closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 21.01.2021

Joe Biden è il 46° presidente americano, Kamala Harris la prima vice donna: una svolta nella storia recente degli Usa, dopo 4 anni di ciclone Trump. Nel suo discorso di insediamento appello all'unità contro il suprematismo e il terrorismo interno. Subito 17 ordini esecutivi, per cominciare a smontare l'orribile eredità trumpiana: via il muslim ban, rientro negli accordi climatici, sostegno economico e lotta alla pandemia

In politica estera Biden copia e incolla da Trump

Michele Giorgio

Nell'audizione di conferma tenuta ieri al Senato il nuovo segretario di Stato Tony Blinken non ha indicato una discontinuità sostanziale tra le linee di politica estera della nuova Amministrazione e quelle di Donald Trump su Cina, Venezuela e il Medio oriente

GOVERNO

Voto bipartisan per lo scostamento da 32 miliardi, ora il quinto decreto «ristori»

Roberto Ciccarelli

Il governo potrebbe andare indifficoltà già sul RecoveryFund in arrivo nelle commissioni. Nell'ultimo anno stanziati 140 miliardi di euro stanziati in deficit per affrontare la crisi economica innescata dalla pandemia: 48 sono andati alle imprese, 35 al lavoro e al sociale, 12 miliardi. Nel prossimo ristori 26 settimane di cassa integrazione Covid e licenziamenti bloccati dopo il 31 marzo solo per settori in crisi. È l’ipotesi del governo. Sindacati contrari alla selettività

Scuola

ll Tar Campania boccia De Luca: elementari e medie in classe

Roberto Ciccarelli

Governo, regioni e magistratura amministrativa. Nel caos politico-istituzionale che ha investito la scuola durante la pandemia Continua la battaglia legale per imporre alle regioni il rientro a scuola, in sicurezza. L'anomalia campana: da marzo in classe solo per 14 giorni. Poi il ricorso di genitori e associazioni

SPECIALE 100 ANNI PCI

Quella scissione «alla livornese»

Guido Liguori

Bordiga più di altri sottovalutò il fascismo, respinse l’invito dell’Internazionale a cercare l’unità con i socialisti, impedì ai militanti comunisti di unirsi agli Arditi del Popolo, che intendevano combattere gli squadristi con le armi

La strada stretta dei comunisti in tempo di pace

Leonardo Clausi

Fondato sull’onda della rivoluzione del ’17, cresciuto nella prova della seconda guerra, finito per il crollo dell’Urss. La storia del Pci è stata guidata da cause esterne, dice Donald Sassoon

Togliatti, i cattolici, l’occidente. La lunga lezione della svolta

Andrea Fabozzi

Per Luciano Canfora, l’uomo di Mosca del ’44 è il vero fondatore del comunismo italiano. La dimensione nazionale, l’attenzione alle masse popolari e il dialogo con gli elettori della Dc sono state le chiavi della sua politica. Che non è stata sconfitta

Alla Bolognina si è chiusa la Repubblica

Michele Prospero

La generazione dei quadri post ’68 non ha assorbito il nucleo del togliattismo, ha tenuto il realismo politico e ha rinunciato alla strategia di cambiamento. La svolta ha alzato un’onda che alla lunga ha lesionato le stesse istituzioni

Dall’idillio senza presa alla metamorfosi

Augusto Illuminati

Tutto cambia con la marea sessantottina, che si interseca, a livello di attivisti, con i quadri operaisti emergenti, con i filo-cinesi fautori della Rivoluzione culturale, con la diaspora dei trotskisti entristi di Roma e Milano che, cacciati o meno, passano dal Pci al movimentismo

Cinema d’autore senza il partito

Ermanno Taviani

La tumultuosa assise socialista fu «rimessa in scena» ad uso della cinepresa dai protagonisti, che mimarono i propri interventi fuori dal Teatro Goldoni: fu il primo incontro con l’arte nuova

Europa

Grecia, dopo la denuncia della velista Bekatorou soffia il vento del #MeToo

Giansandro Merli

La campionessa olimpica ha rotto la «congiura del silenzio» testimoniando uno stupro subito nel 1998, quando aveva 21 anni. Aikaterini Sakellaropoulou, prima presidente donna della repubblica ellenica, le apre le porte della residenza presidenziale. Nel paese decine di donne prendono parola contro la violenza strutturale

Cultura

Jock McLeish e i suoi fantasmi sfrenati tra quattro mura

Stefano Friani

"1982 Janine" (Safarà editore). Nella traduzione di Enrico Terrinoni un libro irriverente che scarta dai generi letterari. Un tour joyciano e piuttosto grafico nelle nemmeno poi troppo licenziose fantasie sessuali della psiche di un erotomane dall’immaginario estremamente novecentesco

Il Covid uccide la storica libreria Gibert Jeune

Maria Teresa Carbone

«Quello che abbiamo imparato dal lockdown – dice Bazin de Caix, responsabile marketing della catena – è che le persone non lasciano più il loro quartiere di residenza. Ci siamo resi conto che questo negozio non serve più a questo scopo. Tocca a noi, allora, andare dove sono adesso i clienti», e cioè nelle zone residenziali, lontano dal centro abbandonato anche dai turisti

Voce, un paesaggio immersivo

Lorenza Pignatti

Incontro con l’artista Roberto Paci Dalò, che ha composto una sorta di ritratto acustico della filosofa. «Non ho mai abbandonato il disegno, anche alla ’vecchia maniera’, è la mia meditazione quotidiana». «Prima ancora che attraverso i libri, sono entrato nel suo pensiero con cellule della sua identità sonora»

Gli effetti violenti di un potere privo di autorità

Giacomo Marramao

Si tratta di una crisi strutturale aggravata a dismisura da una pandemia che ha le sue radici nella violenza “estrattiva” esercitata dall’Antropocene sulle materie prime e le forme di vita animali e vegetali del pianeta e che ha determinato una crescita esponenziale delle diseguaglianze.

Vaccini, la salute per tutti sotto il dominio del mercato

Riccardo Petrella*

Già prima della progettazione dei vaccini, i 15 paesi più ricchi del mondo (circa il 14% della popolazione mondiale) avevano acquistato da aziende private, ben posizionate nella corsa ai brevetti, il 60% delle dosi stimate disponibili nel 2021

ExtraTerrestre

«Dopo il virus ripensiamo il mondo»

Gabriele Annicchiarico

Adelaide Charlier, giovane leader mondiale belga nella lotta ai cambiamenti climatici: «Spero che il 2021 sia un anno in cui si continui a mettere il discussione il nostro modo di vivere»

Le navi da crociera inquinano di più

Daniela Passeri

Nessun piano concreto per abbandonare i carburanti più inquinanti, né per spegnere i motori in porto, pochi filtri per abbattere le polveri sottili. Un dossier di un'associazione tedesca inchioda le compagnie

«Emissioni navali, l’Ue intervenga»

Daniela Passeri

Un marchio che certifichi l’impatto ambientale dei trasporti, un Fondo per gli oceani e l’istituzione di zone a emissione controllata. L’europarlamentare verde Jutta Paulus chiede un ruolo attivo dell’Ue

In mare a tutta CO2, con l’ok dell’Onu

Daniela Passeri

L’agenzia delle Nazioni Unite per la navigazione ha dato il via libera all’aumento del 15% delle emissioni per i prossimi dieci anni. La sfida dei carburanti alternativi

CO2 Eni, non c’è mandato di cattura

Giovanni Stinco

Su iniziativa del M5S e grazie alla campagna degli ambientalisti, il progetto di cattura e stoccaggio di C02 sotto il mare di Ravenna non sarà finanziato con i soldi del Recovery Plan. Protestano il Pd e i sindacati

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.