closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 20.11.2015

L’assemblea nazionale francese vota lo stato d’emergenza. E di fronte ai parlamentari il primo ministro Valls annuncia «il rischio di attacchi con armi chimiche». Oggi si riuniscono i ministri degli interni europei, mentre in Italia le notizie di «eventuali» attentati alimentano la psicosi. Solo la voce del papa si alza contro «i maledetti» signori della guerra

Europa

Abaaoud ucciso, passa la legge di emergenza

Anna Maria Merlo

Il "belga" ha avuto "un ruolo determinante" negli attentati. Valls: allarme attacco chimico. L'Assemblée vota il prolungamento per 3 mesi dello stato di emergenza, con solo 6 voti contrari. Anche in Belgio vara una legge drastica e manda la Leopold I a fianco della portaerei Charles De Gaulle. Cazeneuve denuncia la mancanza di informazioni dagli altri paesi europei

Li hanno uccisi a loro insaputa

Guido Caldiron

Identificato il corpo di Abdelhamid Abaaoud, la «mente». Anche l’altro ricercato, Salah Abdeslam, forse ammazzato a Saint Denis

Internazionale

Raqqa sul doppio binario dell’intervento globale

Chiara Cruciati

Nella città siriana Francia e Mosca cooperano, ma restano distanti sul destino di Assad: «Senza una seria presenza diplomatica e militare, l'Isis continuerà a prosperare sotto terra, nelle comunità sunnite», dice il giornalista iracheno al-Nasrawi

Cinque morti. Netanyahu «È lo stesso terrore di Parigi»

Michele Giorgio

Ieri due attacchi armati a Tel Aviv e nelle colonie di Etzion hanno ucciso tre israeliani, un americano ebreo e un palestinese. Per Hamas «un gesto eroico». Ieri sera era riunito il gabinetto di sicurezza israeliano per decidere nuove misure repressive

Lavoro

Landini: “Due bandiere: pace e lavoro”

Antonio Sciotto

Intervista al segretario della Fiom: "Ci mobilitiamo contro il terrorismo e la guerra". Al centro della protesta di domani il contratto e la legge di Stabilità targata Renzi. La Cgil prepara un referendum per abrogare il Jobs Act. "Possibili anche su scuola e ambiente"

Scuola

900 mila bambini in cerca di asilo nido

Roberto Ciccarelli

Oggi è la giornata mondiale dei diritti dell’infanzia, Fp-Cgil lancia la campagna #ChiedoAsilo. «Mille asili in mille giorni» disse un tempo Renzi. Ma oggi nella legge di stabilità non c’è un euro

Le risposte possibili al popolo del 20%

Aldo Carra

Il bacino potenziale del nuovo soggetto della sinistra è ben più ampio di quello attuale. Da qui l’importanza dell’immagine che arriverà a questo elettorato

Cultura

Ibby per Lampedusa

Arianna Di Genova

Nell'isola siciliana, una biblioteca, un «camp» per leggere insieme e un centro studi del Mediterraneo

L’autunno del generalissimo

Alfonso Botti

Quaranta anni fa la morte del dittatore Francisco Franco. Solo quest’anno Madrid e Barcellona vogliono applicare la «legge sulla memoria storica»

Spagna, un paese che ha rimosso il suo passato

Luca Tancredi Barone

A quaranta anni dalla sua morte, la figura di francisco Franco è ancora ricordata solennemente. Ma le amministrazioni del cambiamento Madrid e Barcellona vogliono applicare la "legge sulla memoria storica"

Charleroi, il regno degli invisibili

Giovanna Ferrara

Giovanni Troilo spiega il suo reportage sulla Ville Noire. «È il racconto di un’apocalisse, la narrazione di un saccheggio delle vite che mette in crisi lo sguardo. Uno smantellamento del welfare che si è portato dietro uno smantellamento dei desideri»

I prescelti in attesa dell’apocalisse

Guido Caldiron

Parla lo studioso delle religioni Frédéric Lenoir, autore del volume «L’anima del mondo» pubblicato da Bompiani. La scelta jihadista di molti giovani ricorda l’adesione alle sette religiose in società secolarizzate. Portare la morte è ritenuta una tappa in un processo di «purificazione» dai simboli dell’Occidente

Visioni

Biblioteche in gioco

Francesco Mazzetta

Appuntamento domani con l’International Games Day, ideato dal sistema bibliotecario americano a cui dal 2008 aderisce anche l’Italia. Nonostante pregiudizi e critiche

Sinfonie da videogame

Valerio Andreani

Per gli appassionati The Legend o Zelda è la serie video ludica più bella di sempre: 68 milioni di pezzi venduti. Il tour del concerto sinfonico con le sue musiche ha fatto tappa all'Auditorium Conciliazione di Roma per una data sold out

«Ricomincio da tre», la dolce comicità di un ragazzo napoletano

Flaviano De Luca

Torna in sala, il 23 e 24 novembre, l'esordio alla regia di Massimo Troisi, anche protagonista divenuto subito un cult di enorme successo. Tra il dilemma di due genitori sulla scelta del nome del bimbo e battute entrate nel patrimonio delle famiglie non solo meridionali, un ritratto dell'Italia alle soglie degli anni '80

L'Ultima

Il futuro di Genova, intervista a Mark Covell

Leonardo Clausi

La recente condanna di 16 poliziotti per il massacro di Mark Covell al G8 del 2001 riapre antiche ferite e illumina di una luce nera polizia e Viminale. L’Italia saprà voltare pagina senza dimenticare?

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.