closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 18.11.2017

A 87 anni e dopo più di ventennio di carcere duro muore Totò Riina. Condannato a 26 ergastoli, il capo dei capi di Cosa nostra si lascia alle spalle le stragi più efferate della mafia e una lunga catena di delitti. Maria Falcone: «Non perdono». Pietro Grasso: «La pietà non cancella il sangue versato». La Chiesa nega il funerale pubblico

Italia

Il romanzo criminale del dittatore di Cosa nostra

Alfredo Marsala

A 87 anni muore Totò Riina. Condannato a 26 ergastoli scontava il carcere duro dal ’93. «Totò ’u curtu» ha costruito il suo potere mafioso e la sfida allo Stato con il terrore. Si lascia alle spalle le stragi di Capaci e via D’Amelio, misteri e una lunga catena di omicidi. Pietro Grasso: «La pietà non può cancellare il sangue versato». Maria Falcone: «Non perdono»

Lupo: «Riina come mafioso era ormai fuori da tutti i giochi»

Alfredo Marsala

Secondo l'autore di «Quando la mafia trovò l’America», il boss, in carcere da 24 anni e detenuto al 41 bis, era un uomo del passato e non porta via con sé nessun grande segreto. Vederlo come il «capo dei capi» è un po’ come farne l’apologia. «L’epoca dei corleonesi è finita: oggi non c’è più bisogno di elevati tassi di violenza e di una figura centrale»

Politica

Fassino avvicina solo Pisapia

Domenico Cirillo

Oggi il mediatore del Pd vede l'ex sindaco di Milano. Percorso di avvicinamento che avrà bisogno di altri incontri. Mentre con la sinistra di Mdp-Si-Possibile, lanciata nel percorso della sua lista, non c'è spazio per una ricomposizione

Scuola

Studenti di nuovo in piazza contro il «lavoro gratuito». E si replica il 24 novembre

Roberto Ciccarelli

Proteste contro l'alternanza scuola-lavoro in tutta Italia nella giornata internazionale dello studente. A Milano azioni contro i «campioni dell'alternanza» Zara e McDonald's, a Roma cortei e assemblea con i sindacati in piazza Montecitorio. Si inaugura così una settimana di iniziative che porterà gli studenti a manifestare di nuovo venerdì 24 novembre. «Questi sono i nostri Stati generali dello sfruttamento, una risposta a quelli generali dell'alternanza convocati dalla ministra dell'Istruzione Valeria Fedeli il prossimo 16 dicembre»

Economia

Draghi: «Per l’inflazione serve una crescita dei salari»

Antonio Sciotto

Il monito del governatore centrale dovrebbe far riflettere i governi e le imprese. E sui debiti pubblici: «Non adagiarsi sui dati positivi del Pil, mettere i conti nazionali in ordine». Che ne sarà dei già precari equilibri italiani quando si dovrà chiudere il Qe?

Più sei giovane, più sei povero

Roberto Ciccarelli

"Futuro anteriore": è il rapporto Caritas sulla povertà giovanile e l'esclusione sociale. Aumentano le famiglie e single under 34 che fanno ricorso ai «Centri di ascolto». La crisi non è finita mentre ai piani alti si parla di «crescita» che aumenta le diseguaglianze.

Europa

Ue, primo vertice sociale dopo vent’anni

Anna Maria Merlo

A Götebord, accordo generico sul pilastro sociale in 20 principi. Ma almeno gli europei tornano a parlare di questioni sociali: l'ipotesi di un salario minimo in tutti i paesi europei (anche se proporzionato alla rispettiva situazione economica) . L'ostilità del padronato

Al capezzale del clima i Grandi spengono i riflettori

Sebastiano Canetta

Scarsa attenzione e nessun accordo di rilievo a Bonn. Rispetto a Parigi poche novità, i nodi restano i fondi e i vincoli. Rinvio al summit di Katowice per il capitolo più spinoso, quello finanziario

Cultura

L’epopea delle sorelle Mitford

Guido Caldiron

Parla la scrittrice Jessica Fellowes, che ha dato inizio a una serie di crime novel con «L’assassinio di Florence Nightingale Shore», per Neri Pozza. Domani sarà ospite a Book City a Milano

Una stagione non riconciliata

Ernesto Milanesi

«Padova di piombo. Lo scontro fra Pci e Autonomia Operaia negli anni ’70» di Giulia Princivalli, per Alba edizioni. Una tesi di laurea (l'autrice è nata nel 1993) alla prese con la cronaca e la storia italiana, senza stereotipi

Dvori, una bambina trasparente

Lia Tagliacozzo

Un incontro con la scrittrice israeliana Esty Hayim, in occasione del suo primo romanzo «Vite agli angoli», per Stampa Alternativa. «Il ruolo di seconde generazioni è stato impervio. Abbiamo dovuto lenire le ferite dei nostri genitori e far in modo che i nostri figli fossero liberi dal trauma»

Twain, una storia della buonanotte

Arianna Di Genova

«Il rapimento del principe Margarina», in Italia con Bompiani, è una storia che nasce da sedici pagine di appunti dello scrittore americano, ritrovate per caso. A finire la fiaba e a reinventarla sono stati i coniugi Stead, scrittura e illustrazione

La natura umana tra vivi e morti per Franco Scaldati

Gianni Manzella

«È la terra un’unica finestra» è il titolo dello spettacolo composto da vari testi dell'attore e drammaturgo scomparso, scelto per la riapertura del teatro di Naso sotto la direzione di Matteo Bavera

«Effetto Harvey», sotto accusa il senatore Franken

Giulia D'Agnolo Vallan

Il politico democratico è accusato di aver fatto avances alla modella e conduttrice radiofonica Leeann Tweeden nel 2006. Trump grida allo scandalo, dimenticando il suo mantra dell’autunno scorso – you grab them by the pussy!

Zucchero punto e a capo

Stefano Crippa

Esce la raccolta 'definitiva' del bluesmaker emiliano, «Wanted», tre album e dieci addirittura nella versione deluxe. E poi un tour nelle principali città italiane che parte il 26 febbraio da Padova

Storie di brutta époque

Gianfranco Capitta

«Scomparsa dalle lucciole» conclude la trilogia di Gianfranco Pedullà dedicata all’Italia ’Dopo Salò’. Pasolini è il filo conduttore dello spettacolo nel racconto di quel periodo

La giovane Italia sfida i Pumas

Peter Freeman

Gli azzurri di rugby scendono in campo domani a Firenze contro l'Argentina. Partita temibile ma non impossibile, come saranno invece gli incontri che a febbraio nel Sei Nazioni attendono la nazionale guidata da Conor O’Shea

Che, cronaca di un idealista

Virginia Tonfoni

Intervista a Enrique Breccia autore con Alberto Breccia e Hector Oesterheld di "Che una vita in rivolta" (Rizzoli Lizard)

Majakovskij e Gianni Toti

Sandra Lischi

La Trilogia realizzata per la sperimentazione Rai e mai programmata è presentata giovedì 23 novembre a Roma Tre in occasione della manifestazione "Il progetto e le forme di un cinema politico a cento anni dalla rivoluzione d'ottobre"

Ripulire lo sguardo

Cecilia Ermini

Ahmad Kiarostami parla dell'opera del padre al festival "Lo schermo dell'arte" di Firenze (15-19 novembre)

E arrivarono gli svedesi

Federico Cartelli

I calciatori scandinavi in Italia negli anni '50, dai successi del Gre-No-Li ai gol di Hamrin e Selmosson