closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 18.11.2014

Il governo, in picchiata nei sondaggi, si accorge dopo un mese dei morti e del paese sott’acqua. Delrio annuncia lo stato d’emergenza e allarga il cappio a comuni e regioni: potranno violare il patto di stabilità. E con lo «SbloccaItalia» la giostra del cemento può ripartire senza controlli

Italia

Maltempo, arriva lo stato di emergenza e una deroga al patto di stabilità

Roberto Ciccarelli

Centinaia di sfollati e isolati in Liguria, mille in Emilia Romagna. I nubifragi hanno colpito l’alessandrino, Lombardia e Toscana. Il sottosegretario Delrio annuncia l’allentamento del patto di stabilità per i comuni alluvionati. Le Regioni lo chiedono per tutti gli investimenti finalizzati alla prevenzione. Ma gli effetti della deroga potrebbero essere vanificati da una norma nella legge di stabilità

Editoriale

La guerra del dissesto idrogeologico

Alberto Ziparo

Dopo decenni di incuria e di attacco alla qualità del paesaggio, il Governo Renzi ha perpetuato e alimentato le cause del disastro. Prima con il Ddl Lupi e ora con lo «Sblocca Italia»

Politica

L’agenda del cambiamento

Riccardo Chiari

Syriza e Podemos indicano la strada alla sinistra italiana per una forza di alternativa e di governo contro l’Europa dei Trattati e dell’austerità

Sinistra

Una nuova leadership

Norma Rangeri

In Spagna e in Grecia Podemos e Syriza, hanno saputo costruire un largo consenso, dando vita a forze politiche credibili come alternativa di governo, qui invece siamo ancora molto, troppo lontani da qualcosa di simile. Serve un cambio di passo politico e culturale, tattico e di lungo respiro

Pd in guerra con Marino: «Da commissariare»

Eleonora Martini

Il gruppo dem in Campidoglio chiede di «azzerare la giunta», compreso il vicesindaco Luigi Nieri. Sul tavolo della trattativa col sindaco, un assessore ai Rapporti istituzionali che funga da regista della macchina amministrativa zoppicante della Capitale

Reportage

Ardita, calcio da paura

Angelo Mastrandrea

«Calcio sociale» e partecipazione. Così gli «hammers» del quartiere San Paolo rompono l’egemonia dall’estrema destra. Ecco cosa si nasconde dietro l’assalto neofascista di domenica ai tifosi della squadra romana

Botte e sgomberi. L’inutile task force e l’emergenza casa

Luca Fazio

Duri scontri con la polizia al quartiere Lorenteggio per evitare lo sgombero di una donna con due figli. La Prefettura, in accordo con il governatore Maroni e con il sindaco Pisapia, annuncia altri duecento blitz per i prossimi giorni. Comincia così la guarra contro gli occupanti abusivi in una città dove ci sono ottomila appartamenti pubblici vuoti

«NEIN!» TEDESCO

Thyssen non fa concessioni

Massimo Franchi

Incontro a Monaco tra proprietà e sindacati. Oggi il tavolo decisivo al ministero. Il board tedesco conferma la fiducia nell’ad Morselli, ma vuole intesa: «Troppi 27 giorni di blocco»

L’imprevedibilità del sisma

Andrea Capocci

La sentenza di assoluzione sul terremoto abruzzese e gli esperti del mondo scientifico nel ruolo di capro espiatorio. Un mancato allarme che non andava interpretato come una rassicurazione

Europa

La bomba (verbale) di Draghi: Bce apre ai titoli di stato

Anna Maria Merlo

Qualche effetto, ma non ancora visibile per i cittadini, degli "strumenti straordinari" messi in atto da Francoforte. Draghi fa intravvedere l'acquisto di bond sovrani, ma c'è la minaccia della Corte di giustizia, che dovrà pronunciarsi sulla compatibilità con i Trattati delle azioni della Bce. Il cambiamento climatico preoccupa il G20. La Commissione Juncker, già in crisi per il Luxleaks, cerca la salvezza con il piano di 300 miliardi. Moscovici fa capire che i paesi che sforano (Francia e Italia in testa) non saranno "puniti"

Palestinese impiccato, nuovi scontri a Gerusalemme

Michele Giorgio

Autista trovato impiccato su un bus israeliano. Per la polizia è stato un suicidio, per i palestinesi un assassinio da parte di estremisti ebrei. I ministri degli esteri dell'Ue esortano Israele a cessare l'espansione delle colonie, altrimenti potrebbero scattare sanzioni.

Cultura

La storia al contrario

Bruno Cartosio

«Voci del popolo americano» di Howard Zinn, con il contributo di Anthony Arnove, pubblicato per Il Saggiatore. Gli schiavi, le donne e i nativi: una polifonia che ribalta i libri scritti dai dominatori

Detroit salvata dall’arte

Giulia D'Agnolo Vallan

La città di Detroit in bancarotta viene risanata dall'arte, grazie a un accordo tra le varie fondazioni condotto con certosina pazienza dal giudice Rosen. Di fronte al rischio di mettere all'asta le opere della collezione del Dia, aziende come la Ford si mobilitano e coprono parte del debito, assicurando così le pensioni agli abitanti

Il califfato si fa Stato

Simone Pieranni

L’Isis rappresenta un cambiamento di strategia da parte dell’islam politico fondamentalista. Non solo azioni terroriste, ma costruzione di una entità statale sovranazionale che modifichi gli equilibri geopolitici in Medio Oriente, cancellando i confini tra le nazioni definite a tavolino dall’Occidente dopo la caduta dell’impero ottomano. È la tesi dell’ultimo libro di Loretta Napoleoni per Feltrinelli. E Khaled Fouad Allam analizza il consenso tra i giovani e l’uso dei social network da parte dell’Isis