alle «larghe intese» con i cinque stelle. Non c’è da stupirsi che il non voto sia di gran lunga il primo partito

L'inchiesta

La fuga dall’Africa dei profughi bambini

Carlo Lania

Sono sempre di più i minori che attraversano il Mediterrano da soli. Provengono da Eritrea, Somalia ed Egitto, ma anche da Mali e Gambia. Si lasciano alle spalle guerre e fame e viaggiano per mesi, rischiando di essere rapiti, torturati e violentati. Nonostante questo partono, nella speranza di arrivare in Europa

La sanità nell’urna di Alfano

Adriana Pollice

Arrestato il presidente del consiglio regionale campano, Paolo Romano, candidato alle europee per il Nuovo centrodestra. Secondo la procura di Santa Maria Capua Vetere, avrebbe fatto pressione sul direttore sanitario e amministrativo dell’Asl di Caserta per ottenere nomine, sulla base di un accordo politico per la spartizione apicale nella pubblica amministrazione regionale

Bari, una partita a due che vale la regione

Gianluca Coviello

Il sindaco uscente Emiliano: «Se perde Decaro perdo io». A spingere il candidato del centrosinistra, che potrebbe andare al ballottaggio con Di Paola, sostenuto da Fi e Ncd, ieri è arrivato Renzi: «Dobbiamo vincere al primo turno»

Il cuore nero del Vecchio Continente

Guido Caldiron

In almeno tre paesi i partiti populisti e anti-immigrati sono in testa in tutti i sondaggi. A Londra con Ukip, a Parigi con il Front National e all’Aja con Partito per la libertà di Geert Wilders

«Primo, il no al Ttip»

Anna Maria Merlo

Le Hyaric, direttore de L'Humanité, del Pcf: un patto con i socialisti? Ma solo a queste condizioni

A Bologna una piazza rossa per Tsipras

Riccardo Chiari

Oltre 15mila persone riempiono a Bologna una piazza su cui né Grillo né Renzi si sono voluti misurare. Il leader greco: "La più bella manifestazione che abbia mai visto per noi fuori dalla Grecia". Sullo striscione più bello la scritta: “Votiamo per la nostra vita”

EUROPA

Un governo antagonista

Marco Bascetta

Nel «Manifesto per un'Europa egualitaria» di Karl Heinz Roth e Zissis Papadimitriou, da oggi in libreria per DeriveApprodi, viene proposto un nuovo assetto federale senza più nazioni sovrane, basato su una democrazia diretta in grado di contrastare qualsiasi Troika

La carestia che spezzò i sogni

Enrico Terrinoni

«Storia dell’Irlanda dal 1845 a oggi»: il libro di Eugenio Biagini, pubblicato presso Il Mulino, racconta la tragedia che fondò una nazione in cinque anni

Eroi fragili nella Grecia in crisi

Cristina Piccino

La vita è dura per Ody e Dany alla ricerca del padre, tra nazisti omofobi, conigli di pezza e Patty Pravo. E' Xenia il film del regista greco Panos H. Koutras nella sezione Un certain regard

Sogni infranti e cupe fantasie a Lost River

Giulia D'Agnolo Vallan

A Un certain Regard Lost river, il debutto alla regia di Ryan Gosling. Esistenze precarie e in bancarotta, in un film che si muove su un doppio binario tra realtà e incubo

Moda versus moda

Eugenio Renzi

In concorso Saint Laurent, biopic di Bertrand Bonello. Ma al regista non interessa tanto la carriera dello stilista, piuttosto il modello d’artista che incarna

CANNES 67

I Dardenne raccontano il Medioevo operaio

Cristina Piccino

Sandra/Marion Cotillard sull’orlo del licenziamento deve convincere i colleghi a salvarla. Il «nuovo capitale» è forza annichilente, massacra il corpo dei lavoratori e riduce in macerie ogni residua briciola di coscienza di classe

Visioni

Wrestling e tragedia

Giulia D'Agnolo Vallan

L'ex documentarista Bennett Miller in Foxwacther, presentato in concorso, punta un'altra grande storia vera americana, avvenuta nel 1996. L'improbabile rapporto tra l'erede di una ricca famiglia e due famosi campioni sportivi

La questione Rai

Vincenzo Vita

Nel salotto di Bruno Vespa si celebra il funerale della povera legge del 2000, che escludeva proprio la possibilità di ridurre il confronto ai soli tre leader delle forze più grandi