closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 19.02.2019

La pantomima del voto made in Casaleggio regala l’immunità al ministro di polizia e cambia i connotati alla storia dei 5Stelle. Con il 59% contro l’ipotesi del processo, il governo è salvo, Salvini è più forte ma i pentastellati somigliano a una giostra impazzita

Una “vittoria” che inchioda Di Maio

Andrea Colombo

Il leader grillino ora dovrà riuscire a passare su Tav o autonomia. Ma gli attivisti sono pronti ad attribuire la sconfitta delle europee alla scelta di oggi

L’EX PREMIER STOPPA IL TOUR DEL NUOVO LIBRO

Ai domiciliari i genitori di Renzi, l’accusa è bancarotta fraudolenta

Riccardo Chiari

La procura di Firenze accusa i genitori dell'ex presidente del consiglio e l'imprenditore piemontese Gian Franco Massone di concorso in bancarotta fraudolenta, e di emissione e utilizzazione di fatture per operazioni inesistenti. Indagati con le stesse ipotesi di reato anche cinque amministratori di tre cooperative, due delle quali fallite, della "costellazione" di società dei coniugi Renzi.

Politica

Autonomia, lite continua nel governo. E De Magistris fugge in avanti

Adriana Pollice

Il sottosegretario Giorgetti: è nel contratto di governo e si farà. Il ministro Costa (M5S): stiamo studiando un canovaccio, lo stato deve controllare. Di Maio: serve un vertice politico. Intanto il sindaco di Napoli annuncia: entro l'anno il referendum per l'autonomia totale della città. E poi tutto il Mezzogiorno

Un Europarlamento spaccato, ma non ostaggio dei nazionalisti

Anna Maria Merlo

Un’analisi dell’istituto Kantar per il voto del 26 maggio: fine dell’intesa di maggioranza Ppe-S&D, il centro (e i Verdi) importanti per le coalizioni. L’estrema destra avrà un quarto dei seggi, vola la Lega. Le incognite della Gue. I temi transnazionali (senza liste transnazionali)

L'inchiesta

Come i movimenti hanno sconfitto Amazon a New York

Roberto Ciccarelli

In quattro mesi hanno costruito dal basso l’offensiva e hanno spinto il colosso di Jeff Bezos a ritirarsi da un enorme affare nel cuore del Queens: la più grande speculazione politica e urbanistica del nuovo secolo in cambio di tre miliardi di dollari in incentivi pagati dai contribuenti. La storia politica di chi ha il coraggio di organizzarsi, dire che il Re è nudo e intravede un’altra direzione nella rivoluzione del capitalismo digitale

Commenti

Trump usa i foreign fighters per ricattare l’Europa (sull’Iran)

Alberto Negri

La ribellione siriana, all’inizio una legittima rivolta popolare contro il regime, presto si era trasformata in una guerra procura che aveva come bersaglio Assad, storico alleato dell’Iran. In realtà, fino all’intervento russo del settembre 2015, questo è stato un conflitto alimentato dalla Turchia e della monarchie sunnite, ma anche dall’Occidente e da Israele, contro l’influenza della mezzaluna sciita

«L’Italia ripudi il regime liberticida degli al-Khalifa»

Farian Sabahi

Conferenza in Senato a otto anni dalla repressione di Piazza della Perla: gli attivisti chiedono al governo italiano di togliere sostegno alla monarchia, responsabile dell'oppressione sistematica delle istanze di democrazia della popolazione

Salta il vertice del gruppo Visegrad a Gerusalemme, Netanyahu in panne

Michele Giorgio

Il passo indietro della Polonia dopo le dichiarazioni del ministro degli esteri israeliano Israel Katz sull'antisemitismo dei polacchi ha portato all'annullamento del summit. Per il premier israeliano una grave battuta d'arresto dopo una serie di successi diplomatici

Cultura

La mia Patagonia onirica

Francesca Lazzarato

Un incontro con lo scrittore argentino (ma residente in Italia dagli anni '80) Adrián Bravi. Il suo ultimo romanzo «L’idioma di Casilda Moreira» sarà in libreria dal 21, per Exòrma. «Il paese che descrivo ha una topografia immaginifica, è quella dell’infanzia di William H. Hudson, di Juan José Saer ed Ezequiel Martínez Estrada, ma anche la pianura che César Aira scopre attraverso Rugendas, il pittore fulminato che va tra gli indios per dipingere una battaglia»

Addio a Mendini, designer della poltrona «Proust»

Maurizio Giufrè

Se ne va a 87 anni l'artista che nella sua utopia visiva mescolò tutte le discipline, dall'architettura al teatro alla musica. Fu fra i fondatori del gruppo Alchimia e un ascoltato teorico dell’estetica del radical design italiano

Visioni

Racconti intimi di un cinema politico

Cristina Piccino, Eugenio Renzi

Cosa deve mostrare un film? Le scommesse dei registi in un festival che ha messo la centro la realtà. Il ’68 e il presente di «Nos défaites», l’ecologia sociale di «Serpentàrio»: il laboratorio del Forum

Rubriche

La politica è grottesca ma la crisi è seria

Alberto Leiss

Ormai è il grottesco la cifra estetica e simbolica di questa politica rappresentata quasi esclusivamente da giovani maschi in combutta amicale e competitiva. Ragazzotti che sembrano non essere mai usciti dalla fase adolescenziale. Quando non irritano fino alla rabbia, fanno quasi sorridere, malinconicamente. Intanto in noi monta la preoccupazione che alla fine riusciranno a combinare qualche vero terribile disastro

RIABILITATO

Cardenal, meglio tardi che mai

Gianni Beretta

Ernesto Cardenal, sacerdote, rivoluzionario e poeta nicaraguense, nel 1984 fu sospeso a divinis da Woityla. Oggi, sul punto di morte, è stato ufficialmente riabilitato da papa Francesco