closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 21.01.2015

Sulla riforma elettorale il Patto del Nazareno spacca il Pd e Fi. 29 senatori democratici dicono no al diktat e alla forzatura del presidente-segretario sul parlamento dei nominati e l’aula rinvia il voto. Decisivo l’incontro a palazzo Chigi tra Renzi e Berlusconi che decidono con quali regole andremo alle elezioni e chi sarà il futuro presidente della Repubblica

Politica

I forzati dell’Italicum

Andrea Fabozzi

Il premier impone all’aula i tempi del voto con un trucco che strappa regolamenti e prassi: l’emendamento Esposito che annulla tutti gli altri

E adesso c’è solo il Nazareno

Andrea Colombo

«Silvio, mi serve una mano». Renzi la ottiene, ma la contropartita è alta. Sul piatto, agibilità politica e l’ultima parola sul candidato al Colle. Fitto: «Un suicidio»

Il Pd si spacca (davvero)

Daniela Preziosi

Renzi chiede unità, no di 26 dissidenti. Un avviso per il voto sul Colle. Gotor: l’Italicum passerà con i voti di Fi. I renziani: siete quelli che hanno mandato a sbattere Bersani

Italia

Casa, un emendamento per lenire la guerra contro i poveri

Roberto Ciccarelli

Lo ha presentato il Pd nel Milleproroghe. Anche Sel e Movimento Cinque Stelle lavorano in questa direzione e si oppongono all'ostinazione del ministro delle Infrastrutture Lupi. La battaglia dei sindacati degli inquilini e dei movimenti per il diritto all'abitare

Sanità agli sgoccioli per tagli

Roberto Ciccarelli

La Corte dei Conti: l’austerità mette a rischio i livelli minimi di assistenza («Lea»). Il «rigore» pagato dai ticket dei pazienti (+66% dal 2009) e dal blocco del personale

Dagli avvocati ai farmacisti, una coalizione per l’equità fiscale e previdenziale

Roberto Ciccarelli

Sotto il governo 2.0 di Renzi sta nascendo una nuova consapevolezza politica nel lavoro autonomo. Giovedì 26 febbraio alla Cassa Nazionale Forense a Roma i giovani professionisti hanno organizzato uno "speakers’ corner": «Il conflitto in atto non è generazionale: la vera divisione nel lavoro autonomo sta nei redditi e nelle garanzie».

GRECIA

Destra e sinistra contro Syriza

Pavlos Nerantzis

Clima di polarizzazione a quattro giorni dal voto decisivo, per il debito greco e per la Ue. Samaras minaccia, la destra evoca la guerra civile del 1944. E il Kke non collabora

Editoriale

Davos rimuove le diseguaglianze

Vincenzo Comito

Uno studio preparato apposta per il meeting non sembra dare spazio a grandi entusiasmi. La ricerca mostra come gli eventi recenti abbiano fatto evaporare la fiducia nel mondo del business e in quello delle istituzioni pubbliche

Internazionale

Incertezza e instabilità sulle nevi di Davos

Anna Maria Merlo

1500 supermanager e 300 leader politici di fronte alle incognite del momento: terrorismo, venti di guerra anche in Europa, crisi della zona euro, minaccia di Grexit, caduta del prezzo del petrolio, rallentamento cinese. Il fantasma di Draghi si aggira nei corridoi: che peso avrà il quantitative easing atteso per giovedi'?

Si rafforza l’asse Tehran-Mosca

Giuseppe Acconcia

Dopo gli accordi energetici viene rilanciata la cooperazione militare con la Russia di Putin. Per il raid israeliano che ha ucciso in Siria il generale Allahdadi, i pasdaran iraniani promettono vendetta

La rabbia di Rahat

Michele Giorgio

Sciopero generale nei centri abitati arabi contro la polizia dal grilletto facile. Nei giorni scorsi uccisi nel Neghev due giovani beduini. Nadim Nashef: «gli agenti non ci pensano due volte ad aprire il fuoco contro di noi. Le nostre vite non contano nulla, anche se siamo cittadini israeliani».

Tifosi di calcio: tredici esecuzioni nel Califfato

Chiara Cruciati

Sabato Tokyo aveva promesso 2,5 miliardi a sostegno dei paesi che subiscono le violenze dell'Isis. Al-Baghdadi, ferito in Iraq, fugge in Siria. Incremento brutale delle esecuzioni a Mosul

Cultura

Il restauro che uccide il Colosseo

Arianna Di Genova

Macchie, livelli disomogenei di pulitura, patina dell'invecchiamento e palinsesto a rischio di sparizione. La cura dell'Anfiteatro Flavio, affidata a imprese generali di edilizia, promette male. Parla Manuela Micangeli, presidente del consorzio Arké

Battute di caccia nei flussi delle merci

Giorgio Grappi

Il trasporto merci non è più finalizzato al contenimento dei costi, ma al mero profitto. Ed è per raggiungere tale obiettivo che la precarietà del lavoro va di pari passo con forme coatte di governo e militarizzazione del territorio. Un percorso di lettura

I fantasmi del desiderio

Cristina Piccino

La rassegna punta al cinema dell’est con un concorso ricco di nomi, ma attraverso workshop e laboratori è anche punto di incontro fra produttori e registi. Nella sezione Corso Salani «Seconda primavera», il nuovo film di Francesco Calogero, storia d'amore con rimandi a Hitchcock

Marracash, un brutto paese in 17 serenate rap

Stefano Crippa

Molti ospiti e produttori in «Status», il nuovo cd dell'artista milanese ma siciliano d'origine. «Scrivo pensando al mondo che mi circonda, ma con il web è diventato tutto complicato»

Clet Abraham, colpevole di street art

Giulia Mietta

Intervista a Clet Abraham, noto in tutto il mondo per le «modifiche» alla segnaletica stradale. In Giappone, a Osaka, non hanno apprezzato. E Mami Urakawa è stata arrestata, in quanto «sua partner»